Archive for the ‘Editoriale’ Category

Buon Natale con la straordinaria storia ed intervista ad una brava, bella cantante di origine italiana, Giada Valenti. Il suo ultimo cd, Silent Night, e la sconfitta di una terribile malattia. Stavo per morire ma ora sono ancora qua.

mercoledì, dicembre 1st, 2021

Giada Valenti con il presidente degli Stati Uniti D’America Joe Biden, all’epoca della foto vicepresidente.

Cari Cofanetti magici, amici virtuali e non,

comincia uno dei più bei mesi invernali. Quello delle feste natalizie; nei Paesi Bassi preceduto da Sinterklaas, che si porta avanti con il lavoro… coprendo di doni e dolcetti i bambini buoni, spianando la strada a Gesù bambino! Le città sono addobbate a festa, con alberi di natale scintillanti, luminarie, presepi. Luci, tante luci. Calore, tanto calore!
Ogni anno vi racconto una storia vera, una favola, oppure vi parlo di libri e dischi da donare. Come feci in passato per il disco del cantautore Roberto Vecchioni, “Io non appartengo più”; ed il libro del giornalista rai, conduttore del Tg 1 Francesco Giorgino, intervistandoli.

(altro…)

Editoriale novembre 2021. Il giorno dei santi e quello dei defunti.

lunedì, novembre 1st, 2021

Composizione di fiori di Bernadette de Vries. Foto Maria Cristina Giongo

Cari Cofanetti magici ed amici di facebook,

questo è il primo editoriale rivolto anche agli amici, virtuali e non virtuali, che mi seguono su facebook e leggono il nostro Cofanetto magico. Un blog che va avanti da tantissimi anni, più di 1800 articoli pubblicati. Ricordo la prima persona che l’inaugurò facendoci gli …”in bocca al lupo,” il cantante Albano Carrisi. Da allora ho intervistato tanti personaggi di rilievo, fra cui Roberto Vecchioni, Umberto Eco, artisti, direttori di giornale e conduttori televisivi, Francesco Giorgino del Tg1, la sua collega, inviata speciale Emma D’Aquino; ho condotto inchieste, una molto importante e “devastante” sulla pedofilia. Ho parlato di attualità estera, fondamentale per ampliare la cultura di ognuno di noi, che non deve essere soltanto limitata al proprio Paese d’origine.

Foto di M. C. Giongo.

(altro…)

L’amore, ma quanto paga la dignità? La vita agra delle donne dignitose

venerdì, ottobre 1st, 2021

L’amore, chi diamine lo ha inventato… Se non lo hai mai conosciuto lo rimpiangi per tutta la vita, se l’hai conosciuto ed è andata male…anche! Ma può perfino succederti di ringraziare il destino perchè ha sposato un’altra.
Se è andata bene e lo hai sposato tu…che fatica mantenerlo vivo! Mah, che tutto questo faccia parte del pacchetto “peccato originale”?

Quando e come ti accorgi che l’amore comincia? C’è chi parla di farfalle nello stomaco: mai sentite. Io credo che la vera spia sia quello strappetto sulla custodia dell’anima che senti al momento di lasciarvi, quando ci si conosce ma non ci si frequenta ancora. E ti arrabatti per creare l’occasione di rivederlo.

(altro…)

Uomini e donne. Scopriamo i motivi del suo successo. Maria De Filippi la vera regina degli ascolti! Buona stagione televisiva 2021, 2022 con i nuovi e vecchi palinsesti di Mediaset.

mercoledì, settembre 1st, 2021

Cari amici virtuali e non, Cofanetti magici,

ben rientrati dalle vacanze e… buon settembre!

Oggi parliamo di televisione ed in particolare di un programma che ogni anno riscuote un notevole successo, Uomini e donne, leader della fascia pomeridiana di Canale 5. Che piaccia o no, si deve tener conto di questa realtà! In passato non sapevo neanche di che cosa trattasse Uomini e donne; vagamente sentivo parlare di “tronisti”, di trasmissione trash. Gli “intellettuali” storcevano il naso e tutti si affrettavano a dire, con aria schifata che loro, “per carità, quel genere di trasmissioni non le guardavano proprio!” Eppure quest’anno ha sempre superato il 22% di share! Molto seguita, come del resto tutte le trasmissioni di Maria De Filippi, anche del serale: Amici, C’è posta per te, Tu si que vales. Ma che cosa hanno in comune fra di loro e perchè hanno indici di ascolto così elevati? Le ultime tre appena citate hanno sfiorato addirittura il 29% di share. E parlo di ascolti veri, ufficiali, senza considerare i famosi “picchi”…. che “coloro i quali” non riescono a raggiungere consensi simili usano per confondere le idee.

Maria De Filippi. Ogni sua trasmissione, sia in passato che nella scorsa stagione, è stata un trionfo, con indici di ascolto più alti di tutti i programmi pomeridiani e serali di Canale 5.

(altro…)

Violenza e prevenzione

domenica, agosto 1st, 2021

“ Se la sarà andata a cercare…” Quante volte abbiamo sentito questa frase, quant’altre è affiorata nella nostra mente all’ennesima notizia di una violenza o presunta tale su una donna? Chissà com’era vestita, come guardava ammiccante, come sorrideva o si muoveva…

(altro…)

L’affascinante mondo dei burattini, un prezioso patrimonio da riscoprire, da sostenere. Facciamolo anche noi del Cofanetto magico! Intervista con l’artista burattinaio Paolo Di Manno.

giovedì, luglio 1st, 2021

E’ strano che si parli poco di un divertimento tanto bello, semplice, ricco di fantasia come quello dei burattini e delle marionette.
Purtroppo e oramai da anni i bambini sono concentrati sulla televisione, su cartoni animati, talvolta violenti, sui giochi tecnologici, computer, telefonini; che li tengono occupati in modo innaturale, spesso isolandoli. Levando loro la possibilità di stare all’aperto.

Di sognare, ridere di gusto, sviluppare e stimolare la loro intelligenza e creatività anche al chiuso (come durante la pandemia da coronavirus); ma anche quella dei loro genitori, con cui tornare a creare un legame di profonda unione, affetto, puro svago insieme.
La qual cosa non avviene certo attraverso i video giochi!

Paolo Di Manno all’opera, per dar via alla creazione di un burattino.

(altro…)

I consigli di Mamma Cristina. Un po’di aceto nella lavatrice per un bucato perfetto.

giovedì, aprile 1st, 2021

Cari Cofanetto magici, lettori online,

stanca di scrivere editoriali sulla pandemia causata dal terribile Covid 19, affaticata da mesi di duro, totale lockdown, in attesa dei vaccini che per ora potrebbero essere l’unica soluzione possibile, considerato che ci sono persone responsabili, ma altre meno, che continuano a girare senza mascherina e ad assembrarsi… oggi voglio concentrami solo su un semplice, utile consiglio da casalinga.

(altro…)

Editoriale di febbraio. Libri. “Lo sbarco che mai avvenne” ci fa entrare nel vivo di una storia unica, attirando l’attenzione, l’interesse. Da non perdere.

lunedì, febbraio 1st, 2021

I due autori del libro “Lo sbarco che mai avvenne”, Rolando Galligani (a sinistra) e Mauro Almaviva. Bertoni editore.

Cari, affezionati lettori,
Inizia il mese di febbraio, con tanta speranza che i vaccini contro il Covid-19 ci aiutino a combatterlo definitivamente. Tuttavia, in questo editoriale non voglio dare nuovamente spazio a questo virus, alle disgrazie che ha provocato, al dolore, alle statistiche… Desidero parlare solo di libri. In quanto i libri hanno salvato tante persone dalla noia e dallo sconforto dei vari lockdown.
“Salvato” forse è una parola corposa, esagerata, ma, per quanto mi riguarda, adatta alla situazione di ore ed ore chiusa in casa a domandarmi come impiegarle, quelle ore, senza poter trovarmi con gli amici, passeggiare nel centro della città, cenare con tutta la famiglia e tanto di più. Per questo ho letto molto, uscendo dalle mura domestiche con la fantasia.
Durante i lockdown ho quindi letto tanto e di tutto:saggi, romanzi psicologici, romanzi gialli, romanzi intrisi di affascinanti storie romantiche, di vite vissute, di vite sognate. L’ultimo della serie si chiama “Lo sbarco che mai avvenne”, di Rolando Galligani e Mauro Almaviva, edito da Bertoni editore.

(altro…)

Dall’Olanda, che ancora non ha iniziato le vaccinazioni, comunque…. buon anno 2021!

venerdì, gennaio 1st, 2021

Cari Cofanetti magici, nostri fedeli lettori, collaboratori,

Buon anno! Quello passato è stato un disastro, in lotta con una pandemia che non ha risparmiato alcun Paese al mondo. Ci sono state più lacrime che sorrisi. Ma ora basta! Il 2021 sarà l’anno della rinascita, di un vaccino che indebolirà il maledetto Covid-19. Ricordandovi che lo sconfiggeremo definitivamente solo stando uniti, pensando non solo a noi stessi, ma anche agli altri, ai più deboli, i quali hanno ancora tanto bisogno di protezione. Purtroppo nei Paesi Bassi la campagna di vaccinazione non è ancora iniziata come in TUTTI gli altri Paesi della comunità europea. I motivi sarebbero da attribuirsi alla mancanza di organizzazione della tanto decantata… organizzatissima Olanda!

Non ci sono ancora strutture, infrastrutture pronte per poterla attuare su larga scala, persino nell’elaborazione dei dati. Come probabile data di inizio si parla dell’8 gennaio ma ancora si sta discutendo se cominciare dal personale medico e paramedico o dagli anziani ricoverati nelle case di cura.
Il Ministro della salute Hugo De Jonge, sottopressione per questo pericoloso ritardo, ha dichiarato che non vede la necessità “di una corsa al vaccino”, asserendo che negli altri Paesi d’Europa per ora ci sono state solo “vaccinazioni simboliche!!!!” Forse andrebbe informato che la vicina Germania ha già vaccinato 60.000 persone! Tra l’altro l’Olanda ha ordinato, tempo fa, anche il vaccino AstraZeneca, in quanto più economico; ma per ora sicuro, sembra, solo al 60%. Nel frattempo i reparti di terapia intensiva sono al collasso, i decessi raddoppiati, rimandate operazioni urgenti di malati che soffrono di cancro. Ci si chiede dove sia finita la sicurezza ostentata dal premier Mark Rutte all’inizio di questa pandemia, nel suo Paese troppo sottovalutata.

Amsterdam (Paesi Bassi)

(altro…)