Archive for the ‘Salute e benessere’ Category

Olanda; caso scioccante di eutanasia. Una donna affetta da Alzheimer tenuta ferma con la forza per praticarle l’iniezione letale.

lunedì, aprile 3rd, 2017

 photo 001_zpszz9nqj3m.jpg

E’ difficile parlare di eutanasia. Chi è cristiano, cattolico, crede nella sacralità della vita, che ci è stata donata da Dio per un percorso che dobbiamo compiere sino alla fine progettata da lui. Chi non ci crede chiede il diritto di porre lui stesso termine alla sua esistenza, scegliendo liberamente il momento della sua morte.

Nei Paesi Bassi, come sapete e come ho più volte scritto su quotidiani e settimanali nazionali, esiste una legge, datata 1 aprile 2000, approvata nel 2001 e in uso dal 2002 che permette l’eutanasia attiva assistita, a condizione che vengano rispettate alcune norme, molto severe, che tutelino la procedura atta a portare a termine questo atto, secondo regole ben precise ed inviolabili. Fra cui un precedente “testamento biologico”, un formulario sottoscritto quando si è ancora in stato di intendere e volere. Anni fa pubblicai sul quotidiano Il corriere medico e poi per il settimanale OGGI i vari punti della legge, fra i quali l’attestazione che il malato è affetto da una malattia incurabile, allo stadio terminale e da una sofferenza insopportabile.

 photo 002_zpsbzltw66d.jpg

(altro…)

Donne e sesso: l’abbraccio che non risveglia. L’amore si impara insieme a chi si ama.

venerdì, novembre 18th, 2016

 photo 001_zpsgo65jo1s.jpg

Dall’ennesima inchiesta sulla sessualità risulterebbe che le donne non amano le avventure sporadiche perchè si sentirebbero poco apprezzate dal partner.
Contemporaneamente, in tema di orgasmo femminile, una seconda inchiesta pare concludere che, il 10% delle donne non lo ha mai raggiunto, il 60% lo raggiungerebbe attraverso la stimolazione esterna, il 30% mediante la penetrazione.
Toh, finalmente una buona notizia: che le donne stiano imparando ad essere sincere?

 photo 002_zpsxozdseht.jpg

(altro…)

Le donne sono deboli, anche nel cervello?

sabato, aprile 16th, 2016

 photo 001_zpsxjdjzxp7.jpg

Al di là dei blabla sulla famosa parità, molti, in pectore, sono convinti che il cervello delle donne sia più debole.
Recenti ricerche condotte sull’Alzheimer hanno esaminato un gruppo di ultrasessantacinquenni sottoposti ad operazioni chirurgiche che prevedono anestesie (in genere ortopediche) e hanno osservato che, in seguito, i pazienti manifestano un peggioramento delle funzioni cognitive (rispetto a chi non ha subito operazioni), dovuto allo stress operatorio, cioè alla combinazione tra la chirurgia e l’anestesia. E le donne hanno un peggioramento più marcato rispetto agli uomini.
Si è constatato, inoltre, che il numero delle donne che si ammalano di Alzhaimer è superiore a quello degli uomini e così gli aspetti della gravità della malattia.

 photo 002_zpsckyfjsg1.jpg

Contemporary Issues, 1° premio
Micah Albert
AT THE DANDORA DUMP
Nairobi, Kenya
3 Aprile 2012
Una donna si riposa nella discarica in cui lavora, raccogliendo materiale da riciclare per mantenersi. La discarica è vasta più di 1.400 ettari, e circondata da baraccopoli in cui vive circa un milione di persone. La donna ha spiegato di desiderare più tempo per sfogliare i libri che trova di tanto in tanto: «Così ho qualcos’altro da fare durante il giorno oltre a raccogliere spazzatura».

(altro…)

Prevenzione del tumore del colon-retto

domenica, ottobre 12th, 2014

Il carcinoma del colon retto, rappresenta una delle più frequenti cause di morte per neoplasia nei paesi occidentali. La sua incidenza è in aumento in tutto il mondo ed in Europa vengono diagnosticati ogni anno 200.000 nuovi casi.
Tale neoplasia è più comunemente diffusa tra uomini e donne di età superiore ai 50 anni, non di rado può interessare persone più giovani e, in rari casi, persino gli adolescenti.
Innanzitutto cerchiamo di dare delle notizie anatomiche su questo organo.

(altro…)

EBOLA è emergenza internazionale

lunedì, agosto 11th, 2014

Cari Amici lettori,
sono fiera di annunciarvi che abbiamo un nuovo collaboratore del Cofanetto magico, un bravo medico ( guarda caso…pugliese! Come sapete io amo molto la Puglia e trovo che i pugliesi siano persone straordinarie), Alessandro Perrone. Il dottor Perrone scriverà per voi interessanti articoli come quello che vi propongo oggi su un tema di grande attualità: l’epidemia di Ebola . E’ molto importante leggerlo, anche per conoscere la storia, l’entità, e la diffusione di questo morbo.
Maria Cristina Giongo

L’epidemia di Ebola in corso in Africa Occidentale è una “emergenza di salute pubblica di livello internazionale”, lo ha stabilito l’OMS durante una conferenza stampa tenuta a Ginevra l’8 agosto 2014, tenendo conto delle possibili conseguenze di un ulteriore espansione del virus.
In Italia il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha ribadito che: “…non c’è alcun pericolo in relazione al virus Ebola e non ci devono essere forme di psicosi, bensì forme di allerta a partire da posti, aereoporti e luoghi di fruizione turistica”.

Intanto cerchiamo di capire da dove e quando nasce questo virus, vediamone la sua evoluzione e consideriamo la cronostoria degli ultimi mesi.

(altro…)

Ho la menopausa. E sono felice!

venerdì, gennaio 3rd, 2014

 photo menopause-cofanettofoto1_zps2cda78ef.jpg

Cari lettori, Cofanetti magici,
ho deciso di postare come primo articolo dell’anno una storia di incoraggiamento per chi teme la menopausa. Per chi sta già affrontando questo momento che segna un’altra importante tappa nella vita della donna. A chi, come me, l’ha superata da tanto tempo e ha deciso di scrivere un libro a riguardo: da vera esperta e, soprattutto, da un’ altro…punto di vista. Servirà alle donne ma anche agli uomini che vivono con loro e a tutti coloro che hanno paura di invecchiare.

(altro…)

Euthanasia in the Netherlands. Doctor, please help me die!

sabato, aprile 6th, 2013

Detail of Michelangelo’s Pieta: Christ’s face.

All over the world people still think that in the Netherlands euthanasia is common practice, despite the fact that, on April 1st, 2002 a law was passed with the goal to end illegal actions performed without medical supervision and the necessary treatment. One of the most important rules to respect when it comes to performing euthanasia is that the patient declares his or her wish to die in full lucidity and conviction, repeatedly, preferably with a previously drawn up will. Therefore, euthanasia cannot be performed on the demented elderly, children born with deformities or the handicapped. Also, the patient’s suffering must be unbearable and unable to be healed even with palliative care. Another essential factor needed in order to perform euthanasia is that the patient’s illness must be incurable, and that the illness is terminal. Finally, the patient should not be depressed because the desire to die may be temporary. If the patient meets all the legal conditions, the procedure is, before execution, reviewed by a specially trained doctor, a so-called SCEN-doctor.

(altro…)

Eutanasia in Olanda. Dottore, mi aiuti a morire!

mercoledì, aprile 3rd, 2013

Un particolare della Pietà di Michelangelo: il viso di Gesù.

In tutto il mondo si continua a pensare che in Olanda l’eutanasia sia una pratica comune, nonostante sia stata approvata, il 1 aprile 2002, una legge con lo scopo di porre fine ad azioni illecite compiute senza controllo medico e le cure necessarie. Fra le più importanti regole da rispettare per l’attuazione dell’eutanasia c’è quella che il paziente dichiari di voler morire in piena lucidità e convinzione, che sia un desiderio non improvviso e meglio se con un precedente testamento biologico. Quindi non può essere applicata ad anziani dementi, a bambini nati deformi, ad handicappati. Inoltre la sua sofferenza deve essere insostenibile; sta a dire che non si può lenire nemmeno con le cure palliative. Altro fattore indispensabile è quello che la sua malattia sia incurabile e, per l’applicazione dell’eutanasia, terminale. Infine il paziente non deve essere depresso in quanto il suo desiderio di morire potrebbe essere momentaneo.

(altro…)

Seduzione.Un colore che lascia il segno

domenica, dicembre 30th, 2012

Sapete da quanti anni il rossetto accende desideri nascosti ed inconfessabili ? Bensì da cinquemila anni, quando le donne sumere utilizzavano per colorare le labbra una pasta composta con polvere rossa, olio di sesamo ed essenza di rosa. Ne sono state trovate tracce in una tomba. E come non menzionare Cleopatra considerata una delle donne più affascinanti e enigmatiche del mondo antico che le dipingeva con un impasto ricavato dai pigmenti dei coleotteri e formiche. Insomma il rossetto inseparabile alleato della bellezza e simbolo di seduzione in ogni tempo.

(altro…)

Le barzellette del mese. Se volete essere di buon umore mangiate le banane!

venerdì, agosto 17th, 2012

Cari lettori, per ferragosto vi proponiamo alcune barzellette, tanto per farci…quattro risate in vacanza! Le abbiamo ricevute come al solito da Luigi e da Paolo, che ogni tanto ci mandano qualche massima o qualche frase scherzosa, tanto per cominciare le giornate con il sorriso. A proposito di cominciare bene la giornata, il consiglio dei medici olandesi è di iniziarla mangiando una banana. Pare infatti che serva a stimolare il buonumore. Le banane contengono triptofano, un amminoacido essenziale che sollecita la produzione della serotonina, il famoso ormone della felicità e della melatonina, che regola i livelli del sonno-veglia. Viene considerato anche come antidepressivo. E’presente in parecchi altri alimenti come, per esempio, nella carne di maiale, nel parmigiano, nei semi di soia, nel merluzzo essicato. Però il mattino è forse meglio fare la prima colazione con una banana piuttosto che… con un pezzo di merluzzo essicato.

(altro…)