Archive for aprile, 2016

“Puttana! Appena torni ad Amsterdam ti impiccheremo nel parcheggio dell’aeroporto”.

giovedì, aprile 28th, 2016

La giornalista Ebru Umar, a cui è diretto il terribile messaggio di qui sopra. Foto ANP

Questa assurda vicenda è cominciata quando il consolato turco a Rotterdam ha inviato un’email ai connazionali residenti nei Paesi Bassi con la richiesta di informarli ogni volta che le loro comunità sentono e persino leggono sui social offese, parole d’odio e di derisione contro il presidente Erdogan da parte dei loro compatrioti. In Olanda ci sono 450.000 turchi residenti.

(altro…)

Poesia d’aprile: “Parole dal silenzio”

mercoledì, aprile 27th, 2016

 

Ascoltare il silenzio nel salotto comodo di casa nostra può restituirci un poco di serenità, dopo una giornataccia chiassosa di lavoro. Ma è più facile, a dire il vero, che ci porti lungo le vie della memoria (spesso così labirintiche da condurre solo a se stesse) e ci lasci dinanzi ai ricordi maestri della gioventù, quelli che (misteriosamente belli o misteriosamente brutti che siano) sorreggono ancora la nostra esistenza. A volte sono armoniosi come un’orchestra; a volte sono invece stonati e dissonanti, tanto che spirano accordi lugubri.

(altro…)

Swakopmund, il paesaggio lunare e l’eccidio di otarie a Cape Cross in Namibia

sabato, aprile 23rd, 2016

Palazzo Hohenzollern, 1906

Swakopmund

Swakopmund è una delle più apprezzate destinazioni turistiche della Namibia: sia la città, con i suoi palazzi di stile coloniale, sia i dintorni sono meta di turisti di tutte le età.
È singolare entrare in un ristorante di Swakopmund e trovare, tra i piatti elencati nel menu, lo stinco di maiale, i wurstel con crauti, il polpettone e così via (tutti, peraltro, molto ben cucinati) accompagnati da una buona birra locale.
È ancor più singolare che il cameriere si rivolga a noi in tedesco; poiché moltissimi turisti giungono dalla Germania per visitare quella che fu una sua colonia in Africa, il tedesco è ancora parlato.
Una piacevole sorpresa è la vasta collezione di torte e pasticcini, di tradizione germanica, del Café Anton.

 photo 0-SW02_zpsdbstm2m0.jpg

Edifici ben conservati

(altro…)

Polemiche in Germania per il vestito della regina Maxima d’Olanda durante la sua visita ufficiale. Croce uncinata?

lunedì, aprile 18th, 2016

Il 13 ed il 14 aprile scorso re Willem-Alexander e la regina Maxima dei Paesi Bassi sono stati in visita ufficiale a Baviera e Norimberga, in Germania, con lo scopo di fortificare le relazioni fra i due Paesi. L’agenzia stampa DPA ha diffuso la notizia che ci sono state molte polemiche a causa del soprabito di Maxima. Ma che cosa c’era di tanto sbagliato nel suo mantello, oltre tutto già indossato un anno fa durante un’altro incontro ufficiale in Danimarca?

(altro…)

Le donne sono deboli, anche nel cervello?

sabato, aprile 16th, 2016

Al di là dei blabla sulla famosa parità, molti, in pectore, sono convinti che il cervello delle donne sia più debole.
Recenti ricerche condotte sull’Alzheimer hanno esaminato un gruppo di ultrasessantacinquenni sottoposti ad operazioni chirurgiche che prevedono anestesie (in genere ortopediche) e hanno osservato che, in seguito, i pazienti manifestano un peggioramento delle funzioni cognitive (rispetto a chi non ha subito operazioni), dovuto allo stress operatorio, cioè alla combinazione tra la chirurgia e l’anestesia. E le donne hanno un peggioramento più marcato rispetto agli uomini.
Si è constatato, inoltre, che il numero delle donne che si ammalano di Alzhaimer è superiore a quello degli uomini e così gli aspetti della gravità della malattia.

Contemporary Issues, 1° premio
Micah Albert
AT THE DANDORA DUMP
Nairobi, Kenya
3 Aprile 2012
Una donna si riposa nella discarica in cui lavora, raccogliendo materiale da riciclare per mantenersi. La discarica è vasta più di 1.400 ettari, e circondata da baraccopoli in cui vive circa un milione di persone. La donna ha spiegato di desiderare più tempo per sfogliare i libri che trova di tanto in tanto: «Così ho qualcos’altro da fare durante il giorno oltre a raccogliere spazzatura».

(altro…)

La posta del cuore dei nostri amici animali, di Imma Paone. Sono in calore ma non ti accetto.

martedì, aprile 12th, 2016
Cara dottoressa Imma mi chiamo Angela,vivo a Napoli ed ho un boxer femmina di nome Luna che non accetta durante il calore l’altro mio boxer di nome Birillo.

....

(altro…)

Îngerul din București. Episodul al cincilea.

sabato, aprile 9th, 2016

Valerio, după ce Îngerul i-a dezvăluit esența sa, se regăsește cufundat într-o lume suprarealistă, un fel de purgatoriu, fără a avea legătură cu realitatea. Succesiunea evenimentelor îi pune echilibrul într-o mare probă…
Lectură plăcută!

(Click aici pentru episodul anterior)

(altro…)

L’angelo di Bucarest. Quinto episodio.

venerdì, aprile 8th, 2016

Valerio, dopo che l’Angelo gli ha rivelato la sua essenza, si ritrova immerso in un mondo surreale, una sorta di limbo, privo di agganci con la realtà. La successione degli eventi mettono a dura prova il suo equilibrio.
Buona lettura!
(Cliccare qui per l’episodio precedente)

(altro…)

Curiosità e notizie da tutto il mondo.

domenica, aprile 3rd, 2016

Irianita Rojas. Nel suo ventre non c’era un bimbo ma un enorme tumore.

Oggi iniziamo una nuova rubrica in cui vi racconterò alcune notizie tratte da giornali e riviste di tutto il mondo. Attualità, scienza, sanità, benessere, sport, musica, viaggi, curiosità, moda, politica, notizie bizzarre, assurde, magari un pizzico ( ma non troppo ) di gossip. Di tutto e di più. Accettiamo anche segnalazioni da parte dei nostri lettori, che pubblicheremo a loro firma, per non assurmerci le responsabilità di eventuali bufale che non siamo in grado di controllare “ personalmente”. Come avviene per gli articoli che scrivo io, sempre documentati.

Irianita in ospedale con sua mamma, prima dell’operazione. La povera ragazza oramai aveva perso le forze e non riusciva più a camminare.

(altro…)

Editoriale. Papa Francesco. Tutto diventa più bello se ci credi.

venerdì, aprile 1st, 2016

Roma: 10 febbraio 2016. Luci e ombre. Papa Francesco un po’ pensieroso… Foto Hans Linsen

Cari Cofanetti magici, affezionati lettori,

oggi vorrei parlarvi dell’importanza di credere. Non solo di sperare. Penso che credere e sperare siano sinonimi: vivono in simbiosi, uno non esiste senza l’altro, è incompleto. Sono legati da un sottile filo d’argento, solido e prezioso.

Roma,10 febbraio 2016. Papa Francesco saluta i suoi fedeli, felice e pieno di speranza per il futuro della Chiesa, che grazie al Suo intervento sta già cambiando: in meglio! Foto Hans Linsen

(altro…)