Posts Tagged ‘pro petri sede’

Buon Natale 2017 e felice anno nuovo 2018 dalla redazione del Cofanetto magico e da …Papa Francesco!

venerdì, dicembre 1st, 2017

Auguri di cuore dai nostro redattori collaboratori fissi che per anni hanno scritto per il Cofanetto magico con tanta dedizione ed affetto. Una piccola “armata Brancaleone,” sempre più unita a formare un gruppo di amici sinceri. Imma Paone, Pietro Pancamo, Marica Caramia, Valentino Di Persio, Hans Linsen, Maria Cristina Giongo, Mauro Almaviva.

Cari lettori amici del nostro Cofanetto magico,

eccoci arrivati a quello che considero il più bel mese dell’anno per quanto riguarda le festività: il Natale. Seguito dal Capodanno. Il Natale rappresenta la nascita e la speranza che il mondo venga benedetto dal perenne ricordo di quel Gesù Bambino nella culla di paglia che venne alla luce per diffondere bene e pace fra gli uomini. Con lo sguardo rivolto alla stella cometa che dovrebbe sempre guidarci in un percorso di luce. Avviandoci pian piano verso la fine dell’anno vecchio che lascia spazio a quello entrante; ricco di nuove energie, speranze, sogni, progetti.

Papa Francesco nel momento in cui mi consegna la Medaglia di bronzo in rappresentanza della ProPetri Sede Benelux.

(altro…)

Editoriale. Papa Francesco. Tutto diventa più bello se ci credi.

venerdì, aprile 1st, 2016

Roma: 10 febbraio 2016. Luci e ombre. Papa Francesco un po’ pensieroso… Foto Hans Linsen

Cari Cofanetti magici, affezionati lettori,

oggi vorrei parlarvi dell’importanza di credere. Non solo di sperare. Penso che credere e sperare siano sinonimi: vivono in simbiosi, uno non esiste senza l’altro, è incompleto. Sono legati da un sottile filo d’argento, solido e prezioso.

Roma,10 febbraio 2016. Papa Francesco saluta i suoi fedeli, felice e pieno di speranza per il futuro della Chiesa, che grazie al Suo intervento sta già cambiando: in meglio! Foto Hans Linsen

(altro…)

Il mio caloroso incontro con Papa Francesco e la Pro Petri Sede.

martedì, marzo 1st, 2016

Roma; mercoledi 10 febbraio 2016. Maria Cristina Giongo, con una delegazione della Pro Petri Sede Benelux, consegna a Papa Francesco una copia del Cofanetto Magico con il piccolo pattino argentato simbolo della bontà dei suoi lettori e collaboratori.
Copyright L’Osservatore Romano.

Cari Cofanetto magici, affezionati lettori,

come vi avevo promesso dopo i tanti articoli sull’azione “pattini d’argento per Papa Francesco”, indetta con il sostegno della Pro Petri Sede Benelux, ho consegnato al nostro Santo Padre una copia del nostro blog-giornale online e il pattino argentato con dentro 19 nomi di persone che hanno voluto “accompagnarmi in questo viaggio” con una piccola donazione per le opere di bene di papa Francesco (versata sul conto della Pro Petri Sede, di cui ho già ricevuto la conferma).

Ma non posso parlarvi di questo meraviglioso incontro a prescindere dal pellegrinaggio iniziato prima di arrivarci. Un pellegrinaggio compiuto in un momento in cui ero alla ricerca di quel Dio in cui credevo in passato e che ora mi manca molto. Troppe domande, troppi dubbi, compreso il solito che mi assilla ogni volta che avvengono massacri di uomini, donne, bambini per guerre, omicidi, fame, catastrofi naturali; “perchè Dio permette tutto questo? Se è un Dio buono…PERCHE’? Perchè la cattiveria umana ha sempre il sopravvento sulla bontà, a scapito della perdita e sofferenza di tante creature innocenti? E per quale motivo il dolore non ci risparmia mai?”

Nella fotografia tengo felice fra le mani il dono ricevuto da papa Francesco, oltre ad una corona del rosario, insieme agli altri 5 rappresentanti della PPS: in fondo a destra si intravede il reverendo Kerchove, poi padre Luc Mertens, infine il notaio Jean Botermans. Foto dell’Osservatore Romano, per il Cofanetto magico. Roma, 10 febbraio 2016.

(altro…)

Silver skates for Pope Francis on the occasion of the Jubilee Year of Mercy.

sabato, gennaio 2nd, 2016

Cari lettori del Cofanetto Magico,

Buon anno! Come augurio per questo nuovo anno che sarà l’anno della bontà e della misericordia, ripropongo ma…. in lingua inglese, l’articolo uscito il 1 dicembre, così anche gli amici dei paesi anglosassoni potranno partecipare alla nostra azione “Pattini d’argento per Papa Francesco”. In febbraio, marzo, riceverete notizie sulle vostre offerte direttamente arrivate nelle mani del nostro Santo Padre. Continuate quindi a inviarle e buona fortuna per quest’anno pieno di speranza!


Jubilee Year 2015-2016. The light of mercy shines on the soul of the good.
Last October, Pope Francis offered the world his apologies for all of the mistakes committed by the Church. So that a shadow would no longer hang over Her, and the light of the sun would shine on Her again.

Dear readers,

Happy New Year! I believe the best way to celebrate the arrival of the new year is to think about those who are poor, oppressed, hungry, alone or ill. Those who are suffering from the cold while we are warm and cosy in our homes and those children who do not have enough clothes to protect them from the cold of this harsh winter. It was the first lesson Jesus taught us, to welcome with open arms those who are suffering. Therefore I would like to propose to make a gift in the form of an offer to those who are in real need. I can assure you that your money will arrive directly at its destination.

(altro…)

Editoriale gennaio 2016 – Zilveren schaatsen voor paus Franciscus naar aanleiding van het jubeljaar der barmhartigheid

venerdì, gennaio 1st, 2016

Cari lettori del Cofanetto Magico,

Buon anno! Come augurio per questo nuovo anno che sarà l’anno della bontà e della misericordia, ripropongo ma…. in lingua olandese, l’articolo uscito il 1 dicembre, così anche gli amici dei Paesi Bassi potranno partecipare alla nostra azione “Pattini d’argento per Papa Francesco”. In febbraio, marzo, riceverete notizie sulle vostre offerte direttamente arrivate nelle mani del nostro Santo Padre. Continuate quindi a inviarle e buona fortuna per quest’anno pieno di speranza!

Jubeljaar 2015-2016. Het licht der barmhartigheid straalt over de ziel van de goeden.
In oktober laatstleden bood paus Franciscus de wereld zijn excuses aan voor alle fouten die door de Kerk zijn begaan opdat geen schaduw meer over haar zou hangen maar het licht van de zon opnieuw over haar zou stralen.

Beste lezers,

Zalig nieuwjaar. Denken aan wie arm is, onderdrukt, hongerig, verlaten of ziek, is volgens mij de beste manier om de start van het nieuwe jaar te vieren. Aan wie koude lijdt terwijl wij het in onze huizen lekker warm hebben, aan kinderen die onvoldoende klederen hebben om zich te wapenen tegen de koude van deze strenge winter. Met open armen ontvangen, wie lijdt, was het eerste gebod dat Jezus ons gaf. Daarom stel ik voor een gift te doen voor wie echt in nood is. Ik verzeker u dat uw geld zonder omwegen zijn bestemming zal bereiken.

(altro…)

Pattini d’argento per Papa Francesco. In occasione del Giubileo della Misericordia.

martedì, dicembre 1st, 2015

Papa Francesco che guarda il piccolo Gesù con espressione dolce ma anche un po’ triste, preoccupata! Lo scorso ottobre Papa Francesco ha chiesto scusa al mondo per tutti gli errori commessi dalla Chiesa!

Cari lettori,

ci stiamo avvicinando ad una delle feste più belle dell’anno, una ricorrenza gioiosa e piena di speranza; quella del Natale, della nascita di Gesù. Da quel momento la storia dell’uomo ha acquistato un senso. Secondo me il modo migliore per festeggiare il Natale è quello di pensare a chi è povero, indigente, oppresso, affamato, solo, malato. Questo è il primo insegnamento che ci ha dato Gesù: quello della carità, della bontà, dell’accoglienza, che significa aprire le braccia e la porta a tutti. Come avviene ogni anno, anche questo mese vi propongo di fare un dono, sotto forma di offerta, a chi veramente ne ha bisogno, assicurandovi che il vostro denaro arriverà direttamente a destinazione.

(altro…)

Donna olandese lascia una grande eredità a Papa Francesco per le sue opere di beneficenza. Chi erano gli Zuavi?

martedì, dicembre 3rd, 2013

Oudenbosch (Olanda). Il Vescovo di Breda, Monsignor J.Liesen, appende una corona di fiori sulla lapide del monumento ai caduti cattolici zuavi, morti per la difesa del Papa. Foto di Berbel Ammerlaan.

In clima natalizio non poteva mancare una bella storia di generosità nei confronti dei poveri della chiesa cattolica e del loro Papa. O, meglio, dei poveri di tutto il mondo. Prima di raccontarvela facciamo un passo indietro nel tempo. In Olanda, a Oudenbosch (nella regione Nord Brabant) si trova un’ antica basilica costruita nel 1865 come replica di quella di San Pietro a Roma. Una Chiesa bellissima, imponente. E’ alta 63 metri, lunga 81, larga 55. Il suo volume è 16 volte più piccolo di San Pietro. Ne ho già parlato per il Cofanetto con un’ intervista esclusiva che troverete cliccando sul link:qui

(altro…)