Posts Tagged ‘maria cristina giongo’

NON DOVEVO ANDARE MA CI SONO STATO. E ORA STO MALE.

martedì, gennaio 18th, 2022

Con queste parole inizia e termina una riflessione, quasi un grido disperato lanciato all’umanità affinchè non dimentichi mai di che cosa è stata capace, è capace: e potrebbe ancora essere capace se non si ravvede. Se non cancella l’odio, la prevaricazione, la crudeltà dal suo cuore e cervello.
Dopo averle lette su facebook voglio pubblicarle pure io, anche con il profilo dell’autore, che conosco bene; da anni ed anni. Ma che ora conosco meglio, in quanto ha aperto il suo animo mostrandoci una nicchia nascosta che lo rende grande. Infatti è proprio la possibilità di compassione, bellissima parola che viene dal latino, “cum” (insieme) e “patior” (soffro), che rende una persona buona, nobile. Tutto il resto, il denaro, il potere, il successo sono beni effimeri. Tuttavia se sei ancora capace di soffrire con chi soffre e per chi ha sofferto, se ami il tuo prossimo sempre, allora sei già un vincente.

Maria Cristina Giongo

Auschwitz-Birkenau. Pasquale Adesso, autore di questa importante riflessione.

(altro…)

Buon anno pieno di amore, per l’anno dell’AMORE.

sabato, gennaio 1st, 2022


Buon anno 2022 anche da Hans, il nostro direttore tecnico.

Cari amici, cofanetti magici, fedeli lettori,

cari collaboratori e giornalisti che l’anno passato avete pubblicato per la prima volta, e a voi che scrivete da ben 9 anni offrendo tanti interessanti articoli a chi ci legge….BUON ANNO 2022!
Con tanto AMORE! Perchè sia un anno ricco di AMORE.
Questo è il mio augurio per il 2022 appena iniziato: un augurio che condenso, ripetendolo in una sola parola: AMORE.

Buon anno anche da Briciola!

(altro…)

Cotolette in umido con purè di patate

venerdì, dicembre 24th, 2021

BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTI!

Ci sono dei piatti della nostra famiglia che, oltre a raccontare delle storie, sono delle vere e proprie coccole e che a volte lasciano di stucco chi li prova per la prima volta, come nel caso delle cotolette in umido con contorno di purè di patate. Questo è un secondo piatto perfetto per le feste di Natale, o per Capodanno, perchè si mangia bello caldo e ti scalda il cuore.

(altro…)

Il Natale della speranza

mercoledì, dicembre 8th, 2021

Cari lettori, questo mese vi preserviamo dalle nostre storie che trovano la loro collocazione ideale su Il Cofanetto Magico, grazie alla nobiltà d’animo della sua Direttrice Maria Cristina Giongo. Questo mese vogliamo raccoglierci in pensieri profondi intrisi di misticità, rivolti alla festività a noi più cara, il Santo Natale. Riteniamo sia un gesto importante quello di rivolgere una preghiera intima, personale al Bambinello, affinché ci tiri fuori dalla morsa di questa pandemia che stenta a placarsi.

(altro…)

Buon Natale con la straordinaria storia ed intervista ad una brava, bella cantante di origine italiana, Giada Valenti. Il suo ultimo cd, Silent Night, e la sconfitta di una terribile malattia. Stavo per morire ma ora sono ancora qua.

mercoledì, dicembre 1st, 2021

Giada Valenti con il presidente degli Stati Uniti D’America Joe Biden, all’epoca della foto vicepresidente.

Cari Cofanetti magici, amici virtuali e non,

comincia uno dei più bei mesi invernali. Quello delle feste natalizie; nei Paesi Bassi preceduto da Sinterklaas, che si porta avanti con il lavoro… coprendo di doni e dolcetti i bambini buoni, spianando la strada a Gesù bambino! Le città sono addobbate a festa, con alberi di natale scintillanti, luminarie, presepi. Luci, tante luci. Calore, tanto calore!
Ogni anno vi racconto una storia vera, una favola, oppure vi parlo di libri e dischi da donare. Come feci in passato per il disco del cantautore Roberto Vecchioni, “Io non appartengo più”; ed il libro del giornalista rai, conduttore del Tg 1 Francesco Giorgino, intervistandoli.

(altro…)

Editoriale novembre 2021. Il giorno dei santi e quello dei defunti.

lunedì, novembre 1st, 2021

Composizione di fiori di Bernadette de Vries. Foto Maria Cristina Giongo

Cari Cofanetti magici ed amici di facebook,

questo è il primo editoriale rivolto anche agli amici, virtuali e non virtuali, che mi seguono su facebook e leggono il nostro Cofanetto magico. Un blog che va avanti da tantissimi anni, più di 1800 articoli pubblicati. Ricordo la prima persona che l’inaugurò facendoci gli …”in bocca al lupo,” il cantante Albano Carrisi. Da allora ho intervistato tanti personaggi di rilievo, fra cui Roberto Vecchioni, Umberto Eco, artisti, direttori di giornale e conduttori televisivi, Francesco Giorgino del Tg1, la sua collega, inviata speciale Emma D’Aquino; ho condotto inchieste, una molto importante e “devastante” sulla pedofilia. Ho parlato di attualità estera, fondamentale per ampliare la cultura di ognuno di noi, che non deve essere soltanto limitata al proprio Paese d’origine.

Foto di M. C. Giongo.

(altro…)

La cultura della pace, cura, solidarietà e della memoria, fra passato, presente e per il futuro. Due ambasciatori italiani di pace, Luca Attanasio e Giorgio Novello.

domenica, ottobre 10th, 2021

Luca Attanasio, Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo, ucciso lo scorso febbraio in un agguato presso il villaggio di Kibumba. Sua moglie Zakia Seddiki ha partecipato, in data odierna, alla “marcia Perugia Assisi”, che si tiene da 60 anni.

Oggi,10 ottobre 2021,si è svolta la sessantesima marcia per la pace e fraternità “Perugia Assisi”, a cui ha aderito, fra i tanti, anche Zakia Seddiki, moglie del compianto Ambasciatore Luca Attanasio, assassinato in Congo il 22 febbraio scorso. Un uomo speciale, un uomo di pace. Oltre ai rappresentanti dell’Università degli Studi di Padova, sempre in prima fila per eventi di rilievo, medici ed infermieri, per sottolineare, con Papa Francesco, “l’importanza di un altro bene prezioso per il benessere e sopravvivenza dell’umanità: quello della cura e delle cure sanitarie di cui tutti hanno diritto ad usufruire.”

Den Haag. Al centro l’ambasciatore italiano nei Paesi Bassi Giorgio Novello, presso la Libera Sinagoga dell’Aja, durante la consegna dell’onorificenza postuma “Giusto fra le nazioni” (“Yad Vashem”) a Pacifico Marchesini, che nel 1942 aiutò due famiglie di ebrei a fuggire dallo sterminio nazista. A ritirarlo il figlio Bino Marchesini, visibilmente fiero e commosso.

(altro…)

Il vero amore. La bellissima testimonianza di una mamma.

sabato, settembre 18th, 2021

Non pubblico mai foto di bambini se non con il visino blerato, reso irriconoscibile, ma questa meravigliosa bimba è talmente bella, dolce, innocente, che faccio un’eccezione, convinta che fermerebbe i pensieri più sporchi e perversi di qualsiasi adulto cattivo “malato”di pedofilia. Spero invece che sia d’esempio per tutto coloro che ancora considerano la disabilità come un valore tolto, invece che un valore aggiunto. Una fatica, questo sì; per chi la vive e per le persone care, a cominciare dai genitori che tanto amano le loro creature; d’altra parte la vita è sempre faticosa, PER TUTTI!

“La mia bambina è perfetta”, ha detto la mamma di Emersyn, Courtney Williams Baker, di Sanford nello stato della Florida, che ringraziamo per la sua importante ed emozionante testimonianza.

(altro…)

Uomini e donne. Scopriamo i motivi del suo successo. Maria De Filippi la vera regina degli ascolti! Buona stagione televisiva 2021, 2022 con i nuovi e vecchi palinsesti di Mediaset.

mercoledì, settembre 1st, 2021

Cari amici virtuali e non, Cofanetti magici,

ben rientrati dalle vacanze e… buon settembre!

Oggi parliamo di televisione ed in particolare di un programma che ogni anno riscuote un notevole successo, Uomini e donne, leader della fascia pomeridiana di Canale 5. Che piaccia o no, si deve tener conto di questa realtà! In passato non sapevo neanche di che cosa trattasse Uomini e donne; vagamente sentivo parlare di “tronisti”, di trasmissione trash. Gli “intellettuali” storcevano il naso e tutti si affrettavano a dire, con aria schifata che loro, “per carità, quel genere di trasmissioni non le guardavano proprio!” Eppure quest’anno ha sempre superato il 22% di share! Molto seguita, come del resto tutte le trasmissioni di Maria De Filippi, anche del serale: Amici, C’è posta per te, Tu si que vales. Ma che cosa hanno in comune fra di loro e perchè hanno indici di ascolto così elevati? Le ultime tre appena citate hanno sfiorato addirittura il 29% di share. E parlo di ascolti veri, ufficiali, senza considerare i famosi “picchi”…. che “coloro i quali” non riescono a raggiungere consensi simili usano per confondere le idee.

Maria De Filippi. Ogni sua trasmissione, sia in passato che nella scorsa stagione, è stata un trionfo, con indici di ascolto più alti di tutti i programmi pomeridiani e serali di Canale 5.

(altro…)

Violenza e prevenzione

domenica, agosto 1st, 2021

“ Se la sarà andata a cercare…” Quante volte abbiamo sentito questa frase, quant’altre è affiorata nella nostra mente all’ennesima notizia di una violenza o presunta tale su una donna? Chissà com’era vestita, come guardava ammiccante, come sorrideva o si muoveva…

(altro…)