Archive for dicembre, 2014

Poesia di dicembre: “Sui vetri appannati”

sabato, dicembre 27th, 2014

L’adorazione dei Magi del Beato Angelico e di Filippo Lippi

 

La Terra è un mondo alla giornata nel quale, ogni dicembre, si registra un aumento esponenziale della “natalità”: cioè la propensione (puntualizzo all’istante, per evitare malintesi) a comportarsi bene, come adorabili (dai Magi?) frugoletti od angelici (divin?) pargoletti e a compiere intanto nobili gesti di cortesia se non generosità, coi quali rallegrare il cuore del prossimo nostro, testimoniandogli fra l’altro una solidarietà sia festosa che festiva. (altro…)

Il confetto, simbolo di felicità e fertilità. Per Natale e Capodanno dalla Puglia tanti confetti rossi, preparati dalle sorelle Mucci.

mercoledì, dicembre 24th, 2014

 photo 001_zpse572c6d7.jpg

Per Natale ho pensato di proporvi un articolo diverso dal solito, parlandovi di uno speciale dolce, piccolo e grazioso, carico di simboli positivi: il confetto. Avete mai pensato di usarlo per arricchire la tavola nei giorni di festa?
Cominciamo con la storia di questa delizia del palato, per raccontarvi la quale siamo andati sino in Puglia, e precisamente ad Andria.

(altro…)

Gli auguri di Al Bano per un Natale di rinascita

sabato, dicembre 20th, 2014

 photo natale1_zpsc41ddc49.jpg

Eindhoven (Olanda), Natale 2014. Foto di Maria Cristina Giongo

Cari Cofanetti magici, affezionati lettori,

dopo l’articolo di Paolo Passaniti, fans e collezionista dei dischi di Al Bano e Romina Power, voglio ricordarvi che Al Bano ha prodotto e cantato da solista altre bellissime melodie di Natale, a cui è particolarmente legato proprio perchè il Natale è la festa dell’amore, della rinascita, della luce, della bontà; della famiglia raccolta insieme davanti ad un desco, della famiglia raccolta in preghiera.

(altro…)

Al Bano e Romina Power. Le loro canzoni di Natale del passato. In attesa del presente.

giovedì, dicembre 18th, 2014

 photo 001_zps2733cc4b.jpg

E’consuetudine tra la maggior parte degli artisti, sia italiani che internazionali, dedicare nel corso della carriera un disco alla celebrazione delle festività natalizie.
Anche i tanto amati Romina Power e Al Bano, fedeli alla tradizione, hanno realizzato nel 1991 un interessante CD dedicato al santo Natale.

(altro…)

Prepariamoci per le feste natalizie. Non separiamo troppo presto i cuccioli dalle loro mamme.

lunedì, dicembre 15th, 2014

Finalmente é arrivato l’inverno e con esso si avvicinano le feste.
Le tavole sono più ricche di leccornie e per casa abbondano festoni e piante natalizie.
Tutti sono animati da uno spirito più allegro e soprattutto sono più carichi di amore da offrire ad uomini ed anche animali.

....

Gasper il coniglietto della simpatica Raffaella

(altro…)

Favola di Natale per grandi e piccini. La commovente amicizia fra una gatta e un criceto.

giovedì, dicembre 11th, 2014

 photo 001A_zpse688a91b.jpg

C’era una volta…una gatta che si chiamava Rosa. Rosa era una bella bastardina con un carattere fiero ed indipendente. Oltre a meravigliosi occhi color ambra. Amava farsi coccolare; ma solo quando lo voleva lei. Con gli umani era molto selettiva: li studiava da lontano, avvicinandosi a loro soltanto se intuiva che si meritassero le sue attenzioni. Una vera regina.
E poi c’era un piccolo criceto russo della specie ” Roborovsky”, oramai sul viale del tramonto. Si chiamava Ciop: adorava il prosciutto e lo yogourt (soprattutto quello turco). Rosa aveva accettato questo animale, (che le ricordava tanto i topini con cui ogni tanto giocava in giardino), come se fosse un membro della famiglia. In realtà i primi giorni lo aveva accolto con diffidenza, soprattutto quando girava come un pazzo per casa dentro la sua palla da jogging. Tuttavia con il tempo aveva imparato a volergli bene.
Contrariamente a certi uomini… gli animali sono semplici, buoni e non razzisti.

(altro…)

Viaggio alla città fantasma di Pomona e all’arco naturale Bogenfels, in Namibia

lunedì, dicembre 8th, 2014

Immaginate di camminare su un terreno ghiaioso o sabbioso e di scorgere, improvvisamente, un sassolino sfaccettato di colore opalino: lo mettete in tasca perché vi piace e lo portate a casa.
Un giorno un amico, che vi è venuto a trovare, vede il sassolino in mezzo ad altri sulla vostra libreria e vi chiede: dove hai trovato questo diamante grezzo?

Quanto raccontato in questo immaginario episodio non è molto distante da quello che è realmente successo agli inizi del secolo scorso.
Infatti, la scoperta dei diamanti attorno alla città di Luderitz, nell’Africa occidentale tedesca (odierna Namibia) fu fatta per caso nel maggio 1908 quando un operaio namibiano delle ferrovie (Zacharia Lewala) portò una strana pietra raccolta lungo la ferrovia a un suo superiore, August Stauch.
Questi, avendo identificato la pietra come diamante grezzo ottenne, assieme ad un amico esperto minerario e senza pubblicizzare la scoperta, la concessione mineraria per quell’area. In seguito, mentre ispezionavano una zona a sud della città, s’imbatterono, in una valle, si accorsero di camminare sopra un “tappeto” di diamanti grezzi. Inutile dire che i due divennero ricchissimi.
Il governo tedesco dichiarò in seguito una vasta area “Diamantensperrgebiet” (territorio diamantifero proibito) disciplinando e limitando le concessioni per l’estrazione.
Il territorio proibito (26.000 Km2), che fu in seguito proclamato Parco Nazionale (ma attività escavative permangono tuttora), si estende dal confine sud del Namib Naukluft Park (che comprende l’area dei cavalli selvaggi di Garub) sino alla foce del fiume Orange che segna il confine con il Sud Africa.

(altro…)

Intervista a Stefano Ferioli, noto arredatore bolognese: la nostra creatura, di Elena e mia, si chiama Officina delle Idee. La casa è il nostro castello. Noi siamo i principi.

mercoledì, dicembre 3rd, 2014

 photo SECCHIELLOGHIACCIOINQUARZOPERSONALIZZATICONINCISIONE_zps4a255b4c.jpg

Un regalo di Natale che vi consiglio: elegante, originale, di gran gusto: il secchiello per il ghiaccio fatto in quarzo con manici scavati nel materiale e volendo, con incisione personalizzata.

Che cosa occorre all’uomo per essere felice? L’amore, sicuramente. Ma non solo; anche una casa, un nido, come per gli animali. Un rifugio sicuro, caldo e comodo dove sentirsi a proprio agio e poter sempre tornare. Anche nei momenti di crisi si cerca di risparmiare per acquistare qualcosa per la propria abitazione, o cambiarne qualche elemento: un bel vaso di fiori, un comodino per la camera da letto, un divano, delle sedie o le tende per il soggiorno.

(altro…)

Editoriale di dicembre. Ecco che cosa è il vero amore

lunedì, dicembre 1st, 2014

 photo 001_zpscb4f4a73.jpg

Cari Cofanetti magici, lettori online,

Fra pochi giorni entreremo in clima natalizio. I negozi si riempiranno di luci, di addobbi festosi e colorati, nelle chiesa veranno allestiti i presepi e nelle piazze di paesi e città gli alberi di natale. Cominceremo a pensare a qualche dono speciale per le persone che amiamo. Perchè il Natale è la festa dell’amore, della famiglia, con il piacere di ritrovarsi tutti insieme, uniti intorno ad un desco. Pensare alla cena, al pranzo di Natale, sperare nella neve che imbianchi le strade e faccia risaltare maggiormente le case dove brillano tante luci colorate.

(altro…)