Scelte che arricchiscono la vita

luglio 22nd, 2019

Più e più volte Cristina, la direttrice del Cofanetto Magico, mi ha chiesto di raccontare le mie esperienze di medico in Africa.
Ho sempre declinato l’invito perché pensavo -ed ancora penso- che è facile cadere nel patetico, stimolare, magari inconsciamente, sentimenti pietistici che portano chi legge ad una reazione emotiva e non ad una razionale visione dei problemi che affliggono le popolazioni più svantaggiate del pianeta.
Non approvo, ad esempio, gli inviti televisivi a donazioni a ONG o ONLUS, in cui vengono esposti (talora un po’ morbosamente) bimbi africani sofferenti per suscitare emozione e volontà a donare.
Non capisco perché, quando nei telegiornali si mostrano bambini nel nostro paese i volti vengono oscurati, mentre per quelli in Africa no: niente privacy, protezione, dignità per loro. Anzi, sembra che indugiare sulle mosche che colonizzano i volti di quei poveri bimbi sia lo stimolo maggiore a donare.
Io credo che mostrare bimbi che giocano in una scuola costruita con fondi istituzionali o da donazioni, sia un messaggio più potente perché mostra il raggiungimento dell’obbiettivo.
D’altra parte, ormai, la nostra società vive di emotività e non di razionalità: dalla politica, allo sport, ai fatti di cronaca si mira più a colpire “lo stomaco”, a suscitare reazioni immediate e, spesso, incontrollate che a stimolare il pensiero razionale.
Eppure, le popolazioni “povere” hanno bisogno di supporto strutturato e non episodico, ma questo è un discorso che coinvolge le nazioni ricche ed i fondi destinati alla cooperazione internazionale in loco.

Leggi il resto »

Jova Beach Party: io c’ero!

luglio 18th, 2019

Premessa: in un mio post facebook dell’11 luglio ho scritto:

La mia amica Paola mi ha chiesto di descrivere con un aggettivo il Jova Beach Party di ieri a Rimini, e mi è uscito al volo “estremo”.
Più ci penso e più mi sembra azzeccato: ESTREMO, ecco come è stato!
Ne scriverò dettagliatamente nella mia uscita di luglio de “Il Cofanetto Magico”, ma di sicuro l’idea sarà questa!
Jova Beach Party: estremo!

In meno di due mesi, la grande carovana del Jova Beach Party farà 17 date, e ogni data vuol dire mettere in piedi, grazie al lavoro di circa 1000 persone, un gigantesco villaggio in grado di accoglierne poi oltre 40.000. A data.
Per dire, mentre scrivo risuona ancora l’eco della data di Marina di Cerveteri (16/7) e si è praticamente alla vigilia di quella di Barletta (20/7).
Si dirà: e dove sta la novità? E’ un tour, no? E i tour da sempre sono fatti così! Una città dopo l’altra, un concerto dopo l’altro.
Ok, ricominciamo!

Leggi il resto »

La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Intervista a Mariagiovanna Elmi

luglio 12th, 2019

Cari lettori,
vi voglio ricordare che non sono una giornalista ma un medico veterinario :) Tuttavia ho avuto il piacere di conoscere telefonicamente la nostra amata presentatrice Mariagiovanna Elmi che, con grande disponibilità, ha risposto alle mie domande.
L’obiettivo di questa mia intervista ad un personaggio così di spicco della televisione italiana è quello di aumentare la sensibilità verso i nostri amici, coinvolgendo la dolce Mariagiovanna, che ha un notevole spessore nell’immaginario del pubblico italiano. Oltre ad una buona dose di curiosità, considerato che personalmente l’ho sempre seguita e ammirata non solo per la professionalità ma anche per l’aspetto estetico (al pari di donne come la Monroe, la Loren e la Bellucci come lei…eternamente belle).

....

Leggi il resto »

Brittoli. Ritorna la poesia come ritorna l’emigrante…

luglio 8th, 2019

Ed infine l’estate! Si proprio lei! La stagione del calore che ci spoglia dei brutti pensieri. Si lei! La stagione più amata, che ci prende per mano e ci porta lontano, sulle spiagge affollate, sulle isole deserte, dove tutto è permesso, anche il pensare ardito per sfogare la mente, per lasciar posto alla fantasia e declamare poesia. Ed è così che anche noi, fautori di sogni e mercanti di emozioni, di Grafemi dal Cuore, siamo tornati, con la terza edizione del Premio Poesia “Lea e Franco Silvestri, che tanto successo ha riscosso nelle edizioni precedenti.

Leggi il resto »

Viva la moda! Le nuove tendenze, i bikini per quest’estate. Una speciale intervista a Cristina Grillo.

luglio 3rd, 2019

Una bellissima fotografia di Cristina Grillo con due suoi cani, che adora, come racconta durante l’intervista. Gli animali sono la sua passione, oltre alla moda.

Oggi parliamo di moda, un argomento gioioso, interessante, colorato come l’estate. La moda è arte, la moda è stile, la moda è imparare a volersi bene concedendosi ogni tanto qualcosa che sia diverso, al di fuori della routine quotidiana: un acquisto soltanto per noi che pensiamo spesso agli altri. Anche …troppo spesso.

Il top dei bikini è color oro, il sole sul vostro corpo: come questi che vedete nella fotografia. Modelli, stoffa e una tonalità molto elegante, ancor di più accostata al nero.

Leggi il resto »

Editoriale di luglio e agosto. La creatività è il Creatore. Si chiama Dio.

luglio 1st, 2019

Sudafrica 2018. Foto di Maria Cristina Giongo. La natura, la flora, la fauna, sono un tripudio di colori inimitabili, fantastici!

Ogni tanto rivolgo una preghiera di ringraziamento a Dio, la mente geniale che ha ideato la meravigliosa natura in cui viviamo. Dove ogni cosa è stata “pensata“ in ogni minimo particolare. Dalle piante agli animali, all’emisfero celeste, dove ognuno ha un suo motivo di esistere, di svilupparsi; una sua funzione vitale, riproduttiva, incantevole. Miracolosa.

Sudafrica 2018. Le caratteristiche strisce bianche e nere del manto della zebra sono diverse in ogni individuo, proprio come l’impronta digitale dell’uomo; questa incredibile particolarità ha permesso agli studiosi di distinguere ogni singolo soggetto da centinaia di altri individui del tutto simili ma non perfettamente uguali. I ricercatori che monitorizzano le specie in via di estinzione utilizzano la diversità delle strisce di ogni soggetto proprio come un codice a barre. Foto di Maria Cristina Giongo

Leggi il resto »

Considerazioni di giugno, ossia “Il traguardo”

giugno 27th, 2019

20190515_180303

 

Amici del «Cofanetto Magico»,
mentre Alessandro Petacchi farfugliava, vittima d’una misconoscenza a dir poco plenaria, seriale e terminale della lingua nostrana; mentre Andrea De Luca, con la sua proverbiale incapacità di mettere in croce anche solo due parole, riusciva (paradossalmente) a mettere in croce tutto l’italiano; e mentre Fabio Genovesi lodava a ciclo continuo i paesaggi toscani, il campione olimpico Elia Viviani perdeva a tavolino, il 13 maggio scorso, la terza tappa del Giro d’Italia.

Leggi il resto »

La Guerra dei Mondi

giugno 18th, 2019

Il 30 ottobre del 1938 la CBS, tra le maggiori emittenti radiofoniche statunitensi, trasmise uno sceneggiato radiofonico ispirato ad un romanzo di fantascienza. Scritto e interpretato da Orson Welles è rimasto famoso per avere scatenato il panico, attraverso la descrizione di una finta invasione aliena. Il programma, pur preceduto e seguito da avvisi che chiarivano bene trattarsi di una “fiction”, simulava una serie di edizioni speciali di notiziario, che andavano ad interrompere un normale palinsesto, per fornire presunte informazioni in diretta sull’atterraggio di bellicose astronavi marziane.
I risultati andarono molto oltre le intenzioni degli autori (che, tra l’altro, erano convinti che fosse un copione piuttosto noioso e si decisero a trasmetterlo solo per mancanza di altro materiale pronto) che comunque dichiararono, in seguito, di non aver avuto obiettivi diversi da quello di fare della normale fiction radiofonica: né scherzo, dunque, né tantomeno esperimento sociologico.
Ciò che provocò una vera e propria ondata di terrore va cercato nella verosimiglianza della rappresentazione, e soprattutto nella autorevolezza della fonte.

Leggi il resto »

“L’Ammidia. Storie di Streghe d’Abruzzo”…la recensione.

giugno 8th, 2019

Nell’aprile 2019 si è affacciato al mondo dell’editoria un curioso libro intitolato “L’Ammidia. Storie di Streghe d’Abruzzo”. Ora penserete che io sia qui a scrivervi quanto questo sia bello, che è il mio libro preferito, che non potrete viverne senza… ed invece vi stupirò: non l’ho ancora letto!
In realtà non l’ho letto perché volevano regalarmelo e con l’allungarsi dei tempi ho notato che, anche volendolo comprare, on-line era già terminato. Quindi voglio proporvi una recensione al buio, se così si può dire, esponendovi quello che mi ha spinta a volerlo tenere in cima alla pila dei libri che ho sul comodino.
Le motivazioni sono prettamente due: la 1) è che il 2 giugno ho assistito ad una delle sue presentazioni (si, ‘presentazioni’ al plurale perché sono tante in giro per il nostro bel paese) e 2) uno degli autori partecipanti è nientepopodimeno che Valentino Di Persio un nostro caro redattore de Il Cofanetto Magico.
Ma procediamo per gradi.

Leggi il resto »

Un fiore per te, Audrey Hepburn. Il suo percorso di vita attraverso una bellissima esposizione in suo onore, curata dal figlio Sean Hepburn Ferrer, che ha ereditato la sua nobile anima. Con l’aggiunta di una sorpresa.

giugno 3rd, 2019

Due persone meravigliose, madre e figlio. Audrey Hepburn e Sean Hepburn Ferrer (lui, in una recente foto di Hans Linsen). Entrambi convinti che la bellezza sia una luce interiore perenne, che si esprime attraverso l’amore e la generosità verso gli altri: al di là della propria fama. Grazie a questa virtù le rughe spariscono, non si cade mai nell’oblìo e si diventa eterni, sempre vivi nel cuore di chi si è amato e ci ha amati.

Questo mese il fiore virtuale, destinato a noti personaggi del mondo della cultura, arte, giornalismo, musica, cinema e spettacolo lo dedichiamo ad Audrey Hepburn e a suo figlio Sean Hepburn Ferrer. In passato nella mia rubrica “Un fiore per te” ho ospitato una giornalista siriana, Asmae Dachan, la mitica Mariagiovanna Elmi, il giornalista conduttore televisivo della Rai Francesco Giorgino e la sua collega Emma D’Aquino, pure lei nota giornalista Rai, con cui si alterna alla conduzione del TG1 delle ore 20.00. Belle interviste, belle storie di vita.

Brussel. 30 aprile 2019. Nella mirabile esposizione sulla vita di Audrey Hepburn “Intimate Audrey”curata dal figlio Sean e visibile sino al mese di agosto, potrete vedere anche l’abito indossato al matrimonio con il padre di Sean, l’attore Mel Ferrer; oltre alle loro fedi nuziali.

Leggi il resto »