Posts Tagged ‘Animali’

Così voglio credere

domenica, luglio 4th, 2021

Irene e gatta Bonnie

Gatta Bonnie, assieme al gemello Clyde, furono tanto amati dai loro padroni.
Quando Bonnie se ne volò via, Grazia Rodi, amica e poetessa, scrisse questi versi per lenire il dolore della perdita. Ho pensato di condividere con voi questi dolci versi.
Mauro Almaviva

(altro…)

La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Accanimento terapeutico

venerdì, giugno 12th, 2020

……..

Cara Dottoressa, si parla tanto di accanimento terapeutico su pazienti affetti da gravi malattie ma per i nostri animali non dovrebbe valere la stessa cosa? Il mio cane, di grossa taglia, ha sofferto di tutto e di più; artrosi, tumori vari, anche ad una mammella, cisti, ora ha compiuto 8 anni e ha un nuovo tumore ad utero ed ovaie; il veterinario ha proposto di operarlo. Che cosa ne pensa? Forse non dovremmo lasciar andare, ad un certo punto, anche i nostri amici animali, invece di sottoporli ad interventi chirurgici continui? Lo stesso discorso vale per i gatti. Al gatto di una mia amica, che ha 17 anni, hanno levato tutti i denti, oltre ad un occhio a causa di un tumore e…. non so quant’altro.
Grazie per la risposta e cari saluti.
Nicoletta dalla Germania.
(altro…)

La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Il freddo ed i nostri animali

domenica, gennaio 12th, 2020

Cara Dottoressa,
sempre ringraziandola per i suoi preziosi consigli, che leggo ogni mese, vorrei farle io qualche domanda questa volta: nei mesi invernali è bene coprire i cagnolini di piccola taglia con dei maglioncini contro il freddo?
I peli possono essere tagliati lo stesso se diventano troppo lunghi o è meglio farlo in estate?
Infine, quali sono le malattie da raffreddamento più comuni e più pericolose, soprattutto per i cani di piccola taglia?
grazie ed auguri di un felice Anno Nuovo.
Maria Concetta da Bari.

....

(altro…)

Editoriale di settembre. Il commovente volo del condor liberato. Ricominciamo a vivere!

domenica, settembre 1st, 2019

Il condor si gira verso coloro che gli hanno salvato la vita curandolo e poi liberandolo. Come per ringraziarli e salutarli.

Cari lettori, amici, cofanetti magici,

buon mese di settembre! A chi ha già trascorso le sue vacanze e a chi deve ancora andare in ferie. A chi non ci è andato ma ha trovato alternative per riposarsi comunque un po’. A coloro che si sono occupati delle persone sole, anziane, abbandonate, migranti in fuga dai Paesi in guerra. Per tutti un video emozionanate che vi consiglio di guardare sino in fondo. Cliccate su questo link.

Il condor è un rapace in via di estinzione, in quanto viene spesso avvelenato perchè creduto predatore di animali domestici. L’apertura alare può raggiungere anche i tre metri.

(altro…)

Viva la moda! Le nuove tendenze, i bikini per quest’estate. Una speciale intervista a Cristina Grillo.

mercoledì, luglio 3rd, 2019

Una bellissima fotografia di Cristina Grillo con due suoi cani, che adora, come racconta durante l’intervista. Gli animali sono la sua passione, oltre alla moda.

Oggi parliamo di moda, un argomento gioioso, interessante, colorato come l’estate. La moda è arte, la moda è stile, la moda è imparare a volersi bene concedendosi ogni tanto qualcosa che sia diverso, al di fuori della routine quotidiana: un acquisto soltanto per noi che pensiamo spesso agli altri. Anche …troppo spesso.

Il top dei bikini è color oro, il sole sul vostro corpo: come questi che vedete nella fotografia. Modelli, stoffa e una tonalità molto elegante, ancor di più accostata al nero.

(altro…)

Editoriale di luglio e agosto. La creatività è il Creatore. Si chiama Dio.

lunedì, luglio 1st, 2019

Sudafrica 2018. Foto di Maria Cristina Giongo. La natura, la flora, la fauna, sono un tripudio di colori inimitabili, fantastici!

Ogni tanto rivolgo una preghiera di ringraziamento a Dio, la mente geniale che ha ideato la meravigliosa natura in cui viviamo. Dove ogni cosa è stata “pensata“ in ogni minimo particolare. Dalle piante agli animali, all’emisfero celeste, dove ognuno ha un suo motivo di esistere, di svilupparsi; una sua funzione vitale, riproduttiva, incantevole. Miracolosa.

Sudafrica 2018. Le caratteristiche strisce bianche e nere del manto della zebra sono diverse in ogni individuo, proprio come l’impronta digitale dell’uomo; questa incredibile particolarità ha permesso agli studiosi di distinguere ogni singolo soggetto da centinaia di altri individui del tutto simili ma non perfettamente uguali. I ricercatori che monitorizzano le specie in via di estinzione utilizzano la diversità delle strisce di ogni soggetto proprio come un codice a barre. Foto di Maria Cristina Giongo

(altro…)

Ricerca si, vivisezione no.

giovedì, novembre 22nd, 2018

Già Gandhi diceva che la grandezza di un popolo si misura da come tratta gli animali.
Nel nostro Paese, purtroppo, la pratica della dissezione e della vivisezione degli animali “da laboratorio,” la cui quantità presso gli istituti di ricerca ed università veniva denominata “magazzino,” era fino al 1993 parte integrante obbligatoria della preparazione degli studenti destinati alle professioni sanitarie, medici, infermieri, biologi, ricercatori.

Una immagine da laboratorio

(altro…)

Editoriale. Il dolore negli animali e l’elaborazione del lutto.

lunedì, ottobre 1st, 2018

Commovente: un’orca ha continuato a nuotare per due giorni tenendo fuori dall’acqua il suo baby morto poco dopo la nascita, non riuscendo a staccarsi definitivamente da esso, lasciandolo andare a fondo…

L’orca della specie J35 di cui parlo in questo articolo, mentre cerca di tenere in superficie il corpo del suo baby appena morto. Andrà avanti per ben due giorni a nuotare provando a mantenerlo a galla, una specie di tentativo di rianimazione e di elaborazione del lutto, non riuscendo a separarsi definitivamente da esso. FOTO: DAVE ELLIFRIT & KEN BALCOMB, CENTER FOR WHALE RESEARCH

Più volte nel mio editoriale ho parlato dell’amore materno negli animali, a cominciare da quello di mamma polipo che si sfinisce di fatica sino a morire pur di mantenere in vita i suoi piccoli appena nati. Oggi vi parlo di un episodio altrettanto commovente ed eccezionale, avvenuto lo scorso 24 luglio: si tratta di un’orca marina che è stata seguita lungo la costa canadese Victoria, nell’Oceano Pacifico, dall’organizzazione americana per la difesa delle balene Center for Whale Research.

Dopo il parto purtroppo il suo cucciolo è vissuto soltanto 45 minuti. Ma mamma orca non è riuscita a separarsene subito; anzi, ha cercato in tutti i modi di rianimarlo spingendolo con il muso in modo da mantenerlo sulla superficie dell’acqua, così da non farlo cadere dentro e affondare. Tutto questo per due giorni interi. Instancabilmente, senza avere la forza di lasciarlo andare.

Un bellissimo esemplare di orca. I figli delle orche sono noti per rimanere insieme alle madri anche dopo aver raggiunto l’età adulta. Esse li aiutano nella ricerca del partner, per assicurarsi di avere una discendenza. Vivono dai 30 ai 50 anni. Emettono vari tipi di suoni per comunicare tra loro: si tratta di fischi e grida usati a seconda delle diverse circostanze. Ogni pod ha un suo suono distintivo che viene tramandato di generazione in generazione, per un massimo 6 generazioni.

(altro…)

Editoriale di maggio. Gli animali pensano, amano, ci capiscono. E ci osservano!

martedì, maggio 1st, 2018

Sudafrica, gennaio 2018. Foto Hans Linsen

Nella presunzione tipica di noi umani, crediamo di essere gli unici in grado di osservare la natura e gli animali che ne sono parte integrante. Ma il fatto di non poter leggere nelle loro menti non vuol dire che siano incapaci di pensare. Non vuol dire che non siano intelligenti, non provino emozioni, persino empatia.

Sudafrica, gennaio 2018. Sembrano umani i bellissimi occhi di questo bufalo.

(altro…)