Posts Tagged ‘Animali’

Poesia di maggio: “Fretta di lentezza”

sabato, maggio 27th, 2017

bear-2079672_640

 

Gli animali (perlomeno alcuni) vanno in letargo durante l’inverno. Gli uomini invece tutti quanti in estate, per un mese o più di ferie agostane, che vedono le attività lavorative, sia pubbliche sia private, cessare temporaneamente e “poltrire” non poco. Il riposo, comunque, è indispensabile dopo un anno di operosità indefessa e allora, all’insegna del motto “festina lente”, ecco qui di seguito una poesia pronta a ricordarci che concedersi una sosta, o se non altro ridurre il passo e l’andatura, è sempre il metodo migliore per “guarire” puntualmente da tutte le fatiche.

(altro…)

Il mondo di Serena. Un regno magico d’amore per gli animali in perfetta simbiosi con l’uomo.

lunedì, maggio 15th, 2017

Il Ranch di Gigi.

Serena nasce ogni giorno e muore ogni volta che le muore un animale, ogni sguardo di un suo cucciolo per lei è una sorta di amore, lei si lega in un abbraccio magico, il negativo del passato di un animale lei lo rivolta al positivo, la sua forma del lusso è un fattore mentale, si sente una regina in un regno fatto di amore, la libertà che dona ai suoi animali è la sua libertà.

Serena Allegrucci con Malone

(altro…)

Editoriale di aprile. Solo uniti possiamo farcela!

sabato, aprile 1st, 2017

Cari Cofanetti magici,

oggi parliamo di natura. Perchè non c’è nulla di più bello al mondo dei fiori, delle piante, degli animali. La flora e la fauna. Dovremmo osservare di più le meraviglie che ci circondano, per capire il mistero della vita. Una fonte inesauribile di miracoli. Pensiamo a quella particolare specie di rana che duranti i rigidi inverni “ferma” il suo cuore e si congela da sola; sino all’arrivo della primavera, quando esso riprende a battere. A mamma polipo che per far nascere i suoi piccoli e nutrirli arriva a morire lei stessa. O semplicemente a mamma gatta, che dopo aver partorito i suoi piccoli continua a difenderli nascondendoli nei posti più incredibili (persino cassetti dell’armadio!).

(altro…)

Editoriale di marzo. Cani che sparano ai padroni.

mercoledì, marzo 1st, 2017

Avete letto bene. Questa volta è stato un cane a sparare al suo padrone.
Come sapete ogni tanto nel mio editoriale tratto anche notizie curiose, strane, bizzarre, su cui comunque è bene soffermarsi per riflettere..

(altro…)

Editoriale gennaio 2017. Buon anno!

domenica, gennaio 1st, 2017

Cari cofanetti magici, lettori, collaboratori, CARI TUTTI!

BUON ANNO! Vi auguro per i prossimi mesi tanta, tanta salute, serenità, affetti sinceri, amicizia, amore, soddisfazioni nel lavoro e personali.
E poi anche qualcuno da sostenere, aiutare, a cui voler bene.
Una volta una lettrice mi scrisse: “ io sono sola, ho sempre accudito mia madre e lei era lo scopo della mia vita. Non ho un marito, figli, pochi amici, solo due gatti”.

(altro…)

Pompieri olandesi salvano da un incendio una cavia rianimandola con una maschera ad ossigeno.

venerdì, giugno 3rd, 2016

Bilthoven (Paesi Bassi). I vigili del fuoco rianimano con una maschera ad ossigeno una cavia intossicata dal fumo causato da un incendio. Foto di Aneo Koning.

Se purtroppo anche il Olanda la caccia è permessa, come ho scritto in un articolo precedente sulla “morte del cigno”, devo dire che gli olandesi amano molto gli animali e la natura. Li rispettano come parte integrante di questo mondo ed insegnano anche ai loro figli a farlo. Per cui non dovrebbe stupire quanto è accaduto lo scorso aprile nel paese di Bilthoven.

Bilthoven (Olanda). 10 aprile 2016. Foto Aneo Koning

(altro…)

C’è posta per te, Imma! Inizia una nuova rubrica del Cofanetto magico, con tutto il cuore…per i nostri animali!

martedì, gennaio 12th, 2016

Cari lettori,

oggi inizia una nuova rubrica del nostro medico veterinario, la Dottoressa Imma Paone, che ogni mese risponderà alle vostre domande, scegliendo di volta in volta la più interessante, o semplicemente quella inerente un tema che non ha mai trattato nel corso di questi anni di collaborazione con il Cofanetto magico.  Come oramai sapete Imma è non soltanto una validissima professionista, ma anche una vera amica degli animali di cui si occupa come se fossero dei bambini, spesso indifesi, bisognosi di cure ed affetto. In tanti anni di professione giornalistica e soprattutto io stessa di amante degli animali, non ho mai incontrato un veterinario così scrupoloso, studioso, serio.

Sono fiera e riconoscente ad Imma che, con il poco tempo libero a disposizione perchè sempre dedita al suo lavoro, riesce ancora  a collaborare con noi. E non certo per il guadagno, considerato che siamo non profit, per cui non viene retribuita per i suoi articoli; ma proprio per offrire a chi ama come lei gli animali, una valida assistenza professionale, un consiglio, una storia tratta dalla sua vasta esperienza in questo campo.

Scrivete quindi a questo indirizzo email:  immavet1973@libero.it

Ripeto, la domanda più interessante del mese avrà una risposta via il Cofanetto magico.  Ovviamente chi abita nelle vicinanze di Portici, in provincia di Napoli, dove la dottoressa Paone ha lo studio, può recarsi in ambulatorio da lei. In questo caso, ovviamente il consulto va pagato. Imma non può vivere, come tutto noi, solo di volontariato.  Ecco la prima lettera che mi arrivò tempo fa, all’email del Cofanetto magico. Con essa  apro ufficialmente il nuovo anno del nostro prezioso contenitore di vita, per dare il via…ad  un’altrettanto nuova rubricadella posta del cuore” ..sui nostri amici animali” !

C’è posta per te, Imma! Un titolo preso in prestito dalla famosa rubrica televisiva della bravissima Maria De Filippi, in onda su Canale Cinque, che rende benissimo l’idea…..

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Maria De Filippi è una grande amica degli animali.

(altro…)

Incontro con un delfino. Il magico cetaceo che allatta in modo unico e speciale.

sabato, agosto 8th, 2015

31 maggio 2015. Una giornata particolare… Dolfinarium di Harderwijk, in Olanda.
Maria Cristina Giongo con il delfino Nalu, dopo avergli dato un pesciolino da mangiare (che va direttamente buttato nella bocca, non in acqua. Foto H. Linsen)

Dei delfini si conosce tutto, o quasi tutto. Sono animali intelligenti, sensibili. E molto sociali; non solo all’interno del loro gruppo ma anche nei confronti di altre specie differenti. Nuotano per 50-80 chilometri al giorno. La maggior parte del tempo la passano a migrare; in 20 giorni possono percorrere circa 1000 chilometri. Raggiungono una profondità di 200 metri e in media vivono sino a 35 anni di età.

(altro…)

Intervista a Claudia Endrigo, figlia del famoso cantautore Sergio, il giorno del suo compleanno. Papà ed io, uniti da un grande amore. Vorrei un fidanzato a vita, ognuno a casa propria.

mercoledì, gennaio 21st, 2015

Sergio Endrigo con la bella figlia Claudia. Foto di Claudio Scarpa.

Chi non conosce il grande cantautore Sergio Endrigo? Sergio Endrigo nacque a Pola, nel 1933 e morì a Roma, nel 2005. Nel corso della sua carriera collaborò con poeti come Giuseppe Ungaretti, Pier Paolo Pasolini, Vinicius de Moraes e con musicisti come Toquinho e Luis Bacalov. Un uomo discreto, dedito solo alla musica, alla sua famiglia; dove non c’era posto per il gossip. Ci ha lasciato in dono tante canzoni: ed ognuna di esse è una poesia. Spesso intrisa da quel tipico senso di malinconia che vela il cuore degli innamorati all’inizio del loro amore, per il timore (o la consapevolezza) che un giorno potrebbe finire. Ma la cosa importante, dice Endrigo, è che comunque questo amore c’è stato. Che si è potuto viverlo e in seguito ricordarlo con nostalgia.
La festa è appena cominciata e già finita” canta nella celebre “Canzone per te”, con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1968. Eppure, nonostante sia già finita…. il canto continua; per onorare quell’amore vissuto che rimarrà per sempre nel cuore dell’innamorato: “per questo canto e canto te”. La vita deve continuare, piena di nuove speranze, e, chissà… forse anche di nuovi amori. Chi ai tempi giudicò i suoi testi tristi non comprese che, al contrario, erano ricchi di fiducia nel futuro. Fiducia in questa vita di dolori che sa darci anche tante gioie.

(altro…)

Favola di Natale per grandi e piccini. La commovente amicizia fra una gatta e un criceto.

giovedì, dicembre 11th, 2014

C’era una volta…una gatta che si chiamava Rosa. Rosa era una bella bastardina con un carattere fiero ed indipendente. Oltre a meravigliosi occhi color ambra. Amava farsi coccolare; ma solo quando lo voleva lei. Con gli umani era molto selettiva: li studiava da lontano, avvicinandosi a loro soltanto se intuiva che si meritassero le sue attenzioni. Una vera regina.
E poi c’era un piccolo criceto russo della specie ” Roborovsky”, oramai sul viale del tramonto. Si chiamava Ciop: adorava il prosciutto e lo yogourt (soprattutto quello turco). Rosa aveva accettato questo animale, (che le ricordava tanto i topini con cui ogni tanto giocava in giardino), come se fosse un membro della famiglia. In realtà i primi giorni lo aveva accolto con diffidenza, soprattutto quando girava come un pazzo per casa dentro la sua palla da jogging. Tuttavia con il tempo aveva imparato a volergli bene.
Contrariamente a certi uomini… gli animali sono semplici, buoni e non razzisti.

(altro…)