Posts Tagged ‘aldo sterchele’

Intervista con lo scrittore Ettore Amato. Sette strategie per non soffrire del male d’amore.

lunedì, luglio 18th, 2016

Luigi Pirandello parlava del male di vivere, di quella sottile linea che unisce la normalità assoluta alla pazzia, fra cui si può collocare anche la sofferenza d’amore. Per parlare di questo argomento, l’amore, ho intervistato Ettore Amato. Ettore Amato ha 47 anni, è nato a Napoli e ha pubblicato un libro intitolato “L’amore non fa soffrire” (Uno editori). In esso sono contenute sette strategie, sette comportamenti da seguire per non ammalarsi d’amore.

Ettore Amato, autore di “ L’amore non fa soffrire”.

(altro…)

I mostri intorno a noi. Gli amanti dell’acido. Levate subito il bimbo a Martina Levato!

venerdì, agosto 21st, 2015

Un quadro del grande pittore lombardo Aldo Sterchele (1930-2014)

Ma chi sono i “veri mostri”? Quando ci sono casi di cronaca giudiziaria a seguito di delitti efferati, la prima cosa che si sente dire, da parenti e amci: “non ci posso credere! Era un così bravo padre di famiglia, un marito attento e presente, un figlio fantastico”. Mentono? Oppure chi ha un mostro in sè non sa di ospitarlo?

Ancora un dipinto di Aldo Sterchele, grande artista lombardo. Nei suoi quadri è sempre presente la lotta fra il bene e il male, fra l’angelo ed il diavolo, spesso presenti in uno stesso corpo.

(altro…)

E’ morto Aldo Sterchele, grande pittore lombardo. Si è “sciolto dall’abbraccio umano, finalmente libero di volare verso l’eternità”.

venerdì, maggio 16th, 2014

“Alzati e vola!” (Aldo Sterchele) Bussero ( Milano), 15 maggio 2014

Se ne è andato così, come aveva sempre vissuto. Con stile, discrezione, senza “disturbare nessuno”, colto da un infarto. Un uomo come lui non avrebbe mai sopportato di rimanere su una sedia a rotelle, ridotto come una pianta, senza intelletto ed anima. Pertanto è voltato via come desiderava, con accanto l’adorata moglie Lilli e la figlia Eva.
Lo potrete salutare nel suo studio in Vicolo S. Antonio 4, Bussero, oggi, venerdì 16 maggio dalle 15:30 alle 19:30.

A noi del Cofanetto Magico aveva lasciato in dono, come logo, un bellissimo disegno, fatto proprio per noi, come augurio di buona fortuna.

(altro…)

Dopo l’improvvisa morte di mio marito ho scoperto una terribile realtà.

giovedì, marzo 14th, 2013

“Nel Gorgo”, del pittore lombardo Aldo Sterchele. Disegno a china.

Cari lettori,
continuiamo a pubblicare i racconti più belli e coinvolgenti che ci mandate. Purtroppo non tutti sono a lieto fine, non tutti sono sereni. Quello di oggi è triste, sconvolgente. Ma vale la pena di essere pubblicato, perchè certe realtà non vanno nascoste. Esistono, ci sono, si devono affrontare: con lo stesso coraggio della cara lettrice che ha voluto confidarsi con noi. Si tratta quindi di una vicenda vera. La lettera mi è giunta firmata con nome, cognome e indirizzo email; tuttavia, vista la delicatezza del tema, ho levato ogni possibile riferimento alla persona in questione, perchè non sia riconoscibile. Con tanto rispetto per il dolore di questa donna, “che ogni sera si addormentava accanto al marito stringendosi la mano”. La quale, nonostante quanto è accaduto, vorrebbe solo ricongiungersi a lui, capendo che se impari a perdonare puoi anche salvare l’amore più grande, te stessa e la pace della tua anima.

Maria Cristina Giongo

(altro…)

Editoriale di dicembre

sabato, dicembre 1st, 2012

Cari lettori online,

cominciamo subito con una sorpresa; il nuovo logo del Cofanetto Magico!
Il bellissimo disegno che vedete qui sopra ci è stato donato dal pittore lombardo Aldo Sterchele, uno dei miei artisti preferiti, che in 60 anni di pittura ha tenuto mostre in importanti gallerie italiane e straniere.
Sue opere figurano in collezioni pubbliche e private a New York, Parigi, Ginevra, Monaco di Baviera, Singapore, Roma, Milano.
Per oltre 20 anni ha insegnato Disegno e Storia dell’ Arte nelle scuole statali. Nel 1984 ha fondato Il laboratorio dell’immagine a Bussero (Milano), dove si trova il suo studio. E ancor oggi tiene conferenze, seminari e corsi di aggiornamento, svolgendo la sua professione come docente presso “ Università 2000”, con sede a Cassina dè Pecchi.
Non ha mai conquistato l’effimero palcoscenico delle cronache mondane, la pubblicità mediatica e i falsi miti del gossip in quanto ha trascorso la maggior parte della vita concentrato solo sulla sua arte, la sua adorata moglie Lilli, figli e nipoti. Neanche il computer fa parte dei suoi interessi predominanti.
Siamo onorati di questo splendido regalo di Natale, che qui sotto potrete ammirare in dimensione originale (ovviamente per poterlo usare come testata del Cofanetto magico abbiamo dovuto rispettare gli spazi tecnici del nostro blog, rimpicciolendolo).

(altro…)

Aldo Sterchele

domenica, novembre 25th, 2012

Aldo Sterchele

Aldo Sterchele è un pittore lombardo, ha disegnato il logo del Cofanetto Magico. Sue opere figurano in numerose collezioni pubbliche e private a New York, Parigi,Ginevra,Monaco di Baviera,Singapore, Toronto, Pretoria Sudafrica e nelle principali città italiane.

Aldo Sterchele: Il Cofanetto Magico

Aldo Sterchele: Il Cofanetto Magico

I più importanti quotidiani italiani e stranieri hanno recensito le sue mostre e la sua opera pittorica è stata commentata da riviste specializzate,italiane e straniere, (tra cui I ‘Esquire & Derby di Londra ,il Cenobio di Lugano, la Revue Moderne di Parigi.)

In oltre sessant’anni di attività artistica Aldo Sterchele ha tenuto moltissime mostre personali in Italia e all’Estero (tra cui sono da segnalare la Galleria Mouffe di Parigi, l’Arengario di Milano, il Palazzo Ducale di Pesaro, l’ìnternational Art Galery di Padova, il Castello di Trento, l’Alexander Museum di Pesaro, ecc…)

Negli anni ‘80 fondò ”il Laboratorio dell’Immagine” sperimentando con i suoi allievi nuove tecniche grafiche e di ricerca cromatica specialmente nel campo della comunicazione visiva.
Ancor oggi tiene corsi di aggiornamento, seminari e conferenze, organizzate da Comuni,Centri Culturali, Centri Sociali e Università.

Info: www.aldosterchele.it

Grande festa! Oggi, 7 settembre, compie 80 anni Aldo Sterchele, grande pittore italiano.

martedì, settembre 7th, 2010

Aldo-Sterchele

Il pittore Aldo Sterchele (foto Hans Linsen)

Nei suoi quadri ti avvicini all’essenza dell’amore. Le figure rappresentate si intrecciano spesso in un gioco plastico che improvvisamente sembra animarsi, spinto da una forza interiore che le porta a sciogliersi dall’abbraccio umano per spiccare il volo verso l’eternità.

(altro…)

Editoriale settembre

mercoledì, settembre 1st, 2010

Maria Cristina Giongo

Cari lettori online,

anche questo mese sarà ricco di articoli esclusivi, importanti, interessanti. Apriamo quindi il Cofanetto Magico e vediamo che cosa vi troverete i prossimi giorni.
Prima di tutto il seguito della serie di interviste ai direttori di giornali, che hanno riscosso molto successo fra i nostri lettori.

Dopo Candida Morvillo, direttrice di Novella 2000 e Umberto Brindani, direttore del settimanale Oggi, ho intervistato Eliana Liotta, nella sede della Rizzoli Rcs-periodici, a Milano,dove dirige il mensile OK, la salute prima di tutto. Abbiamo parlato del suo giornale ma soprattutto di lei; del suo grande amore, dei suoi piccoli-grandi amori…della sua infanzia. Ne è uscito il ritratto di una bella persona dotata di grande energia e volontà; che ha accettato l’incarico di dirigere un giornale poco dopo aver partorito ben…due gemelli. La qual cosa dimostra ancora una volta che noi donne possiamo raggiungere i traguardi che desideriamo senza per questo dover rinunciare alla nostra femminilità e alla famiglia.

Il secondo ospite del nostro Cofanetto Magico sarà il grande artista Aldo Sterchele, che ha raggiunto la soglia degli 80 anni di vita e dei 60 di fulgida carriera. Ci stringiamo a lui con tanto affetto per festeggiarlo insieme, attraverso le sue splendide opere che rappresentano l’essenza stessa della vita. Le figure che Aldo Sterchele dipinge sono spesso legate da un abbraccio collettivo; e paiono animate da una carica interiore che le rende vive e palpabili. Sfiorate dalla passione, racchiuse nella passione. La stessa passione in forza della quale siamo nati, abbiamo sofferto, abbiamo gioito, ci siamo disperati. In attesa di scioglierci dall’abbraccio umano per cominciare l’individuale volo verso l’eternità. Allora non mancate all’appuntamento con lui il 7 settembre, che è proprio il giorno del suo compleanno!

Naturalmente non mancherà la parte dedicata agli animali, tanto amata dai nostri lettori. Il giornalista scrittore Roberto Allegri ci racconterà la storia di Rodin, un cavallo maltrattato a cui lui, Roberto, ha restituito la fiducia negli esseri umani. Fra loro è nata un’amicizia bella e toccante.

Anche Imma Paone, la “nostra veterinaria”, ci ha riservato una delle sue tante storie speciali. Questa volta vorrei dire “specialissime”, in quanto il finale è veramente a sorpresa! Si tratta della cagnolina Valentina, che un giorno viene accompagnata nel suo studio in precarie condizioni di salute: denutrita, malata, spaventata. Imma le restituisce la vita e l’adotta. Nel frattempo Valentina si innamora di un cane di nome Brooklyn decidendo con lui di mostrare la sua riconoscenza alla padroncina. Infatti…grazie a lei Imma incontra l’uomo della sua vita, Alessandro, a cui dedichiamo questa tenera favola VERA!

Il nostro esperto di economia, Roberto Pagano, toccherà un argomento che certamente vi interesserà MOLTO: come difendersi dalle cartelle esattoriali. Sono sicura che lo leggerete in tanti!
Come al solito, se in questo mese accadranno fatti d’attualità, notizie degne di rilievo o nuovi gossip…sarete i primi ad esserne informati.

Infine avremo un’altra importantissima intervista ESCLUSIVA; con Joel Devillet, un uomo che quando aveva 14 anni è stato abusato da un prete. Joel vive a Bruxelles dove l’ho raggiunto per chiedergli di raccontarci la sua vicenda personale , su cui ha scritto anche un libro, pubblicato in lingua francese ed olandese. Tempo fa qualcuno mi accusò, sapendo che sono cattolica, di non aver mai parlato, nei miei precedenti dossier sulla pedofilia, delle molestie sessuali da parte dei sacerdoti. Allora risposi che non avevo mai avuto l’occasione di intervistare una loro vittima.

Adesso sì! E devo ammettere di essere rimasta scioccata dal suo racconto. Ho registrato la nostra conversazione, ho visionato i documenti del processo che ha intentato al suo violentatore: e anche quelli inerenti il vescovo che ha cercato di coprire l’infamia. A questo punto la mia indagine mi ha portata a scoprire una pista molto importante che finisce negli archivi dell’arcivescovado di una certa cattedrale….in un certo paese del Belgio..dove di recente è stata fatta un’agghiacciante scoperta.

Leggerete tutto nell’articolo che pubblicheremo il 13 settembre. Da questa intervista ne sono uscita sofferente e addolorata; come sempre quando mi devo scontrare con il tema della violenza nei confronti di bambini soli ed indifesi. Joel Devillet era proprio così; poco amato dalla sua famiglia, trascurato, timido; la chiesa era diventata la sua seconda casa. Là si sentiva bene, protetto. Sino a quel terribile giorno che lo segnò a vita.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Direttore:
Cristina Giongo

Direzione tecnica:
Francesco Addante

Redattori e giornalisti che hanno collaborato a questo numero
Marzia Mazzavillani (Marni)
Roberto Allegri
Roberto Pagano
Imma Paone
Cristina Giongo

Assistenza Tecnica
Marzia Mazzavillani (Marni)
Hans Linsen

Editoriale maggio

sabato, maggio 1st, 2010

Maria Cristina Giongo

Cari lettori online,

Mi piace molto il mese di maggio. Non so perchè, ma mi sembra che la natura sia più bella e l’umore della gente migliore. In questo numero del nostro giornale virtuale vi parlerò quindi di moda estiva.

La moda mare 2010 sarà colorata, allegra, intrigante, vezzosa, luccicante. A partire dai sandali, zoccoli, infradito e poi sempre più su, sino agli orecchini a… “lunghezza d’uomo”. Lunghi, larghi e vistosi. Insomma: una moda per non passare inosservati. Anche per chi ha qualche chilo di troppo e non vuole rinunciare a torte, dolcetti e spaghetti: a favore di un ridottissimo bikini!

Poi vi parlerò di Candida Morvillo, la direttrice di un settimanale molto seguito, Novella 2000, uno di quei giornali dove ti diverti a spiare la vita dei famosi, per scoprire se sono simili ai comuni mortali… Un ritratto inedito ed interessante di una giovane donna e giornalista molto speciale, che svolge seriamente e con passione la sua professione.

Questo mese abbiamo due nuovi collaboratori, di cui siamo molto fieri.

Si tratta di Imma Paone, veterinaria, con un ambulatorio a Napoli e di Aldo Castoldi, pittore milanese. Dal sud al nord. Non possiamo lamentarci: abbiamo una vasta “gamma” di collaboratori… anche a livello internazionale, come ben sapete.

Ciò che più mi ha colpito di Imma Paone è il suo straordinario amore per gli animali; di cui ne ha fatto una professione. Sin da bambina, a chi le poneva la solita domanda “che cosa vuoi fare da grande” rispondeva, fiera e sicura: “la veterinaria”. Imma ci racconterà come ha salvato la vita ad una gattina, che ora vive felice; e corre allegra per la sua casa, anche se ha “solo” tre zampine. Il nome della micia è Treppy, che, appunto, è il diminutivo di 3 zampe. E’ da tempo che desideravamo una rubrica che parlasse dei nostri amici animali: in Imma abbiamo trovato la persona giusta per affrontare questo tema. Benvenuta, Imma!

Il prossimo benvenuto va ad Aldo Castoldi, che si occupa di consulenza informatica ma la cui vera passione è l’arte. Guarda caso…è un allievo del grande pittore Aldo Sterchele, recentemente intervistato da noi, che per lui è un vero mito. Per il suo primo articolo Aldo Castoldi ha scelto il connubio musica-pittura. Come lui stesso scrive nel suo interessante pezzo, “ l’arte comprende varie forme di espressione umana. L’uomo è dotato di sensi e fra questi rivestono notevole importanza la vista (pittura) e l’udito ( musica).”
Punti focali di osservazione, di emozioni ed espressioni.

Da leggere tutto d’un fiato! Aldo, come scrive, dipinge. Infatti nei suoi dipinti riconosco gli stessi tratti lineari ma anche intrinsechi del suo pensiero.

A proposito di cultura vi parlerò anche del mio incontro in Olanda con lo scrittore Niccolò Ammaniti, i cui libri sono stati tradotti in 44 lingue. Un tuffo magico nel mondo letterario da cui è uscito un ritratto inedito del famoso scrittore.

Sempre restando in tema di libri, dopo avervi parlato il mese scorso di quello del nostro poeta Thomas Leoncini, ecco una nuova chicca( come la chiamerebbe la direttrice Candida Morvillo nel suo giornale): l’uscita di un libro umoristico, ” Se mi lasci non male”, sull’amore e… il non senso dell’amore. Tutto da leggere; soprattutto perchè contiene una novella della nostra Angie Cafiero! E persino un curioso “mistero” coniugale ed…extra coniugale! Insomma: da non perdere! Il divertimento è assicurato!

Marni, preziosa collaboratrice del nostro Cofanetto, senza il cui supporto direzionale, redazionale e tecnico esso non potrebbe andare avanti…ci affascinerà come al solito con un articolo sui sogni di compensazione. E’ incredibile come i sogni costituiscano una fonte inesauribile di materiale, vario ed interessante! Ogni volta Marni ci guida verso nuove affascinanti scoperte in questo campo; anche nella sua rubrica mensile in cui risponde alle lettrici. Questa volta ha ricevuto la segnalazione di un sogno molto interessante e particolare… Aspettiamo un libro anche da lei!

Nel frattempo le facciamo i più cari auguri di un felicissimo compleanno; infatti il 21 maggio compirà…un tot di anni! Auguri di cuore da tutti i Cofanetti!

Roberto Pagano ci riporterà…con i piedi sulla terra: con la sua rubrica di carattere finanziario. E mi sembra giusto… considerato che non si vive di soli sogni! Battuta scontata ma vera.

Ecco perchè anche i suoi scritti sono importanti per i nostri lettori ( e per noi tutti).

Una buona notizia; il Cofanetto Magico è stato accreditato per seguire la partenza del Giro d’Italia, da Amsterdam. Un reportage ..tutto in rosa!

Infine ho raccolto la gentile provocazione di chi mi ha mandato un’email chiedendomi come mai, dopo tanti articoli e dossier sulla pedofilia, non tocco anche il tema di quella legata alla Chiesa, “lo scandalo del momento”. In realtà non lo avevo ancora affrontato in quanto in tanti anni di inchieste ed interviste non mi era mai capitato nessuno che si fosse professato vittima di un prete pedofilo. E io scrivo solo su base di documentazioni certe e provate.

D’altra parte, non potendo ignorare questo tema purtroppo ancora tanto attuale e terribile, ho deciso di risolvere il problema non scrivendo la solita lettera ai famosi…bensì una lettera a Papa Ratzinger. Da cattolica. Soprattutto da cattolica sconvolta per le notizie uscite in questi giorni.

Buona lettura, e godetevi questo mese di maggio, che da noi, in Olanda, è cominciato con il sole ( un buon auspicio! ).

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Direzione tecnica:
Francesco

Redattori e giornalisti
Marni
Donatella
Angie
Thomas
Roberto
Vilma
Cristina

Assistenza Tecnica
Marni
Hans

Aldo Sterchele, intervista

mercoledì, febbraio 17th, 2010


“Insegnami a volare”

ALDO STERCHELE, IL GRANDE PITTORE DEL CORPO UMANO DOVE SI CONCENTRANO PASSIONI, ANGOSCE, VIOLENZE, PENTIMENTI, CONTRADDIZIONI: METAFORA DI UN MONDO PERICOLOSAMENTE SOSPESO SU UN BARATRO, DOVE LA SUA ARTE SI INSERISCE ALLA RICERCA DELLA SALVEZZA E DELL’ IMMORTALITA’.

Milanese, classe 1930, alle spalle studi umanistici dapprima al liceo classico, poi alla facoltà di Architettura e all’Accademia di Brera, oggi Aldo Sterchele può vantare una carriera artistica lunga e piena di successi; 50 anni di lavoro fra pittura,  scultura, insegnamento,  conferenze,  seminari ed un progetto artistico-didattico che porta avanti dal 1984 nel suo “Laboratorio dell’Immagine”.

(altro…)