Posts Tagged ‘guerra’

Arriva l’estate. Quale costume da bagno scegliere, per donna e uomo, con poca spesa. Ho aperto il mio armadio e… ho giocato a fare l’influenzer!

venerdì, luglio 1st, 2022

Il classico costume da bagno intero, nero, snellisce e sta bene a tutte le figure. L’allacciatura sotto la nuca, che prediligo, dà risalto alle spalle, allungando la figura. Si può indossare nel tardo pomeriggio, a bordo piscina, con una collana, per impreziosirlo. Ce ne sono di tutti i tipi, anche con i profili in piccole “pailetten” (come questo, che però nella foto non si notano, in quanto pure esse sono nere)

Cari amici, fedeli lettrici e lettori,

Questa volta non voglio scrivere un articolo pesante, sulla guerra, sul Covid, su omicidi di donne e bambini innocenti. Prendiamoci una pausa, una boccata d’aria pura, pensiamo all’estate, al meritato riposo, a qualcosa di più leggero ed allegro.
Allora… innanzitutto buona estate! Dopo due anni di ripetuti confinamenti in casa, spesso seduti al computer, o su un divano a leggere, a mangiare patatine e dolcetti, purtroppo il nostro fisico ha subito conseguenze disastrose, ben visibili!

La meravigliosa Audrey Hepburn con un originale cappellino di paglia!

(altro…)

La poesia di aprile: “Dulce et decorum est” (di Wilfred Owen)

mercoledì, aprile 27th, 2022

20220409_151722

 

Il numero giornaliero di contagi da Covid (e relative morti) stava già calando, qui in Italia, quando, in seguito al poderoso afflusso di profughi dall’Ucraina, ha cominciato prontamente a risalire.
Dunque, non soltanto le atrocità di Bucha e i corpi straziati delle vittime, lasciate in terra dai combattimenti quotidiani: purtroppo, al tragico conflitto innescato dalla Russia, è da ascriversi anche un incrudelirsi della pandemia.

(altro…)

Tutti pronti per il nuovo spettacolo di Lele Dinero, il nostro John Travolta nazionale!

sabato, aprile 2nd, 2022

Quando conobbi Lele Dinero, a Milano, trascorremmo un piacevole pomeriggio a casa mia, parlando del suo lavoro, dei suoi sogni, della sua tenacia nel continuare a fare ciò in cui credeva e che lo appassionava: seguire le orme del suo idolo, John Travolta. Le imitazioni del nostro Tony Manero italiano ebbero successo, soprattutto perchè erano di ottima qualità artistica ed erano la testimonianza del suo amore per il ballo.

(altro…)

Preghiamo per l’Ucraina invasa. Stiamo morendo dentro. In questi giorni e da una vita.

domenica, marzo 6th, 2022

Da giornalista che da 40 anni svolge la sua professione con rispetto della libertà altrui, informando nel modo più documentato possibile, ho sempre cercato di non lasciarmi prendere dalle emozioni, perchè, come mi disse il mio primo direttore di giornale “un vero giornalista deve solo informare. In modo corretto, serio, senza lasciarsi influenzare dalle proprie idee personali, politiche; oppure cercare di influenzare via le sue convinzioni i lettori.”

Anche Papa Francesco prega per la pace, contro questa terribile guerra di potere, affinchè si ponga un’immediata fine a tanto dolore. Foto Hans Linsen.

(altro…)

Poesia di dicembre: “Campane di Natale” (di Henry Wadsworth Longfellow)

lunedì, dicembre 27th, 2021

20210815_222510

Babbo Natale? No, Henry Wadsworth Longfellow

 

Durante la guerra civile americana, il dantista e professore statunitense Henry Wadsworth Longfellow, il cui amato figlio si era arruolato nel 1863 contro il volere paterno, scrisse una poesia natalizia che, pur intrisa di autentico dolore, sa senz’altro lanciare, negli ultimi versi, un vivido e potente messaggio di speranza col quale, cari lettori del «Cofanetto Magico», desidero augurarvi di tutto cuore di trascorrere le Feste in piena letizia e d’affrontare l’inizio dell’anno nuovo con l’animo ricolmo “di pace e di buona volontà”.

Pietro Pancamo
CHI SONO

(altro…)

Poesia di luglio: “Contadino-soldato” (di Celeste Chiappani Loda)

lunedì, luglio 27th, 2020

20200710_204316

Grant Wood, American Gothic, dipinto ad olio del 1930 (dettaglio)

 

Nella silloge M’abbevero a nord, la poetessa Celeste Chiappani Loda –la cui produzione è stata raccolta dall’Istituto per la storia dell’arte lombarda in un archivio aperto al pubblico– si prodiga in versi cupi che, resi scarni dall’estrema precisione del dettato, descrivono la morte e la vita come (f)orma l’una dell’altra, culminando talora in testi lirici ma anche beffardi, la cui struggente ironia è accentuata da un evidente tratto narrativo. Quest’ultimo spicca soprattutto in Contadino-soldato, un componimento dove la feconda vita dei campi diventa parodia, cioè morale tagliente e caustica, del funebre potere militare.

Pietro Pancamo
CHI SONO

(altro…)

Editoriale di dicembre. Buon Natale! Con tanto amore!

sabato, dicembre 1st, 2018

I nostri bravissimi redattori e collaboratori del Cofanetto magico vi augurano un felicissimo Natale!

Cari Cofanetti magici, amici lettori,

si sta avvicinando la ricorrenza che amo di più. Quella del Natale, della nascita di un piccolo bimbo, che cambiò la storia e le speranze dell’umanità. Questo bambino si chiamava, si chiama Gesù. Gesù non ha fatto altro che provare a portare l’amore su questa terra bellissima che però l’uomo ha cercato e cerca in ogni modo di rovinare.

(altro…)

La vita segreta di Kim Jong-un il dittatore che vuole terrorizzare il mondo con le sue armi nucleari.

domenica, dicembre 3rd, 2017

Ma chi è Kim Jong-un, il dittatore della Corea del Nord, (nella foto in alto) che quando riesce a lanciare un missile batte le mani ridendo al solo pensiero di terrorizzare il mondo con le sue minacce…nucleari? Lo ha rivelato la giornalista Liesbeth Wytzes in un articolo uscito in Olanda nel settimanale Elsevier, che mostra il lato oscuro di questo uomo con mania di potenza, rispondendo alla domanda: è pericoloso? E sino a che punto dobbiamo temerlo?

Il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, guarda il cielo pensando a tutti i missili che vorrebbe lanciare contro gli Stati Uniti d’America…

(altro…)

Feyenoord-Roma. 2 a 1 per la Roma. Prima dell’inizio 18 supporters olandesi arrestati e 1 italiano. 83 romanisti fermati per un controllo. Niente problemi con AS Roma. Durante la partita molta tensione ma situazione sotto controllo. Nel 2014 Feyenoord ha accumulato 80 mila euro di multe

giovedì, febbraio 26th, 2015

Gli italiani possono stare tranquilli, perchè, come oramai è risaputo, il sindaco di Rotterdam, Ahmed Aboutaleb, d’accordo con il governo olandese, ha annunciato di voler contribuire al restauro della Barcaccia, la fontana del Bernini danneggiata dai vandali supporters del Feyenoord. I quali in seguito dovranno restituire allo stato la somma spesa. Anche la prestigiosa ditta Koninklijke Woudenberg, che ha restaurato il Rijksmuseum di Amsterdam e quello di Den Haag, la Mauritshuis, ha offerto il suo intervento gratuito. Insomma…chi rompe paga! Ma adesso…tutti vogliono pagare!

Nella foto Ahmed Aboutaleb, il sindaco musulmano di Rotterdam, molto stimato nel suo Paese; contrario e attivo nella lotta contro agli estremisti fondamentalisti. Già nel 2004 aveva sostenuto che se i musulmani non condividevano i valori olandesi avrebbero dovuto “prendere il primo volo per andarsene”.

(altro…)

Raccontami una storia

giovedì, aprile 28th, 2011

Nonno Lorenzo

Un annuncio speciale: domani sul quotidiano AVVENIRE il racconto del mio lungo incontro con il BEATO PAPA WOJTYLA.
Oggi la commovente lettera di nonno Lorenzo a sua moglie dalla trincea, prima di morire.

Cari lettori, per la rubrica “raccontami una storia” pubblichiamo la bellissima lettera di nonno Lorenzo Brena, un soldato dal fronte, che risale al 1917; di grande valore storico ed umano. Intrisa di amore, disperazione, sconforto, fede cristiana. Con la speranza che, “nel caso gli dovesse succedere una disgrazia”, la sua sposa vegli sui loro figli e non “si lasci scaldare la testa da quei demoni che sono sulla terra”.
Ringraziamo Silvia e sua mamma Lucy Frazza Brena ( sua nipote) per averla divisa con noi.

Vorrei anche ricordarvi che domani, venerdi 29 aprile, uscirà, allegato al quotidiano AVVENIRE, un inserto speciale sulla beatificazione di Papa Wojtyla, con un mio articolo in cui racconto un lungo incontro avvenuto proprio con Lui….tanti, tanti anni fa. Parlai con Papa Giovanni Paolo II per quasi più di un’ora, seduti uno accanto all’altra, da soli: un avvenimento unico, indimenticabile, fantastico, con particolari che non ho mai raccontato prima.

E ora leggete questa commovente lettera…

(altro…)