Posts Tagged ‘vita’

Poesia di ottobre: “L’artista”

venerdì, ottobre 27th, 2017

Esiodo e la Musa, olio su tavola di Gustave Moreau

 

L’artista è un guardiano che vigila, per conto delle Muse, sul corretto andamento della vita. Ecco il messaggio, nemmeno tanto recondito, del componimento in versi che vi propongo quest’oggi; un componimento che, a dire il vero, ho già declamato in pubblico un paio di settimane fa, durante un reading letterario che si è tenuto a Como, praticamente sulle rive del lago, alla presenza del noto poeta Guido Oldani.

(altro…)

Poesia di ottobre: “Spiegazione di un giorno”

lunedì, ottobre 27th, 2014

La vecchiaia

 

Spiegazione di un giorno introduce il volumetto Manto di vita di Pietro Pancamo, quasi a sottolinearne il tema: il dispiegamento di un giorno frantumato contro cui, con scherno, si scagliano i lazzi di sdegno della Notte, vera regista della vita. Il riferimento al dato autobiografico o l’attenzione al particolare non sono una trappola per Pancamo. Il compiacimento autoreferenziale non lo riguarda. (altro…)

Vivere la vita…

giovedì, maggio 8th, 2014

Ma esistiamo veramente oppure siamo mera illusione pensante?” Questo è il quesito a cui Valentino Di Persio cerca di dare una risposta nel suo ultimo racconto “Vivere la vita… fino all’ultimo sospiro”. In altri tempi, ad una ridente tavolata tra amici, qualcuno come Shakespeare avrebbe asserito “Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni”. Subito Cartesio avrebbe inaspettatamente gridato, preso da un lampo di genio improvviso, “Cogito ergo sum!” e Pascal ispirato, avrebbe precisato melancolicamente “Helas, l’uomo non è che una canna pensante!”. Schopenhauer, pensoso, dall’alto del suo pessimismo avrebbe sentenziato che “La vita è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore, con intervalli fugaci e per di più illusori, di piacere e gioia”. Nietzsche, da parte sua, avrebbe rintuzzato “Gli uomini sono intervalli e pause nella sinfonia della vita reale”. Il tutto si sarebbe svolto sotto gli occhi intrigati di Pirandello che avrebbe smorzato le riflessioni dei commensali con pacata semplicità “Signori miei, la vita non si spiega, si vive.” Al che, il saggio Snoopy, trasognato, avrebbe suggerito “La vita è come un cono gelato: bisogna imparare a leccarla!” …E Valentino, con un boccale di birra in mano con su scritto “Carpe Diem”, avrebbe declamato “Nella vita ogni attimo va afferrato, colto, preso imprigionato, e le occasioni trascurate tu per sempre le hai perdute.
Ed io aggiungo… Prosit!

Marica Caramia

(altro…)

Pensieri sotto l’ombrellone

lunedì, agosto 19th, 2013

Carissimi seguaci del Magico Cofanetto, questo mese di agosto la vostra Immortal ha deciso di smettere di tessere la sua tela attorno al suo Francesco e partire anche lei per le vacanze. Dove? Non é dato a saperlo! Forse al mare, forse in montagna o forse rinchiusa nei suoi sogni ad escogitare nuovi stratagemmi per sorprendervi ancora. Il IV episodio, quindi, uscirà a settembre.
Pensieri sotto l’ombrellone” è una escursione semiseria nell’archivio dei ricordi, una riflessione sulla compatibilità generazionale, sempre possibile quando si è coinvolti in forti situazioni emozionali.
Buona continuazione delle vacanze.

Valentino Di Persio

(altro…)

La nostra vita

lunedì, maggio 24th, 2010

thomas leoncini

Io desidero toccarla la nostra nuova vita,
riconoscerla in quest’anno che cammina per la strada
e poi si spettina mese per mese come una montagna sulle vie.

Io desidero vederla la nostra vita, guardarla nei tuoi occhi e immaginarla come parte di me;
ma se poi fossero miei i tuoi occhi, non mi basterebbero perché non potrei più desiderarli…

(Thomas Leoncini )

www.thomasleoncini.it