Posts Tagged ‘sergio mattarella’

Un viaggio attraverso patrimoni italiani poco conosciuti: le sedi delle Ambasciate all’estero. Guida d’eccezione l’ambasciatore Gaetano Cortese con i suoi bellissimi libri di una collana edita da Carlo Colombo.

martedì, marzo 1st, 2022

Una bella immagine dell’ambasciatore Gaetano Cortese quando svolgeva il suo incarico istituzionale nei Paesi Bassi. Foto M.C. Giongo

L’italia è veramente il Paese della “Grande Bellezza!” Siamo talmente circondati da meravigliosi patrimoni culturali, storici, artistici, archeologici, naturali, che spesso ce lo dimentichiamo; similmente a certi bambini viziati i quali pensano che tutto sia a loro dovuto. Anche quando già possiedono di tutto. Oggi voglio parlarvi di libri. Libri speciali. Libri che sono nati con lo scopo di creare un ponte fra il cittadino e le istituzioni. Mi riferisco ad una collana sulle sedi delle Ambasciate italiane nel mondo. Un’idea scaturita dalla mente, dal cuore, dalla creatività ed esperienza di un ambasciatore, Gaetano Cortese.

(altro…)

Festival di Sanremo. Massimo Ranieri e Irama i veri vincitori! Bocciati e promossi. Inopportuni i saluti a Zia Mara.

giovedì, febbraio 10th, 2022

Ogni anno commento il Festival di Sanremo quando è terminato e non se ne parla più in televisione, sui social e le varie testate giornalistiche. Anche quest’anno eccomi ad annunciare e sottolineare dati da record: se si conta che la prima serata è stata vista da 10,9 milioni di telespettatori, con uno share del 54,7%, la seconda da 11 milioni (55,8% di share) e via…in salita: la quarta da 11,4 milioni con uno share del 60, 5%. Non si assisteva ad un successo simile dal 1995. La finale ha raggiunto cifre che non si “vedevano” dal 2020 per una finale di Sanremo, secondo il sito Davide Maggio: 13, 14 milioni di telespettatori ed uno share del 64,9%.

Festival di Sanremo 2022. Un successo per Amadeus.

(altro…)

Gandhi ci disse come raggiungere la felicità. Poi…Festival di Sanremo e San Valentino.

martedì, febbraio 1st, 2022

Mahatma Gandhi

Cari Cofanetti magici, fedeli amici virtuali,

innanzitutto auguri a Sergio Mattarella per essere stato rieletto nostro Presidente della Repubblica. Dopo tanti inutili e patetici “intrighi di corte”, che invece di sveltire le votazioni, in un periodo così travagliato, le hanno portate a livelli estenuanti, incomprensibili.

E, ovviamente, anche buon Festival di Sanremo, lo spettacolo più amato dagli italiani, cominciato ieri: con discrete e belle canzoni, qualche esagerazione, qualche piccolo intoppo, due grandi della musica leggera, come Gianni Morandi e Massimo Ranieri, molti giovani, una timida, aggraziata e a volte impacciata Ornella Muti come co-presentatrice, Amadeus e Fiorello allegri e simpatici.

Molti lo contestano, lo giudicano un evento costoso ed insulso, ma ce ne sono di peggio….di programmi insulsi o trash! Sanremo porta una ventata di colore e musica nelle famiglie, da 72 anni. Allora che male c’è a continuare a trasmetterlo?

Poi… per il 14 febbraio, buon San Valentino! Lo so che molti la considerano una festa commerciale ma dopo due anni così duri a causa del Covid, noi, in Olanda, confinati in casa per periodi lunghissimi, compreso da metà dicembre a gennaio, qualsiasi ricorrenza che faccia un poco sognare, alla fine basata su buoni sentimenti, possiamo considerarla…la benvenuta!

Altrimenti corriamo il rischio di cadere nel grigiore più assoluto, nel nulla, nella tristezza senza fine e risoluzione. Insomma….concediamoci un po’ di “superficialità”. Come ho appena accennato riferendomi al Festival di Sanremo: senza tralasciare però la lettura, l’arte, la bellezza di una rappresentazione teatrale; valori preziosi che pure ci portano a sognare e soprattutto ad arricchirci interiormente.

(altro…)

Olanda. La violinista Gaia Trionfera, giovane talento musicale. Intervista a sua mamma. La musica come fonte di vita. Quando è bene iniziare a suonare uno strumento?

mercoledì, gennaio 3rd, 2018

Gaia Trionfera, grande talento musicale

Il nostro Ambasciatore nei Paesi Bassi, Sua eccellenza Andrea Perugini, lo scorso Natale ha invitato la comunità degli italiani in Olanda ad un bellissimo concerto di Natale per violino e pianoforte, facendoci conoscere un giovane talento di soli 17 anni, Gaia Trionfera, che ha ricevuto un grande consenso di pubblico, con ovazione finale! La nostra Ambasciata e soprattutto gli ultimi ambasciatori che ne hanno assunto l’incarico hanno dato sempre più spazio alla cultura: meno raffinati rinfreschi nella splendida dimora a Den Haag (l’Aja) dove abitano durante il loro mandato, e sempre più manifestazioni artistiche. In questo modo noi residenti in questo Paese possiamo dire che i soldi italiani vengono spesi bene, a favore delle nostre più rinomate tradizioni di valore, non ultime quelle gastronomiche; oltre che per rafforzare i rapporti politici ed economici con la nazione ospitante.

Den Haag (Paesi Bassi). Natale 2017. Con l’Ambasciatore italiano nel regno dei Paesi Bassi e sua moglie Mariska Perugini-Visser, grande uomo di cultura e promotore della nostra cultura nel mondo; dopo il Concerto di Natale organizzato al Theater Korzo di Den Haag (Aja). Foto Hans Linsen

(altro…)