Posts Tagged ‘omosessualità’

Per colpa del Grande fratello 2018 e del Telegatto di Lucia Bramieri ho avuto incubi spaventosi. Guai a chi tocca il mio Premio Onda TV! Ha vinto il migliore, Alberto Mezzetti.

domenica, giugno 3rd, 2018

Lucia Bramieri a Domenica Live mentre stringe a sè quello che considera il suo Telegatto, vinto dal suocero Gino Bramieri. Dai salotti pomeridiani di Barbara D’Urso è passata direttamente a concorrente del Grande Fratello.

Non sapendo più chi far entrare nella casa del Grande Fratello hanno pensato bene di metterci dentro il Telegatto vinto da Gino Bramieri, causa di una lunga lite fra la compagna del comico e Lucia Bramieri, la moglie del figlio, scomparso pure lui, da cui lei sostiene di averlo ereditato. E non lo molla.

Nella puntata di martedi 22 maggio Lucia Bramieri è stata invitata in una camera speciale, la Mistery Room, dove in bella vista c’era il suo amato Telegatto. Poi è apparso un uomo molto inquietante che ha cominciato a rivendicarne l’appartenenza, girandole intorno con fare intimidatorio e fissandola gelidamente negli occhi!

Grande Fratello 2018. Il Telegatto di Lucia Bramieri (appartenuto al suocero)… “entra nella casa” e poco dopo anche un personaggio strano, che ha fatto paura a molti telespettatori per il modo con cui rivendicava l’appartenenza di quel premio per una sua amica, Angela Baldassini, che ha convissuto con il famoso comico sino alla fine dei suoi giorni.

(altro…)

Intervista ad Ermanno Capelli. Il mio ultimo libro non è scioccante ma provocante. Contro il bullismo e il femminicidio. Gli omosessuali e le lesbiche sono anime pure.

martedì, gennaio 3rd, 2017

Ermanno Capelli, scrittore e paroliere.

Ermanno Capelli è nato a Torino, 70 anni fa. Scrivere è sempre stata la sua passione, forse la sua ragione di vita, di comunicazione con il mondo esterno ed interiore. Ha cominciato scrivendo testi per molti cantanti importanti; Mina, Camaleonti, Mino Reitano, Dik Dik, Matia Bazar. Poi è passato ai libri. Libri forti, non di facile lettura, spesso a sfondo erotico, con un suo stile particolare che piace o non piace. Le “ sfumature” non esistono; probabilmente perchè lui stesso non ama le vie di mezzo.
Se deve usare la parola “cazzo”, usa la parola cazzo. Senza eufemismi. Mi scuso per l’esempio ma rende l’idea.

(altro…)

Isis. Tragedia a Parigi. E’ più di una guerra. “La terapia” della violenza. L’olandese Pim Fortuyn provocò le ire di un imam dichiarandosi omosessuale. Anche Oriana Fallaci avevano previsto tutto questo orrore.

sabato, novembre 14th, 2015

Parigi. 13 novembre 2015. Evacuazione dei feriti sopravvissuti al massacro nella dalla sala per concerti Bataclan, rivendicato dall’Isis. Foto AP.

Sale il numero dei morti della carneficina di ieri sera, rivendicata dall’Isis, per colpire Parigi: un nuovo avvertimento a tutto il mondo che niente più li può fermare. Sono 129 quelli registrati sino ad ora; oltre a 355 feriti fra cui più di 90 gravi. Innocenti esseri umani che avevano deciso di trascorrere una serata, spesso con la famiglia, in un ristorante, ad un concerto, allo stadio. Ma per l’Isis l’essere umano non esiste. Esistono solo “gli infedeli” da punire. E nel peggior modo possibile. Come ha fatto uno degli attentatori guardando negli occhi una madre seduta al tavolo di un caffè con i suoi figli: prima ha sparato ai ragazzini, poi a lei.

Pim Fortuyn, politico e sociologo olandese cattolico ( 1948-2002), del partito “Leefbaar Nederland” (Per un…”Olanda vivibile”). Durante un dibattito televisivo provocò un imam dichiarando la sua omosessualità.

(altro…)

Esclusivo. Omosessualità. Un oggetto erotico inserito dal pittore olandese Vermeer in un suo quadro. Il segreto rivelato dal Rijksmuseum di Amsterdam.

venerdì, settembre 18th, 2015

Johannes Vermeer (1660). La lattaia (het Melkmeisje)

Il mese scorso si è tenuto al Rijksmuseum di Amsterdam in occasione del Gay Pride un suggestivo “tour dell’omosessualità”, alla scoperta dei segreti erotici degli olandesi, attraverso quadri e oggetti del passato. La rivelazione più curiosa riguarda il famoso quadro di Johannes Vermeer, “het Melkmeisje” (“La lattaia”). Se l’osservate bene noterete sul pavimento una piccola, strana scatola. Il suo nome, in olandese, è “lollepot”; nel corso del 17 esimo e 18 esimo secolo fu realizzato in varie forme, misure e materiali, anche con una grata sopra. Dentro si mettevano pezzetti di carbone. Serviva per scaldare i piedi e le gambe delle donne che si riunivano a cucire in stanze dove non c’era il camino.

“ll lollepot”; un oggetto che, inserito sotto alle gonne, serviva a scaldare i piedi e le gambe delle donne olandesi del 17 esimo secolo: ma non solo….

(altro…)

Olanda. Una basilica copiata da San Pietro a Roma. Tanti anni fa un miracolo.

venerdì, maggio 3rd, 2013

L’interno della Basilica di Oudenbosch, nei Paesi Bassi, molto particolare…Vi ricorda un altro luogo sacro?
Foto Hans Linsen

Nella regione Noord Brabant, a Oudenbosch, si trova l’antica Oudenbosch Basiliek costruita nel 1865 come replica di San Pietro e dedicata a due donne: le sante Agata e Barbara.
Grazie ad essa la sera dell’elezione di Jorge Mario Bergoglio a Papa, anche gli olandesi hanno avuto la «loro» fumata bianca: infatti appena ha cominciato a sprigionarsi il fumo dal comignolo della cappella Sistina una fumata bianca si è alzata pure dalla sua riproduzione in Olanda.

(altro…)

Editoriale di gennaio

martedì, gennaio 1st, 2013

Olanda. Foto di Marie-Noëlle Broug

Cari Cofanetti magici,

Innanzitutto Buon Anno! E che sia un anno veramente ricco di ogni bene e povero di ogni male. Levare il dolore da questa vita non è possibile; è un’utopia anche poterlo sperare. Ma possiamo augurarci che il 2013 ci dia la forza di affrontare le avversità nel miglior modo possibile; con coraggio, tenacia, amore, nuove prospettive di ripresa. Come ricompensa per la nostra bontà e perseveranza, auguriamoci infine che quest’anno sia sempre più generoso di cose belle; di affetti profondi, di pace, amore, amicizia, un pizzico di fortuna, tanta salute.

(altro…)

Nel salotto di Alfonso Signorini, la farfallina gay dei gossip.

lunedì, gennaio 3rd, 2011

Alfonso Signorini

E’ iniziato mercoledi 15 dicembre un nuovo programma di Canale Cinque che si chiama Kalispera. Condotto da chi? Vediamo se indovinate. Ebbene sì: proprio da lui. La regina dei salotti, la farfallina dei talk show, la prezzemolina dei programmi televisivi di gossip: Alfonso Signorini.

(altro…)

Dossier pedofilia: quinta puntata. INTERVISTA ESCLUSIVA. Joël Devillet racconta come un prete abusò di lui.

lunedì, settembre 13th, 2010

Bollino Rosso

Joël Devillet

Joël Devillet

Misteri e scandali in seno alla Chiesa. Secondo lui il Vaticano ha coperto molti pedofili. Una dolorosa storia di sesso e amore malsano. Che fine fanno i figli nati da una relazione con un sacerdote? Strane “voci” sulle Guardie Svizzere del Vaticano.

(altro…)

Intervista a Diego Dalla Palma. La bellezza interiore e lo stile.

mercoledì, dicembre 9th, 2009

Intervista a Diego Dalla Palma,  esperto d’immagine e scrittore della bellezza interiore, che con stile tramuta in bellezza esteriore. ” Per il sesso preferisco gli uomini”, dichiara. Il resto è soltanto una questione di amore. I suoi consigli per il trucco di Natale e di fine Anno.

Diego Dalla Palma

Diego Dalla Palma (foto Marco Marré Brunenghi- tutti i diritti riservati)

Diego Dalla Palma non ha bisogno di presentazioni. E’ un personaggio famoso in Italia e nel mondo per il suo lavoro di esperto d’immagine e scrittore che gli vale dal New York Time l’ appellativo di “profeta del make up made in Italy”.

Diego ha un carattere che appare naturalmente portato verso i rapporti umani, sincero, accogliente, empatico riscuote grande simpatia ed è molto amato ed apprezzato oltre che per la sua grande professionalità per il calore umano che sa trasmettere. (altro…)