Posts Tagged ‘estate’

Le poesie di maggio: due componimenti di Luigi Cannillo

venerdì, maggio 27th, 2022

Resize_20220422_150842_2983

Luigi Cannillo, Between Windows and Skies. Selected Poems 1985-2020,
Gradiva Publications, New York, 2022

 

Cari amici de «Il Cofanetto Magico»,
dalla raccolta Between Windows and Skies, vi propongo i versi dello scrittore Luigi Cannillo e, naturalmente, procedo subito a spiegarveli, delucidandone il contenuto; eccolo: mentre le incombenze giornaliere smobilitano e tutti, nell’intimità del riposo, già progettano di dedicarsi all’estate e ai viaggi, il poeta –mosso da una serena desolazione, che forse si chiama pazienza– preferisce non partire e anzi (rivelandosi, in tal modo, allievo del tempo nonché maestro dell’uomo) rimane indietro a presidiare la vita: solo così coloro che invece hanno pensato di concedersi una tregua e risparmiarsi per un po’ le fatiche (aspre ma indispensabili, e dunque preziose) dell’esistenza quotidiana, potranno ritrovare quest’ultima intatta, al ritorno, e pronta ad accoglierli nuovamente.

Pietro Pancamo
CHI SONO

(altro…)

La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Vacanza con i nostri amici a quattro zampe.

lunedì, luglio 12th, 2021

……..

Pongo

Finalmente è estate e finalmente iniziamo a pensare alle vacanze.
Da ormai 2 anni stiamo impazzendo a causa di questo virus ma forse, grazie alle varie norme igieniche ed alle vaccinazioni eseguite sulla gran parte della popolazione, possiamo pensare di poter trascorrere un periodo di meritato relax.
(altro…)

Poesia di maggio: “Fretta di lentezza”

sabato, maggio 27th, 2017

bear-2079672_640

 

Gli animali (perlomeno alcuni) vanno in letargo durante l’inverno. Gli uomini invece tutti quanti in estate, per un mese o più di ferie agostane, che vedono le attività lavorative, sia pubbliche sia private, cessare temporaneamente e “poltrire” non poco. Il riposo, comunque, è indispensabile dopo un anno di operosità indefessa e allora, all’insegna del motto “festina lente”, ecco qui di seguito una poesia pronta a ricordarci che concedersi una sosta, o se non altro ridurre il passo e l’andatura, è sempre il metodo migliore per “guarire” puntualmente da tutte le fatiche.

(altro…)

Beate donne! Beata te che sei sola

lunedì, settembre 15th, 2014

Cari lettori,

alla fine luglio ho ricevuto questo racconto dalla Dottoressa Elisa Prato, che voi già conoscete per i suoi scritti in difesa del …diritto di essere donna. Donna libera, donna rispettata e persino donna single, se lo desideriamo (o se capita). Ve lo propongo come tema di discussione su questo tema che spesso divide persino noi donne; abbiamo proprio bisogno di un uomo e soprattutto di un certo tipo di uomo per sopravvivere? Buona lettura!
Maria Cristina Giongo

**************************************

“Beata te che sei sola!”
Trent’anni di solitudine, un ritornello costante.
Sembra che tutte le mie conoscenze femminili abbiano problemi a muoversi, chi non ha figli per il compagno, chi non ce l’ha per il cane, chi non ha nè gli uni nè gli altri per i parenti, dei quali, chissè perchè, si pone al servizio.

(altro…)

Notte d’estate

venerdì, agosto 20th, 2010

notte-stellata-van-gogh.jpg

Nella notte
calda e grigia
appiccicosa di sudore,
mille e più
fruscii,
vibrazioni di erba secca
e sospiri
delle donne insonni.

Pipistrelli e
falene
sono oscure parentesi
fra le stelle velate.
(2006)

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione totale o parziale del testo