Posts Tagged ‘regina maxima’

La mia collezione di tesserini lasciapassare, i badge. Matrimoni reali ed un incontro a sorpresa in Olanda con l’ex presidente degli Stati Uniti d’America, George Bush.

mercoledì, maggio 3rd, 2017

 photo 001_zpsuwhvw4ob.jpg

Anch’io colleziono qualcosa, i famosi “lasciapassare” (badge), che noi giornalisti otteniamo per seguire un avvenimento importante, per entrare in luoghi dove solo la stampa accreditata può accedere. Nella foto ecco i più cari, fra cui quello ottenuto dalla Casa Bianca per la visita nei Paesi Bassi dell’allora presidente degli Stati Uniti d’America, George Bush, come inviata della Rizzoli RCS. E poi quello del matrimonio di Willem Alexander, ora re dei Paesi Bassi, con Maxima Zorreguieta, adesso regina. Inviata dal settimanale OGGI (di cui all’epoca era mio direttore Paolo Occhipinti, in seguito Pino Belleri, che ricordo con tanto affetto).

(altro…)

Italia e Olanda, una collaborazione preziosa. Intervista all’Ambasciatore italiano nei Paesi Bassi, Andrea Perugini. I suoi progetti per il futuro, nuovi, innovativi, interessanti.

domenica, marzo 19th, 2017

 photo 001_zpspixmci2e.jpg

Paesi Bassi, 15 giugno 2016. Paleis Noordeinde. Una bella foto che ritrae il re dei Paesi Bassi, Sua Maestà Willem Alexander, mentre stringe la mano all’Ambasciatore italiano in Olanda, Sua Eccellenza Andrea Perugini, in segno di benvenuto.

 photo 002_zpsoqcjjauw.jpg

Sua eccellenza l’Ambasciatore nei Paesi Bassi Andrea Perugini.

(altro…)

Intervista a Johan Vlemmix, olandese. Non so cantare ma ho venduto migliaia di CD. A 15 anni ho comprato la prima casa e ho assunto mio padre nella mia ditta.

lunedì, ottobre 3rd, 2016

 photo 001_zpsfmkgzgub.jpg

Eindhoven (Paesi Bassi). Agosto 2016. L’artista e uomo d’affari olandese Johan Vlemmix, nell’ingresso della lussuosa villa (2400 metri quadrati) che ha appena acquistato.

Definire Johan Vlemmix, 57 anni, è difficile, perchè nella sua vita ha fatto di tutto. E molto di più. Il cantante, l’attore, l’uomo d’affari, il politico; 670 apparizioni in programmi televisivi, un viaggio a Roma a piedi, dall’Olanda. Quando lo si conosce ti gira la testa… perchè ti trascina in un vortice di storie e avventure, di progetti senza fine. Infatti per lui niente ha una fine, tutto è in movimento. Quello che vuoi, se lo vuoi fortemente, prima o poi l’ottieni. L’ultimo suo recente acquisto è stato una villa favolosa di 2400 metri quadrati proprio nella città, Eindhoven, dove è nato, al sud dei Paesi Bassi. Qui ci ha ricevuti, con molta ospitalità e disponibilità a raccontarsi.

 photo 002_zpsj3xwsz2w.jpg

(altro…)

Re Willem Alexander d’Olanda con la bella regina Maxima e la splendida Rania di Giordania contro le atrocità delle guerre, passate e odierne. Fra orrore, lacrime e rabbia.

martedì, marzo 3rd, 2015

 photo 001_zpsfzztaovr.jpg

Auschwitz-Birkenau, 27 gennaio 2015. Il re Willem Alexander con la regina Maxima Zorreguieta, argentina, raccolti in preghiera nel tristemente famoso campo di concentramento e sterminio in Polonia. Il regnante olandese indossa il tipico copricapo ebreo in segno di rispetto per le tante vittime dell’eccidio compiuto dai nazisti. Foto ANP.

A 70 anni da quella terribile guerra e dallo sterminio di poveri ebrei vittime di una persecuzione inumana, crudele ed incomprensibile, ancora una volta il mondo intero si è riunito nel campo di concentramento polacco di Auschwitz, il 27 gennaio scorso. C’erano le rappresentanze di ben 49 paesi, che hanno posato tante candele nel luogo della strage di ebrei perpetrata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Grande assente il presidente russo Putin; eppure furono proprio le truppe dell’Unione Sovietica di allora a liberare i prigionieri ebrei sopravvissuti, facendo irruzione in quel lager! I giovani reali olandesi erano visibilmente commossi, intensamente coinvolti, con gli occhi velati di lacrime. Impossibile dimenticare! E pensare che il padre di Willem Alexander, il principe Claus, marito dell’ ex regina Beatrice, era tedesco. Come il nonno Bernhard. Re Willem Alexander ha partecipato alla commemorazione indossando il kippah, il copricapo usato dagli ebrei maschi nei luoghi di culto e spesso anche durante la vita quotidiana. Un segno di rispetto per una religione ed una cultura diversi, che ha colpito tutti. Accanto a lui anche il premier Mark Rutte, che pure portava il kippah. Un segno di affetto per le tante vittime che morirono fra atroci sofferenze in quei campi maledetti. Unito ad segno di condanna per le guerre e la cattiveria umana, a cui non debbono essere concesse motivazioni e scusanti.

 photo 002_zpskrxi5mu9.jpg

La bellissima regina Rania di Giordania, con il marito re Abdullah II. Belli, innamorati e felici.

(altro…)

Reportage. Una giornata particolare: Willem Alexander nuovo re d’Olanda e la bella regina Maxima. Carlo e la buffa Camilla in pole position? Mistero sull’ assenza di Charlene accanto ad Albert di Monaco.

lunedì, maggio 13th, 2013

Amsterdam 30 aprile 2013. Il nuovo re dei Paesi Bassi, Willem-Alexander e la regina Maxima il giorno dell’investitura. Willem Alexander è il più giovane dei regnanti.

I Paesi Bassi hanno un nuovo giovane re, Willem Alexander, figlio di Beatrice, 75 anni, che il 30 aprile ha ufficialmente abdicato dopo 33 anni di reggenza e una lunga dinastia di donne! L’ultimo re, Willem III, salì al trono nel lontano 1849 (e ci rimase sino alla sua morte, avvenuta nel 1890). Tuttavia l’Olanda non resterà senza una figura femminile di riferimento, in quanto Willem Alexander ha voluto “donare” a sua moglie Maxima (Zorreguieta) il titolo di regina.

(altro…)