Posts Tagged ‘donna’

Il talento, in realtà, non ha sesso…

lunedì, settembre 18th, 2017

Opera di Elisabetta Rogai

Donne, tante donne, dieci, cento, mille, di tutte le età, condizione, educazione e cultura, oggi le donne, queste signore gentili e tenaci, hanno capito in anticipo la grande sfida giocata nel successo in azienda, laboratorio, vigna e cantina, studio d’artista, atelier, sfida spinta da diversi fattori in cui le donne sono una delle più grandi opportunità di business del XXI secolo, percependo che il successo di una azienda sta nell’equilibrio dei sessi e nella valorizzazione dei talenti, nel rispetto delle diversità.
Donne che rappresentano un primato di passione e di lavoro ma, principalmente, storia di donne, fragili e forti, donne che riassumono egregiamente come l’imprenditoria femminile si esprime e opera, ed è un vivo esempio di come, negli ultimi cento anni, in maniera non traumatica, si è consumata una rivoluzione pacifica epocale, che ha modificato il ruolo della donna in tutto il mondo e in tutti i settori professionali.
Al secolo XXI spetta infatti la trasformazione delle idee in pratica diffusa: la speranza è in una proiezione per cercare di prevedere come sarà un mondo governato anche dalle donne…

(altro…)

Omaggio alle donne

lunedì, marzo 27th, 2017

gratitude-1201972_640

 

L’otto è già passato. Ma è pur sempre marzo: quindi eccomi pronto a tributare, con la breve prosa poetica che segue, un giusto omaggio a tutte le donne!

 

OGNI NODO TI SIA UN DONO

I

In omaggio all’otto marzo ed in cambio del tuo cuore sempre generoso (incapace di non dare ma capace d’inondare di gioia e d’altruismo) questo, qui di getto, è il messaggio che ti offro mia donna di rifugio: “Ogni nodo ti sia un dono, si volga ogni dolore in un grido di conquista ovvero di vittoria e il freddo poi si sciolga dipanandosi in calore”.

(altro…)

Torta Mimosa. Auguri allegri, accesi, colorati di giallo con fiocchi di Pan di Spagna.

giovedì, marzo 8th, 2012

Festa mondiale della donna: l’8 marzo. Devo ammetterlo non sono mai stata una di quelle accese fan di questa ricorrenza come se la donna possa essere celebrata solo in questo unico giorno al pari di una specie in estinzione. Ma se la celebrazione ha il fine di mettere in luce la condizione femminile e la discriminazione a cui è stata ed è soggetta nella vita quotidiana e lavorativa, allora ben vengano le mimose, ben venga il rituale di una giornata osannata e ben vengano gli sciami di donne riunite a far baldoria e a far valere le proprie ragioni. Che esistano differenze fra uomo e donna tutti lo sanno ma difficilmente l’uomo lo ammetterà e sto parlando di cervello, di materia grigia: le donne sono intuitive, capaci di pensieri paralleli, fantasiose, reattive. E lavorano “a fianco degli uomini”. Ma sono schiave dei preconcetti, intrappolate dalle ipocrisie e vittime della violenza sommersa. A tutte le donne dedico la torta mimosa per ricordare il loro faticoso cammino verso la parità sociale e politica.

(altro…)