Ciao, Mamma Jolanda, buon viaggio!

Cellino San Marco (Puglia) Super Mamma e super Nonna Jolanda Carrisi ci starà mandando di sicuro pure lei un saluto, dal cielo dove si trova ora. Si è spenta il 10 dicembre 2019. Il 1 gennaio 2020 avrebbe compiuto 97 anni. Foto di Maria Cristina Giongo

Cari Lettori,

non posso tralasciare di mandare un ultimo saluto ad una piccola, speciale donna, che ha concluso il suo cammino su questa terra, diretta ora verso il cielo; Jolanda Carrisi.

E’appena terminato il suo funerale, a Cellino San Marco. A nome dei redattori del Cofanetto magico e dei nostri collaboratori desideriamo far giungere ad Albano, a suo fratello Franco Carrisi, agli adorati nipoti e bisnipoti, le nostre condoglianze; stringendoci con tanto affetto intorno a tutta la famiglia e ai loro più cari amici.

Cellino San Marco (Puglia) Mamma Jolanda Carrisi ed io, insieme, con l’affetto di sempre. Foto Hans Linsen

Conoscevo bene Nonna Jolanda, abbiamo trascorso tanti pomeriggi estivi a conversare amabilmente fuori dalla porta di casa sua, che rimaneva sempre aperta. Oppure bevendo un caffè, che mi offriva sempre, appena entrata dentro. Oltre alle sue famose “orecchiette al sugo di pomodoro”… Ci facevamo le nostre confidenze. Le sue, le conservo gelosamente, strettamente racchiuse nel mio cuore, solo per me.

Era una donna forte, energica, dedita alla famiglia; dotata di una grande intelligenza ed ironia. La stessa ironia del figlio! Il suo cruccio era di non aver potuto studiare, in quanto solo il primogenito della famiglia poteva accedere agli studi. Mi voleva bene e le volevo bene. Non mancava mai di chiedermi come stavano i miei figli, di darmi tanti consigli per loro, quando glieli domandavo. E di informarsi sulla salute di mia madre, affetta da Alzheimer. Quando ripartivo la mia valigia era piena delle sue confetture di arance, che non mancava mai di donarmi. Talvolta ci sentivamo al telefono, dall’Olanda.

Cellino San Marco (Brindisi) Momenti dolcissimi con una piccola, grande donna, Jolanda Carrisi.

Una volta aprì la sua grande scatola di ricordi, piena anche di vecchie fotografie, che nel corso degli anni mi aveva già mostrato, e tirò fuori un’immaginetta di Padre Pio donandomela affinchè la portassi a mia madre. Un’altra volta dovevo andare a cena da Raffaella Lecciso, a cui voleva bene; mi chiese quale vestito avrei indossato. Le risposi che ne avevo uno bianco e blu molto carino ma secondo me troppo scollato. Più tardi glielo mostrai. Si mise a ridere, affermando che esageravo, così scollato non era… “ma se proprio non mi sentivo a mio agio, me lo avrebbe cucito lei, chiudendo un po’ la scollatura.” Così prese l’ago ed il filo e si mise immediatamente all’opera!

Quando si ammalò non andai più a trovarla, rispettando il desiderio del figlio Albano di lasciarla tranquilla, in quanto ne aveva molto bisogno. Evidentemente voleva compiere il suo doloroso percorso finale con calma e pudore, rispetto di una sofferenza che non gradiva mostrare. Ma prima feci un viaggio proprio per portarle la benedizione papale che ero riuscita ad ottenere per lei e la sua famiglia proprio da papa Francesco, come dono di compleanno.

Cellino San Marco, Natale capodanno 2019-2017. Questo fu il mio regalo, che le portai come dono per il suo compleanno del 1 gennaio 2017

Cellino San Marco, Natale 2016, compleanno del 1 gennaio 2017.

Ora se ne è andata in un’altro posto, dove ad aspettarla ci sarà sicuramente l’amato marito Don Carmelo e altri cari pronti a festeggiare con lei l’inizio di una nuova vita celestiale.

Ciao, cara Mamma, Nonna Jolanda, coraggio Albano!

La tua Cristina, dall’Olanda. Con Hans ed i nostri figli.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Proibita la riproduzione del testo e delle fotografie di Hans Linsen, di proprietà di Maria Cristina Giongo, senza citarne l’autore e la fonte di provenienza.
No part of this publication may be reproduced or transmitted, in any form or any means, without prior permission of the publisher and without indicating the source.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

12 Responses to “Ciao, Mamma Jolanda, buon viaggio!”

  1. Mirela Oana scrive:

    Lascera per sempre un bell ricordo a tutti…Mi ricordo con piacere il mio incontro con lei 5 anni fa,ho visto una persona dolce, cosi piccola ma grande, una bella anima. Chi ha potuto conoscerla di piu e stato fortunato !
    Riposa în pace GRANDE DONNA! Forza ad Albano e condoglianze a tutta la famiglia!

  2. Maria scrive:

    Ho incontrato spesso Nonna Jolanda .Anche in qualche concerto di Albano…ma l’unico ricordo che mi è venuto in mente apprendendo la notizia, è stato quando, in occasione del Mea Puglia Jolanda accolse me e mia figlia nella sua grande cucina premurosa e dolcissima!!!Le zanzare avevano punto la mia Teresa,lei amorevolmente le diede un prodotto x allontanare gli insetti!!!Un grande abbraccio ad Albano e a tutta la famiglia Carrisi!!!Sono certa che continuerà a proteggere tutta la sua famiglia❤❤❤❤

  3. Elisa Prato scrive:

    Veramente eccezionale mamma Iolanda, aperta di mente ma comprensiva della sensibilità altrui. Penso che anche il bel posto che adesso ha raggiunto sia arricchito dalla sua presenza. Un abbraccio ad Albano, che ho avuto occasione di conoscere al Carlo Felice e del quale mi è rimasto un ottimo ricordo.

  4. Senca scrive:

    Carissima Cristina,sono veramente belli ricordi che hai di mamma Iolanda,una grande donna in tutti sensi.Credo che lei vive per sempre nei cuori di tutti che la volevano bene da sempre.Un abbraccio grande ad Al Bano e tutta la sua famiglia.Senka

  5. sabina bonacorsi scrive:

    Carissima Cristina, sono davvero dei bellissimi ricordi, i momenti che hai vissuto insieme alla dolcissima nonna Jolanda. Io, purtroppo, non ho avuto la possibilità di conoscerla personalmente, ma, anche se l’ho conosciuta solo tramite la televisione, ho sempre provato un grande affetto nei suoi confronti. Pur non avendola frequentata, quando ho saputo della sua scomparsa, ho provato un enorme dolore, proprio come se avessi perso una persona della mia famiglia…. Penso che sia impossibile non provare affetto nei suoi confronti, essendo stata una persona così dolce, umile e semplice, come sono sempre stati AL BANO e i suoi figli. Il giorno del suo funerale, anche se mi trovavo a centinaia e centinaia di chilometri di distanza, il mio pensiero e il mio cuore, era lì, con tutti loro, è stata una giornata molto triste e dolorosa. Sono certa che adesso nonna Jolanda è accanto al suo amato Carmelo, e, da lassù, proteggerà e veglierà, su tutte le persone che l’hanno amata, e darà loro la forza, per superare questo dolore così immenso. Io sono tanto vicina ad AL BANO e a tutta la sua famiglia, mando a tutti loro un abbraccio e un bacione, vi voglio tanto tanto bene. 💗

  6. sabina bonacorsi scrive:

    Carissima Cristina, sono davvero molto belli i ricordi dei bei momenti che hai vissuto con la dolcissima nonna Jolanda, e che hai voluto condividere con tutti noi. Io, purtroppo, non ho avuto la possibilità e la fortuna di conoscerla, personalmente. Anche se l’ho conosciuta attraverso la televisione e il libro che AL BANO le ha dedicato, ho sempre provato un enorme affetto nei suoi confronti, proprio come se fosse la mia nonna. Essendo sempre stata una persona così umile, semplice e dolce,proprio come sono sempre stati anche AL BANO e i suoi figli, era impossibile, non provare affetto, non volerle bene….. Quando ho saputo della sua scomparsa, ho provato un dolore immenso, proprio come se avessi perso un componente della mia famiglia. Il giorno del suo funerale, pur essendo a centinaia e centinaia di chilometri da Cellino, il mio pensiero e il mio cuore, era lì, accanto ad AL BANO e ai suoi figli; è stato un giorno molto doloroso e triste. Adesso nonna Jolanda è accanto al suo amato Carmelo, e insieme proteggeranno, veglieranno e daranno la forza di superare questo immenso dolore, a tutte le persone che l’hanno conosciuta ed amata. Con questo mio messaggio, mando un enorme abbraccio e bacione ad AL BANO e a tutta la sua famiglia.

Leave a Reply for sabina bonacorsi