Olanda: ho il cancro e vado dall’estetista. Viva la donna! Intervista con Louise Vrolijk.

Louise Vrolijk nel suo salone di bellezza.

Tempo fa nei Paesi Bassi è nata un’ associazione che offre alle donne colpite dal cancro dei trattamenti estetici gratuiti, per invogliarle a curarsi ancora, a non perdere la speranza, a “viziarsi” un po’, anche dopo le sedute di chemioterapia: rilassandosi e dedicando uno spazio di tempo solo per se stesse ed il loro corpo, bisognoso di attenzioni e “coccole”. Il nome scelto è italiano: Viva la donna!

Questo articolo lo potete leggere sia in italiano che in inglese.
This article can read in both italian and english.

Su questo tema abbiamo intervistato Louise Vrolijk, 56 anni, sposata, una figlia. Louise è la proprietaria del salone di bellezza “Ma belle Beauty& permanent Make-up”, di Eindhoven (una città al sud dell’ Olanda), che ha aderito con entusiasmo a questa bella idea. Ha studiato Havo (comparabile al nostro liceo) presso il Christelijk College Nassau Veluwe. Poi ha conseguito il diploma di estetista seguendo un corso di tre anni.

 photo Intervistaestetista-2_zps58a03c4d.jpg

Louise, ci parli di Viva la donna.
Si tratta di un’associazione nata nel 2005 il cui scopo è di offrire un benessere (gratuito) a donne colpite dal cancro, attraverso trattamenti non fastidiosi (come la ceretta), visto che già soffrono per la chemioterapia; bensì rilassanti, purificanti della pelle, idratanti. Per esempio maschere di bellezza, peeling, manicure, pedicure, massaggi….

Chi viene da voi? Ed è solo per le donne?
Quelle donne che hanno reagito al loro male, che vogliono lottare.
No, possiamo occuparci anche degli uomini, ma nello specifico ci dedichiamo alle donne che hanno sempre lavorato e lavorano in casa, fuori casa, facendo tutto per il marito, i figli. Hanno bisogno di un attimo di pace e rilassamento solo per sè stesse. Soprattutto se sono state colpite da una malattia tanto debilitante. Vogliamo metterle in un posto al sole, incoraggiarle, coccolarle.

Ci sono anche sue clienti?
Non solo. Da me può venire chiunque. Ogni 29 maggio inizia una campagna di sensibilizzazione da parte di Viva la donna ed io mi trovo nell’ elenco dei saloni di bellezza che offrono questo servizio. Quella è una specifica settimana della bellezza dedicata a loro. Ma possono venire tutto l’ anno. Ci occupiamo pure di malati terminali.

Anche dal lato psicologico? Parla con loro durante i trattamenti?
E’ già un aiuto psicologico! In quanto al parlare…dipende se sono loro stesse a desiderarlo. Altrimenti preferisco lasciarle godere in silenzio del loro momento speciale di relax. Lo trovo molto importante.

 photo Intervistaestetista-3_zpse40dd9ad.jpg

Parliamo adesso di bellezza femminile su larga scala. Che cosa offrite alla donna per sentirsi bella e curata?
Di tutto. Pedicure, manicure, trattamenti per il viso dell’ ultima generazione, fra cui, per esempio, Dermatude-metaterapie. E’ una “metaterapia” a base di piccoli aghi con cui stimoliano la produzione del collagene.

E’ doloroso?
No, dopo una seduta si può andare subito al lavoro. Soltanto all’ inizio la pelle si arrossa un po’. Però sono necessari più trattamenti continuati: 4 volte di seguito per cominciare (una volta alla settimana). Poi 4 volte ogni due settimane. Un ciclo di 8 sedute è completo. In seguito si può ripetere anche per una volta, ogni tanto.

E i costi?
90 euro a seduta.

In totale 700 euro. Ma per chi non dispone di questa cifra? Non tutti possono permetterselo.Che cosa consiglierebbe di fare, almeno una volta all’ anno?
Un’ idea per risparmiare è affidarsi alle mani delle ragazze che imparano la professione nel mio salone e alle mie assistenti; un trattamento completo da loro costa 27 euro e 50. Per me è molto importante la cura delle mani, dei piedi e una buona pulizia ed idratazione della pelle.

A quale età si potrebbe cominciare a recarsi dall’estetista? Premetto che io non ci sono mai andata, se non per il permanente make-up. Però uso creme per il viso sia la mattina che la sera, prima di coricarmi.
E’ difficile stabilire un’ età per cominciare. Se una ragazzina di 14 anni ha la pelle con problemi di acne dovrebbe andarci subito. Per mantenere la nostra pelle sempre curata, anche a livello preventivo, direi a partire dai 21 anni.

Fino a….
Non c’ è un limite d’ età! La mia più anziana paziente ha 93 anni. Viene ogni mese. Si fa depilare i peli intorno alla bocca; poi manicure, pedicure, maschera per il viso, massaggi….

 photo Intervistaestetista-4_zps33e203a9.jpg

A proposito di permanent make-up (trucco permanente): per me è una soluzione ottimale, i miei occhi sono sempre truccati alla perfezione, in ogni momento ma… fa anche un sacco di male! Inoltre non teme di provocare danni all’ occhio
se “le scappa la mano”?

Innanzitutto vorrei precisare che in Olanda per usarlo ci vuole un diploma ed un permesso del ministero della sanità. E’ indispensabile che sia fatto da chi ne è in possesso, in condizioni igieniche perfette, con buoni prodotti. Io uso un prodotto italiano che viene da Milano. Non ho mai provocato danni e non ho paura perchè conosco bene le mie capacità. Però devo essere sempre molto concentrata.

Servono veramente tutte le creme di bellezza in commercio? Si ottiene qualche risultato visibile?
Non ci sono più in commercio creme che non servono a nulla. La differenza fra quelle che adopero io, quelle care e quelle che costano poco consiste nella presenza di acqua (se ce n’è di più il prezzo è minore), nelle ricerche di laboratorio e sulla loro efficacia. Nel mio salone per prima cosa scelgo quale crema è più adatta al tipo di pelle da trattare. Pensi che un trattamento da me dura, come minimo, un’ ora e mezza.

Mi dia una definizione di bellezza.
Bellezza non è lo stesso di “essere belli”. Secondo me è la capacità di una donna di portare fuori di sè quella parte di luce che ha in sè.

Esistono donne brutte?
Sì, ma secondo me sono quelle che sono sempre tristi, negative, nervose, pessimiste, che non si curano.

Lei è una donna ancora bella, quale è il suo segreto?
Il mio segreto, è il piacere nel mio lavoro, sapermi rilassare e un matrimonio felice.
Ovviamente mi curo pure io, soprattutto con una costante pulizia del viso, base quotidiana per iniziare il giorno e per finirlo.

 photo Intervistaestetista-5_zpsc8be36c0.jpg

Il suo colore preferito?E il suo passatempo preferito?
L’ arancione perchè è un colore allegro e ..olandese!
Il mio hobby preferito è danzare la Salsa. Oltre al mio lavoro. Mi piacciono molto gli animali, soprattutto cani e gatti.

Il suo più grande amore?
Sono due: mio marito Jan e nostra figlia Denise.

Tornando al tema iniziale del nostro articolo, la bellissima iniziativa dell’ associazione Viva la donna di offrire un trattamento di bellezza gratuito a donne colpite dal cancro:
quale è il sentimento più intenso che la coglie, a contatto con tanto dolore?

La tristezza. La tristezza immensa che assale quando non vedo più tornare una di queste donne o quando mi arriva un’ email in cui mi informano che il cancro è ricomparso…Per il resto ho la gioia di poter donare loro qualche momento di puro relax, di “coccole”, di partecipazione silenziosa alla loro lotta, facendole uscire dal mio istituto con una sensazione di “benessere”, più femminili e attraenti, per riprendere la lotta contro la malattia con più sicurezza e speranza.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Le fotografie sono di Hans Linsen

http://www.vivaladonna.nl/projecten

Proibita la diffusione del testo e delle fotografie senza citare autori e fonte di informazione.

Ma Belle Beauty & permanent make-up
Steijgerweg 1A
5616 HS Eindhoven
Nederland
Tel. 00 31 40 211723
www.pedicuremanicureeindhoven.nl

~~~~~~~~~~~~~~~~~~

The Netherlands: I have cancer and go to the beautician. Viva la donna!
Interview with Louise Vrolijk.

Louise Vrolijk in her beauty salon.

A few years ago a foundation was created in the Netherlands in order to offer women affected by cancer beauty treatments free of charge. This to stimulate them to resume their regular body and beauty care and not to lose hope, even after their chemotherapy sessions; by relaxing and spending a little of time dedicated entirely to themselves and their body that needs care and “pampering”. The name chosen for this initiative is Italian: Viva la donna!

It is on this subject that we conducted an interview with Louise Vrolijk (57 years, married, one daughter). Louise runs her own beauty salon, Ma Belle Beauty & Permanent Make-Up, in Eindhoven (a large city in the southern part of the Netherlands) and enthusiastically joined this fine idea. She followed her secondary education at the Christian College Nassau Veluwe, next obtained through a three- year course her beautician diploma.

 photo Intervistaestetista-2_zps58a03c4d.jpg

Louise, could you tell us some more about Viva la Donna.
It is a foundation established in 2005 with the aim of offering (free) wellness treatments to women affected by cancer, such as a non-irritating professional beauty treatment, as they suffered already enough from the chemotherapy; so relaxing, purifying and hydrating facial or body treatments. For example, a face mask, peeling, manicure, pedicure, massage …

Who are coming to see you? Is it only for women?
Those women who have responded to their evil and want to fight it. We can also treat men, but in particular are dedicated to women who have always worked and at home in their family are always available for husband and children. They need a tender moment of peace and relaxation here just for themselves, as they are affected by such a wasting disease. We want to let the sun shine on them, encourage and coddle them.

Are they coming from your customer base?
Not exclusively; anyone can come to see me. In their campaign the Foundation Viva la Donna advertises 29 may as the annual Viva la Donna Day. My salon is on the list of participating beauty and wellness institutes. In practice it comes down to my salon being open for these free beauty treatments one week around 29 May. However incurable sick people due to cancer, can contact me year-round.

And what about the psychological side? Are you talking with them during the treatment?
It’s already a kind of psychological help! As regards talking …. it truly depends whether they themselves want to talk. Otherwise I rather let them enjoy their special moment of relaxation in utter silence. I believe that is very important!

 photo Intervistaestetista-3_zpse40dd9ad.jpg

Turning now for a moment to beauty in a more general sense. What is your salon offering to women to feel beautiful and well-cared?
Almost everything; pedicure, manicure, facials of the last generation like Dermatude Meta Therapy. That is an innovative therapy using small needles to stimulate the production of collagen.

Is it painful?
Not at all, after a session you can immediately resume your daily activity. Only after the first treatment the skin is a little bit red. Several treatments are required. To begin with four sessions once a week. Next, four sessions every two weeks. Thus, a cycle of eight sessions is complete. Thereafter, one treatment, when required, suffices.

And the cost?
90 euro per session.

A therapy of eight sessions would amount to 700 euro. But what about those who are not able to afford it? What would you recommend to do at least once a year?
A possibility would be to opt for a trainee treatment in my salon. A full trainee treatment is already available for 27.50 euro. What I personally find very important is the regular treatment of the hands, the feet and a good cleansing and hydration of the skin.

At which age do you recommend to regularly visit a beauty salon? Speaking for myself, I would probably never have gone there if there had been no permanent make-up. However I do use face creams in the morning and the evening before going to bed.
It is really difficult to recommend a precise age. If a 14-year old girl suffers from severe acne, she would do better to consult a beauty salon. In order to keep our skin well-cared, as well as from preventive considerations, I would say from 21 year onwards.

To what age?
There is no real age limit! My oldest client is 93 years. She comes every month for hair removal around the mouth; then manicure, pedicure, a facial mask, massage …

 photo Intervistaestetista-4_zps33e203a9.jpg

Talking about permanent make-up: for me it is an ideal solution, my eyes look perfect really at any time of the day, but ….. it can also turn out badly! With regard to that, are you never afraid of a “slip of the needle” risking to hit an eye?
First of all I want to emphasize that in the Netherlands you must be in possession of both a professional diploma and a valid license for permanent make-up. Every two years you need to renew your licence. This certification process is managed and executed by our Public Health Service on behalf of our Ministry of Health and you, that is to say your skills, your working protocol as well as your entire working area, need to comply with their high standards. Furthermore, I know my own skills very well, have full confidence in my ability, and never caused any damage. I also use a high quality product, by the way an Italian product coming from Milan. But to conclude this question, I always make sure I am fully concentrated once applying permanent make-up.

Are really all kinds of beauty creams in the trade? How do you get visible results?
There are no longer creams on the market which serve no purpose. The difference between creams that I use in my salon and cheaper products is based on the water content (at a higher water content, the price is lower), research in the laboratory and into the effectiveness of the product. Above all my choice is made on which cream is best suited to the type of skin to be treated. Also, take into account that a treatment at least lasts 1.5 hours.

Can you give me a definition of beauty?
Beauty is not the same as “looking beautiful”. I believe it stands for the ability of a woman to radiate her inner light.

Are there ugly women?
Yes, but that are in my perception women who are always gloomy, negative, nervous and pessimistic, who are not taking care of themselves.

You are still a beautiful woman. What’s your secret?
My secret is the pleasure in my work, know how to relax me, and a happy marriage. Of course I take care of myself too, especially with a daily facial cleansing to start the day and before going to bed.

 photo Intervistaestetista-5_zpsc8be36c0.jpg

What is your favourite colour? And your favourite leisure activity?
Orange because it’s a cheerful colour is and … our national colour. My favourite hobby is salsa dancing. I like animals very much, especially dogs and cats.

Your great love?
These are two: my husband Jan and my daughter Denise.

Turning back now to the subject of our article, the wonderful initiative of the Foundation Viva la Donna to offer women affected by cancer a free beauty treatment. What is the most intense feeling you are experiencing, once in contact with so much sadness?
The grief. The immense grief that oppresses me when I see one of these women no longer returning or are receiving an email signalling that the cancer has come back … For the rest, I put joy and find my satisfaction in providing them some short moments of pure relaxation, from “pampering”, tacitly taking part in their fight, to making them leave my salon with a feeling of “well-being”, more feminine and attractive, this for them to resume their fight against their illness with more certainty and hope.

Maria Cristina Giongo

Photographs: Hans Linsen

http://www.vivaladonna.nl/projecten

The dissemination of text and/or photographs without mentioning the authors and source of information is prohibited..

Ma Belle Beauty & permanent make-up
Steijgerweg 1A
5616 HS Eindhoven
Nederland
Tel. 00 31 40 211723
www.pedicuremanicureeindhoven.nl

Tags: , , , , , , ,

9 Responses to “Olanda: ho il cancro e vado dall’estetista. Viva la donna! Intervista con Louise Vrolijk.”

  1. Angela Ceci scrive:

    E’ una bella iniziativa per coloro che già combattono contro la ” brutta bestia”. Ed e’un bene che si curano esteticamente almeno si sentirànno ancora belle dopo le terapie che devono affrontare . Una bella intervista Maria Cristina! Ma quello che mi e’ rimasto impresso e’il titolo di questa intervista “ho il cancro ” scusami Cris non ci voglio nemmeno pensare ma sembra quasi che si riferisca a qualcuno mollo vicino a te. E’un mio pensiero Ciao <3

  2. maria cristina giongo scrive:

    Grazie per il tuo commento, cara Angela, e per i complimenti. In effetti nella mia famiglia c’ è ancora una persona cara che è stata operata di cancro. E poi, come tu sai, Al bano, Vecchioni, Toto Cutugno, che ho proprio intervistato su questo loro problema ( hai visto nella mia pagina l’ intervista a Vecchioni che ho fatto mercoledi a Milano?).

    Ma per ora, grazie a Dio, ne sono tutti ” guariti”. Grazie per la tua sensibilità.
    Bacioni

  3. Angela Ceci scrive:

    Cris i miei migliori auguri che vada tutto bene .Ricordati anche se lontane ti sono vicina e se mi dai il permesso di scriverti un messaggio per sapere come procede ne sarei felice ma ti giuro che non sarò invadente . Tu adesso come stai coraggio Cris che supererai questo momento .preghero’ per te Ti voglio bene smack smack ciao !

  4. maria cristina giongo scrive:

    Grazie, Angela, ma non preoccuparti. Va tutto bene. Bacioni.

    Spero che anche in Italia ci siano più estetiste che offrano il loro impegno per dare la gioia ad ogni donna di sentirsi bella, anche nei momenti bui, come la straordinaria Louise di questa intervista. E’ a lei che vanno i complimenti!!!!

    • Angela Ceci scrive:

      Sarebbe veramente bello io non lo so se anche qui ci sta non ne ho mai sentito parlare però io abito in piccolo paese credo che nelle grandi città ci sia almeno lo spero . Perché questo renderà aile donne colpite dalla ” bestia” ad affrontarla nel modo migliore . Ciao Cris un forte abbraccio <3

  5. Great blog! Do you have any helpful hints for aspiring writers?
    I’m hoping to staqrt my own website soon but I’m a little lost on
    everything. Would youu advise starting with a free platform like WordPress or go for a pwid option?

    There are so many choices out there that I’m completely overwhelmed
    .. Any ideas? Appreciate it!

    My website; luminist genteal eye gel

  6. Velour Skin Reviews…

    Olanda: ho il cancro e vado dall’estetista. Viva la donna! Intervista con Louise Vrolijk. | Il Cofanetto Magico…

  7. phytolyft scrive:

    phytolyft…

    Olanda: ho il cancro e vado dall’estetista. Viva la donna! Intervista con Louise Vrolijk. | Il Cofanetto Magico…

  8. Voucher Badger scrive:

    Voucher Badger…

    Olanda: ho il cancro e vado dall’estetista. Viva la donna! Intervista con Louise Vrolijk. | Il Cofanetto Magico…

Lascia un commento