Il buio d’autunno

Valentino Di Persio con il cantante Al Bano.

Cari cofanetti magici,

una caro amico, Valentino Di Persio, sta scrivendo un libro di poesie. Ovviamente ci siamo aggiudicati una delle migliori e quella che meglio si adatta a questa stagione.
Valentino è un uomo avvezzo a vivere in mezzo a celebrità, di cui coglie spesso i lati più segreti, veri ed autentici. Del cantante Al Bano è amico sin dalla prima giovinezza. Questa sua poesia è un inno alla stagione della malinconia, con il suo carico di “ amori rubati, amori proibiti”, sempre in bilico fra gioia e dolore. E poi “ amanti vaganti…fra fronde ingiallite che cadono giù”, volteggiando leggere prima del meritato riposo nel buio d’autunno.

Buona lettura dalla vostra, come sempre vostra,

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Leggi il resto

 photo PoesiaValentinodiPersio_zps8b018b1a.jpg

Olanda, autunno 2012 (foto Hans Linsen). Foglie cadenti

Il buio d’autunno
Ynus Aulus

Il buio in autunno
avvolge d’ un velo
gli amanti vaganti ,
gli amori rubati,
gli amori proibiti !
Solo i palpiti dei cuori
scandiscono il ritmo
delle loro emozioni,
tra baci e sospiri
celati nel buio
tra le siepi appassite,
e fronde ingiallite
che cadono giù.

Valentino Di Persio

Tags: , , , ,

47 Responses to “Il buio d’autunno”

  1. ewa scrive:

    Bellissima…ps.questa non mi hai letto…

  2. Sna Flower scrive:

    Bellissima poesia che rende completamente tutte le sensazioni e anche emozioni che solo una persona come Valentino sa trasmettere.Complimenti
    di vero cuore.

  3. valentino scrive:

    Ewa e Sna, non vi nascondo la mia emozione ed un malcelato rossore improvviso sulle guanciotte, nel leggere i vostri apprezzamenti. Questa riflesione autunnale, l’ ho fatta sabato sera, mentre, all’ imbrunire, facevo un passeggiata a passo frizzante, nel parco sotto casa mia a Roma. Passando vicino ad un di Silos abbandonato tra gli alberi, c’ erano alcune coppiette che si scambiavano abbracci ed effusioni amorose tra risatine soffuse. M’ é venuta , così, di getto forse con una punta di nostalgia nel cuore. Cristina, quella dolce creatura che sa sempre sorprendere gli amici , l’ ha inaspettatamente pubblicata sul Cofanetto , gratificandomi immensamente. Grazie ancora ! Val.

    • Sna Flower scrive:

      Caro Valentino ti ringrazio per le tue belle parole,ho detto solo la verita.
      Non vedo l’ora di leggere altre tue bellissime poesie.Un abbraccio forte,
      e un grazie anche a Cristina che ci ha fatto una bella sorpresa sul Cofanetto.Senka

  4. Andrea Marcus scrive:

    Bella, davvero bellissima poesia!!! Complimenti carissimo Valentino! Hai descritto in un modo molto dolce il mio amatissimo stagione. Io adoro l’autunno, anche se porta tanta malinconia, vedendo come cambia la natura i suoi colori, mi rende felicissima! Amo fare le passeggiate in parchi dove ci sono se foglie cadute, amo quell rumore che fanno le foglie mentre cammino…e’ un rumore unico, che si sente solamente una volta nell’anno… E’ una cosa fantastica! Sembra proprio che il tempo rallenta un po…Stupenda poesia! Poi la tua foto con il nostro Sole….fantastica!!! Siete bellissimi e stupendi! Complimenti ancora! Complimenti anche per te carissima amica Cristina! Un abbraccio fortissimo! :-)

  5. lorella scrive:

    complimenti davvero ! una poesia stupenda !!!!

  6. Mirela Oana scrive:

    bellissima poesia .complimenti ! l’autunno ti fa sognare un puo …un caro saluto a tutti !

  7. ImmortaLady scrive:

    Letta… letta e riletta. Trepide emozioni si ripetono insieme ai sospiri.
    Solo un animo sensibile, attento e profondo come il Tuo poteva arrivare a tanto…..
    I miei sensi ringraziano. Io Ti ringrazio.
    M.

  8. valentino scrive:

    Immortale Signora, grazie di esistere rinchiusa in un mistero che, ne son certo, mai saprò svelare .

  9. admin scrive:

    Mamma mia! Mi sa che qui sta nascendo un amore….E’ il potere, la magia di questo Cofanetto magico, che sino ad ora ha fatto nascere solo storie belle e di amicizia.

  10. Valentino scrive:

    Immortal Signora,
    evanescente creatura !
    Il tuo richiamo mi frantuma il cuore,
    però il tuo mistero ancor svelar non voglio,
    perché pusillanime oggi mi sento.
    Sono insicuro, indifeso , vulnerabile
    da te che in un velo ti nascondi sotto.
    Un velo è insidioso, va rispettato,
    ogni precauzione va adottata.
    Succede a volte che ti fa pentire
    quando troppo cusioso tu sei stato.
    Un velo è un’ incognita e può celare:
    Il bene , il male,
    il piacere , il dolore,
    L’ odio o l’ amore.
    Molt’ altro ancora può mistificare:
    la salvezza, la perdizione,
    la speranza o la delusione.
    Preferisco non rischiare per ora !
    Non vorrei sviare all’ improvviso,
    il corso placido del mio destino.
    Sotto il tuo manto, io ne son certo,
    s’ eclissa un essere prezioso,
    un essere perfetto,
    che in sua presenza, in suo cospetto,
    “ogne lingua deven tremando muta
    e l’ occhi non l’ ardiscon di guardare “
    come il Sommo Poeta ha lasciato scritto
    nel suo sonetto più bello e sublime.
    In altri tempi ,ti avrei cercata, desiderata, bramata,
    come un segugio io t’ avrei seguito,
    ma oggi preferisco restar qui assorto
    nei miei pensieri, nella mia indecisione
    se dare sfogo alla fantasia
    e cercarti nei meandri della mia mente
    per plasmarti a mio piacimento.

    • ImmortaLady scrive:

      Chapeau.
      Se il mistero Ti rende “così”… non posso che arrossire, abbassare lo sguardo, far scivolare i capelli davanti al viso e mantener ben stretto il mio velo… ma non fidarti.
      Da qualche parte lascerò sempre un piccolo pertugio per alimentare la tua fantasia… mentre io, curiosa, continuerò a spiarti attraverso i miei boccoli….

      Conserverò gelosamente queste parole in un Posto sicuro. Tu cerca solo di non idealizzarmi troppo… Non vorrei deludere le tue aspettative.

  11. Rosa Serafini scrive:

    La poesia mi piace molto per le emozioni che trasmette,complimenti.
    L’autunno e’ una delle stagioni che preferisco anche se in determinati momenti si respira malinconia e tristezza,buona serata a tutti!

  12. valentino scrive:

    Ci avrei giurato !
    Io lo temevo,
    lo sospettavo,
    che dietro a quel velo
    altri non c’ era
    che una grande artista,
    una poetessa
    che col mistero
    ci gioca a carte.
    Ci sei riuscita !
    M’ hai incuriosito.
    La guerra é aperta,
    il dado é tratto
    il rubicone
    l ‘ho attraversato
    anche se temo
    in cuor lo sento
    che la mia vittoria
    non é scontata.

    • ImmortaLady scrive:

      Vinceresti con uno sguardo, deponi le armi.
      Avvicinati in punta di piedi alle mie spalle senza regolare il respiro,
      Le mie difese cederebbero, il mio cuore impazzirebbe
      Ed io non farei nulla per tutelarlo.
      Niente ci rende più sterili dell’essere scontati.
      Tra il mio imbarazzo ed il tuo affanno, scapperei…
      Immune dai tuoi occhi, sconfitta dalle lacrime,
      Nel mio inciampare e cadere, aiutami a rialzarmi,
      O non potrei tirarti e stringerti a me: solo così Perderesti.

      Intanto immagina il mio nome mentre io sognerò il Tuo…

  13. admin scrive:

    Scambio fra poeti……

    Ora i poeti si parlano… in poesia, a suon di rime! Che posso dirvi….è il miracolo di questo Cofanetto magico, sempre più letto, sempre più amato.

    Ma ora aspettiamo questo mese l’ ingresso del nostro poeta ufficiale a cui affideremo la pagina dlla poesia, come promesso.

    Saluti a tutti, innamorati e no

  14. Elena scrive:

    Complimenti al Cofanetto magico e a questa poesia colorata di autunno.
    E’ bello vedere tramite le parole di questo poeta!

  15. valentino scrive:

    Elena, il tuo commento mi gratifica molto.
    il fatto che con semplici frasi si possa provocare un visione positiva seppur surreale di una certa situazione, mi viene una gran voglia di cercare altre parole affinchè attravers’ esse tu possa vedere anche cose più belle.
    Grazie

  16. Maria Cristina Giongo scrive:

    Grazie a tutti per i bei commenti e complimenti!
    Valentino, un successone!

  17. valentino scrive:

    Un acrostico per l’ acrostico
    Incognita , irraggiungibile Signora,
    Memore del vissuto che m’ ha si arricchito, gratificato, sublimato ma anche abbattuto, reciso, umiliato, poi resuscitato, glorificato e poi ancora straziato, quant’ unque avvilito , calpestato.
    Meditando, ripercorrendo la “ Mia Vita” intrisa di fatti, a volte inquietanti, oppur senza senso.
    Osservando allo specchio i segni che scandiscono il tempo.
    Realizzando, nell’ introspezione che le mie inquietudini posson avere un senso.
    Ti supplico, ti prego, ti chiedo ancora,
    Amabile , evanescente Signora !
    Lasciami sempre un posto nei tuoi pensieri , nei tuoi sogni , la notte,
    Affinché possa io aver conferma d’ esser piccola parte dell’ ingranaggio che ci ruota attorno.
    D’ essere da te accolto per divenire insieme un tutt’ uno e tra le tue braccia morire.
    Yes, ho una grande esigenza di dissipare ogni mio dubbio. Di sfatar la prospettiva di una vita racchiusa in
    un misero “Io” , anziché fuso in te , come parte essenziale in un contesto del “Tutto”.

    • ImmortaLady scrive:

      Come due tizzoni che si alimentano a vicenda….

      Mi sento lusingata e… affascinata, ammaliata, attratta, deliziata, incantata, sedotta, soddisfatta, stregata, adescata…

      questi termini racchiudono appieno quello che provo, ma nell’insieme non sono ancora completi… Touchè.

      • valentino scrive:

        Immortalady !
        Oui , tu m’ as Touché !
        Je suis desormais à ta mercé !
        Affogo ora i miei pensieri
        davanti ad un buon bicchiere,
        a cercar la via , la medicina,
        per uscire da questa situazione.
        Alimentare ormai io non poso più ,
        i sentimenti che provi tu !
        Tu sei immortale, tu sei tenace
        e su di me, che son letale,
        tu hai preso il sopravvento.
        La lotta é impari ,
        tu l’ hai già vinta !
        Mentr’ io la sfida l’ ho perduta
        ed abbandono la partita.
        Passo e chiudo.

        • ImmortaLady scrive:

          E’ strano come Noi, due esseri così distinti, tenaci e audaci, dichiariamo entrambi di esser vinti.

          Ci siam resi irraggiungibili mentre le nostre anime si abbracciavano…

          • valentino scrive:

            Immortal !
            Mi hai sconfitto di nuovo
            con un fendete al cuore….
            .. UN COLPO LETALE !
            Stramazzato son per terra,
            svenuto,
            bisognoso d’ aiuto,
            di soccorso d’urgenza,
            di ossigeno puro
            che mi ridia il respiro.
            Portami i sali,
            l’ aceto di vino
            e se non sortono effetto,
            di una cosa ti prego,
            fai si che la tua bocca
            s’ incolli sulla mia !
            Soffiami forte dentro
            il tuo caldo respiro,
            per, come d’ incanto,
            ridarmi la vita.

  18. lorella scrive:

    ma … lei, signor Valentino è magico ! mi scusi la mia umiltà lessicale ma non trovavo altre parole !!! le faccio i miei più sinceri complimenti .. grazie per le belle poesie ! romantica e sognatrice come sono , non posso che adorarle !!!!

  19. valentino scrive:

    Lorella !
    Cosa mai Le posso dire ?
    Non Sono magico,
    ma sto al gioco !
    Mi diverto
    e son contento !
    Son felice, estasiato
    perché lei m’ ha assai apprezzato
    e pur con il Lei m’ ha trattato (… sigh , sigh, bang, bang !)
    e questo non l’ ho molto gradito!
    Io del tu ti volgio dare
    e tanti baci a te mandare
    te li mando con passione
    perchè son anch’ io un sognatore.
    Grazie Lorella,
    Garzie ancora.

  20. ewa scrive:

    Mi mancano le parole….

  21. ewa scrive:

    Povere anime… Lasciate ogni speranza ….

  22. fabiana scrive:

    Un poeta delicato che riesce a racchiudere l’ essenza del mondo nei suoi brani e giocare soavemente con le parole.

    Brani come “il buio d’autunno”riescono a far riflettere il lettore nelle scene e ambientazioni create dall’autore con semplicità.

    Personalmente ho avuto il privilegio di conoscere l’arte di Valentino Di Persio per pura casualità, ma sin dalla prima lettura ne sono rimasta affascinata.

    Attendo con trepidazione la realizzazione del volume di”poeti contemporanei” in cui apparirà la sua raccolta di poesie.

    Mi auspico che la versione ebook di tale volume possa essere un bel pensiero nataliazio per sfamare i dolci animi.

  23. Maria Cristina Giongo scrive:

    Cara Fabiana,

    grazie per il tuo bel commento. Anche a me piace questa poesia; per questo l’ ho scelta per la pubblicazione. Non eccessiva, semplice, non vuole stupire, forzare, arriva dritto al cuore.

    ” Le fronde ingiallite” che cadono in giù ( e che si vedono nella fotografia, se l’ osservate bene), la rappresentano egregiamente. Sono stata a guardarle a lungo nel loro aggraziato movimento di discesa, mentre il fotografo ne immortalava la corsa verso il tappeto di terra sottostante.

    Poi, tornata a casa, ho letto la poesia di Valentino Di Persio ( niente avviene per caso….) e l’ ho sentita mia. L’ ho sentita come un’ appendice di fondo capace di fissare nella frazione di un secondo un atto che appartiene alla natura: come l’ amore. L’ amore che lui descrive come ” vagante, rubato, proibito” . In poche parole caduco. Come le foglie in autunno.

    Maria Cristina Giongo

  24. Ilaria Di Persio scrive:

    Ciao Valentino che bello risentirti!!!
    I complimenti sono scontati…ma immagino fanno sempre piacere, una poesia bellissima, a testimonianza del fatto che semplici parole possono dar vita a profonde emozioni, il ‘velo’ autunnale avvolge l’Amore…come a volerlo preservare in attesa del futuro oppure dell’eternita’? Questa e’ una mia libera interpretazione..ho letto in questa poesia una sorta di ‘lettura’ della vita…l’incontro di due anime che si cercavano che si sono incontrate e che nel loro animo si sono amate in silenzio per timore di non essere accettate e sul finire della loro esistenza hanno deciso di capitolare insieme, come le foglie…e poi l’inizio…mi da l’idea della nascita dal ‘velo’ materno e la conclusione la fine della vita…
    tante parole forse troppe solo per farti capire che questa poesia mi ha dato tante emozioni…e sinceramente…potrei continuare…ma mi fermo!
    Un grande saluto e continua a scrivere!!!!! C’e’ tanto bisogno di credere in qualcosa che va oltre questa vita..di leggere il futuro e di continuare a sognare!!!!
    A presto!!!!!!

  25. valentino scrive:

    Carissima Ilaria, grazie.
    I tuoi apprezzamenti, profondi e passionali, insieme a tutti gli altri che ho ricevuto, vanno oltre le ragionevoli aspettative che ci si possano aspettare nello scrivere delle riflessioni in un momento di malinconia, di raccoglimento, di introspezione, guardando all’ imbrunire attraverso il vetro della finestra, dopo una salutare passeggiata. Ti confesso che scrivendole non pensavo di provocare tutte le emozioni evocate dai vostri animi. Merce rara in questa era pregna di falsi miti ; denaro, materialismo, arrivismo, egocentrismo , esibizionismo smisurato e via dicendo, che indignano le persone sensibili , capaci d’ intenerirsi al sol calpestar d’ un fiore , ovvero piangere per un animaletto finito sotto una macchina.
    Della poesia ho sempre avuto un gran rispetto, persino timore; pensavo fosse riservata a pochi eletti, finché non mi son reso conto che, in effetti, essa è in tutto quello che ci ruota attorno. La poesia è nelle piccole cose cui nessuno fa caso, come il sorriso di un bambino, l’ incedere d’ un anziano, il volo di una farfalla, un petalo appassito, un fiore appena sbocciato, uno sguardo furtivo, una mano sfiorata o come le foglie stormite dal vento in una sera d’ autunno.
    Grazie

  26. Alexandra scrive:

    Очень романтичная поэзия, передаёт твоё настроение.

    • valentino (Ynus Aulus) scrive:

      Buongiorno Alexandra.
      Sono onorato del tuo commento che ha colto l’ essenza della poesia, la quale é, in effetti, la trasposizione scritta d’ un pensiero particolare e passeggero.
      Grazie
      Valentino

  27. Maria Cristina Giongo scrive:

    Valentino, RISPONDI TU ad Alexandra! Il Cofanetto magico è letto veramente dappertutto! Abbiamo persino tre lettori in …Mongolia!

  28. Marica scrive:

    Ciao Valentino,
    ho letto la Tua poesia pochi giorni fa mentre osservavo l’albero fuori dalla finestra. Oggi l’ho ricercata e l’ho riletta, stessa posizione, stessa finestra, stesso albero… ma le foglie non erano le stesse, l’albero si spogliava di un manto colorato. E pensavo alle tue parole.
    E’ come se le foglie sedotte dalla Terra danzavano per essa un’ultima volta prima di adagiarsi. Il loro danzare, il loro amore rimarrà al sicuro nel buio. Un buio malinconico che non riesce ad incontrare il suo sole e spinge nel vento il suo amore, diventando però complice di quegli occhi, di quelle mani e di quelle labbra che come le foglie e la Terra tornano delicatamente a baciarsi dopo essersi tanto cercati…

    Non guarderò più una foglia con lo stesso approccio di prima, penserò alle parole della tua poesia e lascerò un sorriso nel vento, magari arriverà a destinazione.

    Poeta continua a deliziarci.

    • Maria Cristina Giongo scrive:

      Appunto, che cosa ti dicevo Valentino su questa poesia? Avevo ragione o no a scegliere questa?

      Ciao a tutte le tue fans!

      E vai…

      Abbiamo avuto post anche con 180 commenti( ma non in un solo anno. Spesso c’ è gente che reagisce ad un articolo anche dopo un anno) Ti avvii a battere il record?
      E per due articoli molto speciali ed unici…abbbiamo raggiunto 15.000 cliccate in due ore! Fosse sempre così….

      Intanto io sono alla caccia di artisti famosi da intervistare, mi sembra di averli esauriti tutti nel corso della mia vita! Aiutooooo

  29. carmela scrive:

    bellissime tutte 3… ma ancor di più mi è piaciuta:”TI PROTEGGERO'”bellissima!!!complimenti valentino….

  30. Gemma Santinelli scrive:

    A distanza di mesi,d’inverno, questa poesia fa rivivere esattamente l’atmosfera autunnale! Ho letto anche le altre,ma questa in pochi versi riesce a cogliere l’essenza non solo di una semplice stagione,ma delle emozioni che quella stagione suscita :) bellissima!

  31. maria cristina giongo scrive:

    E che ne dici, Gemma, della foto fatta per illustrarla??? Mio marito ed io eravamo andati a caccia di foglie cadenti…

    Buon anno a tutti!

  32. Gemma santinelli scrive:

    L’hai fatta tu???? È bellissima! Pensa che credevo che fosse una di quelle che trovi su internet?!

  33. maria cristina giongo scrive:

    E’ il parco dietro casa nostra; qualche volta le foto le faccio io qualche volta Hans. Ciaoooo, Gemma, buon anno!

  34. valentino scrive:

    Dolce Gemma !
    l ‘ho letto e riletto
    il tuo commento !
    Va bene così !
    Lasciami il tempo di cogitare
    per sorprenderti e strabiliare !
    Ci provo ora ?
    Ma si!
    Perchè aspettare?
    Ci vuole poco
    con te trovare
    l’ispirazione per
    poterdi dire
    che a volte bastano poche parole
    due rime sparse in una frase
    per descrivere e significare
    quanto tu sei
    per me speciale.
    Di certo non sarai mai ordinaria !
    Sei di una specie privilegiata
    che nei cuori sa camminare,
    piano piano,
    senza far rumore,
    per restarci per sempre
    e non andare più via
    perché della gioia
    tu sei il motore.

Lascia un commento