Editoriale dicembre

Natale

Cari lettori online,

dicembre mi piace molto. E’un mese festoso, i negozi e i mercatini brillano di luci e addobbi di Natale, un tripudio di colori sfavillanti. Eil mese del compleanno di Gesù, delle cene in famiglia, della ricerca di qualcosa di speciale per questa altrettanto speciale ricorrenza. E soprattutto è il mese della possibilità di fare qualcosa IN PIU’ per gli altri: di occuparsi di chi è solo, malato, anziano, indigente. Non dimenticatevi mai delle persone meno fortunate di noi. Prepariamo anche per loro una bellissima festa!
Poi si arriva alla fine dell’anno: pandoro, spumante, fuochi d’artificio (da usare con molta attenzione!), colori e sapori… sempre nella speranza che il nuovo anno sia migliore di quello passato.

 photo NataleaMilano_zps9d06dac5.jpg

Notte di Natale a Milano (foto Hans Linsen)

Pertanto anche il nostro Cofanetto si è vestito a festa per donarvi articoli ricchi e luminosi. A cominciare da una lunga intervista con il cantautore e scrittore Roberto Vecchioni, in occasione dell’uscita del suo ultimo album “I colori del buio”: una singolare raccolta delle sue canzoni più belle che comprende anche due inediti.
Il primo ha dato il nome al disco, il secondo si chiama “Un lungo addio”.
Vecchioni come al solito ci stupirà con le sue melodie che sono un unico, accorato grido d’amore. Un gioco di parole soppesate una ad una e legate fra di loro da un filo d’argento; come l’intervista che troverete il 3 dicembre. La musica è il miglior veicolo di emozioni, commozioni, ricordi, gioia immediata. Un’ottima idea per un regalo di Natale! Con un ringraziamento particolare da parte mia per l’onore di aver potuto ascoltare questo album in anteprima.

Anche l’8 dicembre troverete un’intervista: ad Ana Laura Ribas. Ana Laura, brasiliana, ha iniziato la sua carriera nel campo della moda e dello spettacolo grazie alla sua bellezza. Quello che abbiamo cercato di capire è se questo dono di natura basta; o deve essere supportato anche da una buona dose di intelligenza e capacità di cavarsela in un mondo tanto difficile e pericoloso. E poi se uno splendido corpo cela anche un’animo altrettanto splendido. In questa intervista Ana Laura ci racconta tutto della sua vita, dei suoi sacrifici per aiutare il padre alcolista e la famiglia. Dei suoi ideali e di come è arrivata ad accettare la vita e soprattutto le vicissitudini della vita, anche le più negative, con il sorriso sulla bocca e nel cuore.

A proposito di bellezza il 13 dicembre vi ho preparato un articolo sul maquillage: ovviamente con un occhio di riguardo per le feste di Natale e Capodanno. L’ho chiamata la trucco-terapia, con consigli per essere immediatamente belle, anzi, bellissime. Come? Con pochi accorgimenti e tanta voglia di divertirsi. L’importante è non uscire mai di casa sciatte come la famosa fotomodella Kate Moss, di cui abbiamo pubblicato una fotografia a dir poco …scioccante!

Lo dedico ad una giovanissima lettrice, Rachy’90, che ha cominciato a scrivermi quando pubblicai un articolo sulla morte di Michael Jackson. Non conosco Rachy ma nei commenti si lamenta perchè sua madre e la sua famiglia l’umiliano continuamente perchè è sovrappeso. Ora Rachy dovrà essere ricoverata in ospedale proprio per questo problema che le ha causato danni alla salute; mi ha promesso che si impegnerà a dimagrire e poi a Natale userà i trucchi che consiglierò. Ogni donna può essere bella con un minimo di cura personale: non solo “di dentro” ma anche di fuori, per piacere soprattutto a se stessa e divertirsi un po’ a giocare con i vari “belletti”! Coraggio Rachy, ce la farai di sicuro!

Il 13 dicembre Imma Paone, la nostra dottoressa veterinaria, ci racconterà una delle sue storie tanto toccanti: quella di Stellina, una cucciolina “letteralmente gettata dal finestrino di un’auto in corsa” che deve la vita ad un ragazzo che l’ha soccorsa e poi affidata alle cure di Imma. Questa storia deve far riflettere ancora una volta sulla crudeltà nei confronti dei nostri amici animali. Ma Stellina era anche una vera e propria peste! Disubbidiente, dispettosa, distruttrice nei confronti dei mobili e di tutto ciò che le toccava a tiro da usare per giocare e sfogare la sua vitalità; per esternare la sua contentezza per essere sopravvissuta al dolore per lo spaventoso “lancio dall’automobile”.
Ecco quindi che in questo bell’articolo di Imma troverete pure tanti preziosi consigli su come educare un cane.

Il 19 dicembre potrete iniziare a programmare la cena o pranzo di Natale: infatti la nostra esperta di cucina Angela Marcella Guarnieri ha preparato per voi uno speciale menu di Natale con squisite ricette. Il tutto condito da quel pizzico di cultura e storia dei piatti che contraddistinguono i suoi articoli dai soliti blog e trasmissioni televisive di cucina. Con le sue ricette Angela ci porta in giro per il mondo, scegliendo piatti tradizionali e unici (come la preparazione del Waffel olandese che avete trovato lo scorso novembre). Anche per i prossimi mesi Angela vi farà viaggiare con lei insegnandovi l’arte del mangiare: mangiare bene e in modo sano. Ma senza rinunciare ai piaceri del palato!

 photo Gesubambino_zps4213d30a.jpg

E’ nato un bimbo che si chiama Gesù (foto di Maria Cristina Giongo)

Il 23 dicembre sarà la volta di un’intervista a Gaetano Miccichè, un giovane che fa parte di un gruppo che si chiama “Scegli Gesù”. L’abbiamo incontrato per caso sulla nostra strada e siamo rimasti incuriositi dalla sua storia, dalla fede che professa con tanta convinzione. Nella vita quotidiana Gaetano lavora come fisioterapista in una struttura per anziani affetti da gravi patologie: nel tempo libero e durante le vacanze gira l’Europa con i suoi compagni di fede facendo spettacoli di piazza con musica, hip pop, teatro, giocolieri, sputafuoco…
Sono tutti volontari che vogliono testimoniare l’esistenza di Gesù, nella cui presenza accanto a noi credono fermamente e che per loro costituisce una fonte inesauribile di felicità ed amore per il prossimo.

Un prossimo che devi imparare ad accettare anche quando ti è “scomodo farlo”; in quanto, come si legge in una pubblicazione del loro gruppo, Emotion, “ è molto più facile prendersela con qualcun altro. Giocare sul famoso ‘Blame shift’ (il ‘girare la colpa’) e guardare i difetti della gente solo per non guardare se stessi”.

Il 27 dicembre troverete la seguita rubrica La chiave dei sogni; questo mese la Dottoressa Marzia Mazzavillani, Marni, risponderà ad una lettrice che ha sognato di portare rose bianche e rosa alla Madonna, sistemandole ai suoi piedi in piccoli mazzetti. L’interpretazione di Marni, che sempre più miete successi e stima nel suo campo, grazie alla sua professionalità e agli studi che porta avanti, è come al solito interessantissima: mirata a creare un ponte fra la parte di sogno e quella del vissuto quotidiano della lettrice. Allo scopo di invitarla a riflettere sulle sue reali aspirazioni e desideri personali.

Marni ha voluto anche farci un dono confidandoci il successo di una sua ricetta che propone per Capodanno, il 30 dicembre; seguita, il 31, da un messaggio augurale via un video che ha scelto per voi. Chiunque vorrà ricambiare i nostri auguri potrà farlo per tutto il mese, sotto ad ogni articolo!
Per sentirci tutti vicini in questa bella ricorrenza del Natale.

Tornando alla sua ricetta, di che cosa pensate si tratti? Non è difficile! Di un piatto a base di lenticchie, ovviamente! E, visto che lei si occupa di sogni…non poteva essere altro che una ricetta da sogno! Da provare, gustare ed innaffiare con un buono spumante!

Termino con un video (preso da YouTube, cliccare sulla parola video per vederlo) proprio del cantautore Roberto Vecchioni con cui abbiamo iniziato il percorso di questo mese. Si tratta di una delle sue canzoni che amo di più, contro la guerra: La casa delle farfalle (cliccare). Commovente, importante. Con l’augurio che tutte le guerre che ancora ci sono al mondo non si fermino soltanto a Natale; ma per sempre.

Tanti, tanti cari auguri e un abbraccio dalla vostra, come sempre vostra, affezionata,

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Proibita la riproduzione del testo e delle foto senza citare autore e fonte di informazione.

Direzione tecnica:
Francesco Addante

Redattori e giornalisti che hanno collaborato a questo numero
Marzia Mazzavillani (Marni)
Imma Paone
Angela Marcella Guarnieri
Cristina Giongo

Assistenza Tecnica
Marzia Mazzavillani (Marni)
Hans Linsen

Tags: , , , , ,

5 Responses to “Editoriale dicembre”

  1. Ricchissimooooo… e frizzante.. davvero anche questo editoriale.. brava Cri.. bravi cofanetti

  2. Angela scrive:

    Super la nostra Cri, l’editoriale che posti ogni mese appare pieno di vitalità e di gioia.E dietro a tutto questo vi e’ fatica ed impegno, scrivere non è facile e non basta buttare giù due righe di senso compiuto. Per cui un applauso virtuale a te e al resto della ciurma.

    X Franci ieri avevo postato prima di te un commento e non è apparso.Insomma ti vuoi muovere sei o non sei il nostro direttore tecnicoooooooo?

  3. Maria Cristina Giongo scrive:

    Grazie Francesco, grazie Marcella….

    in effetti il Cofanetto è sempre più letto ma questo porta anche più lavoro da parte nostra!

    Bacioni!

  4. Angela.. i misteri dell’informatica sono vari e diversi.. possono dipendere anche dalle impostazioni del tuo pc… sto cercando di acquistare una bacchetta magica per natale.. forse ci riesco :)

  5. Maria Cristina Giongo scrive:

    Dai, Francesco, tu ce l’hai la bacchetta magica….non eri tu il guru del computer, il maghetto dell’informatica???? Chi ha impostato il Cofanetto magico tecnicamente, eh?

    Il fatto è che da quando sei diventato un vip e il vip di Blogolanda, rappresentante del nostro Paese in Italia…non ci consideri più. Noi Cofanetti magici siamo diventati piccoli piccoli…..Basta che tu ci voglia sempre bene!

    Quando la smetterai di girare il mondo e i Paesi Bassi fatti vivo! Buon Natale e bacioni da tutti noi, sempre riconoscenti per averci dato le basi tecniche!

Lascia un commento