Immortal – La Giustiziera. Primo episodio

Dipinto di Gianni Strino

Tre foglietti dai contenuti enigmatici, rinvenuti sul lunotto della macchina, incuriosiscono e mettono in ansia Francesco. Monica, una giovane amica, corre in suo soccorso mettendolo sulle tracce di una certa Immortalady con la quale Francesco aveva avuto uno scambio poetico online. Nella storia imperversa una mistificatrice che, rifacendosi al mito di Lilith, rivendica il suo diritto di avere con lui un rapporto paritario o di preminenza, persino durante l’atto carnale. Dopo varie vicissitudini tra Immortal e Francesco inizia un assiduo rapporto epistolare via e-mail che mette in luce i loro controversi sentimenti.
La storia assume aspetti psicologici sempre più complessi che mettono a dura prova l’equilibrio del protagonista Francesco tanto da vederlo in difficoltà durante un incontro a luci rosse con Immortal in una grotta buia di Tarquinia, la capitale etrusca. In questo primo episodio della seconda parte del romanzo, Francesco cerca di rimettere in ordine le sue idee per riprogrammare il futuro dal quale lei, Immortal, non sembra avere alcuna intenzione di uscirne.

Di seguito, i links degli episodi della prima parte del romanzo, per chi volesse leggerli o rileggerli: 1°episodio, 2° episodio, 3° episodio, 4° episodio, 5° episodio, 6° episodio, 7° episodio, 8° episodio, 9° episodio.

Forma Mentis

Nella mia vita non mi ero mai rassegnato alla fatalità. Per carattere e forse anche per deformazione professionale, avevo sempre cercato di dare una risposta ai miei dubbi, di fare chiarezza nelle situazioni torbide. Insomma, di vedere nella nebbia, di cercare nei meandri inviolati, di far luce nel lato oscuro dei fatti.

 photo 6a00d8341c192953ef0154321348bc970c-500wi_zps5oy5b1sd.jpg

Dipinto di James Hart Dyke

L’idea di relegare quella singolare avventura ai ricordi, contrastava profondamente con la mia forma mentis. Il fluttuare alla deriva nella mia testa di quesiti senza risposte non mi lasciava tregua. Gironzolavo per casa con la tazzina da caffè in mano, ormai vuota da tempo, nervoso, agitato, come un animale in gabbia. Cercavo inutilmente di rassegnarmi a quella sconfitta venendo meno ai miei principi.
Ma cosa t’importa!” Mi ripetevo. “Hai vissuto un’esperienza unica ed irripetibile, emozionante, forse l’ultimo travolgente thriller della tua vita. Rilassati, lascia decantare, aspetta, non avere fretta, dai tempo al tempo. Si al tempo, solo lui saprà dirti cosa fare: agire o dimenticare.

Se, se, il tempo! Ma quale tempo. Chi ha tempo non aspetti tempo e tu non sei fatto per aspettare. L’attesa ti distrugge, ti affligge, ti deprime. Reagisci Francesco, il tempo è tiranno, il tempo sfugge e tu non puoi aspettare, la tua coscienza non te lo permette, è una forma assoluta di rispetto che devi almeno al tuo modo di essere.
Ero entrato in conflitto con me stesso. Il Francesco raziocinante, rassegnato ed appagato, stava per essere gradualmente sopraffatto da un Francesco più determinato. Mi stavo riappropriando della ragione affascinato dal fascino del mistero e dalle situazioni ambigue che ruotavano intorno alla figura sfuggente di Immortal. Il tarlo della mia curiosità cominciò a riemergere progressivamente. Un disagio crescente alimentava in me il tormento di non averci capito molto in quella storia vissuta sull’orlo dell’incredibile. Cominciai anche a chiedermi se non avessi sognato il tutto. Una sorta di incubo ad occhi aperti, frutto di immaginazioni del subconscio. Pensieri latenti, sfociati prepotentemente nell’oceano surreale dei desideri repressi. No, no! Stavo rivendicando a me stesso la chiarezza, il diritto di sapere, di avere risposte certe in quella faccenda dai risvolti rosa e dalle tinte gialle.

 photo 11995648_10207121409504329_1905260745_n_zpsb5ieu4m0.jpg

Dipinto di Anna Morandi

L’orologio appeso in cucina, segnava un quarto dopo le nove. Vari tentativi di parlare con Monica per trovare conforto o ricevere qualche consiglio illuminante, restarono vani. Sapevo che aveva l’abitudine di studiare nelle quiete della notte e che non si sarebbe svegliata prima delle undici e mezza.
Non resistetti oltre, mi versai un residuo di caffè freddo rimasto nella moka e mi sedetti davanti al computer. Rilessi e rilessi il messaggio d’addio di Immortal per cercare di cogliere tra le righe un indizio cui appigliarmi. Considerai che nell’ultima parte del testo si celava senz’altro una sorta di richiamo criptato:
…E tu, io lo so, verrai a cercarmi. Ma questa volta nessuno ti condurrà a me. Affinerai il tuo olfatto con lo sguardo verso il cielo in cerca d’una traccia da seguire. Mi troverai? Forse! Ma solo se io lo vorrò ancora.

Valentino Di Persio
CHI SONO

Proibita la riproduzione del testo senza citare autore e fonte di informazione.

Alcune foto sono state prelevate dal web tramite un programma di download automatico e non si è a conoscenza se sono coperte da copyright o meno; se così fosse i legittimi proprietari dei diritti di copyright possono richiederne la cancellazione che verrà immediatamente effettuata.
No part of this publication may be reproduced or transmitted, in any form or any means, without prior permission of the publisher and without indicating the source.

Tags: , ,

7 Responses to “Immortal – La Giustiziera. Primo episodio”

  1. Claudia Tagliabue scrive:

    Bello. Adesso cominci a lasciarci senza fiato, Valentino ??? Beh vedi di scrivere il seguito velocemente !!!

  2. ChryBiancoscudato scrive:

    Bravissimi come sempre ! Il dolce tormento di un avventura misteriosa si riaffaccia prepotentemente…preda o preadatori ? E’ questo il mistero che ci intriga, il sogno che ci da linfa vitale 😉 Un abbraccio!!!!

  3. Romina scrive:

    Dopo tanto sono riuscita a mettere gli occhi sul continuo di Immortal e scoprire che leggendolo ,tutto il futuro libro cartaceo o in formato e-book riesco a ricordarlo come se nella mia mente qualcuno avvesse azionato un riavvolgimento, mii fa ulteriormente convincere che lo scrittore cioè mio padre è degno di memoria. Più leggo più immagino un film a puntate una serie televisa un qualcosa che dia esteriorità ad un opera che almeno a me fa viaggiare con la fantasia ricco sempre di particolari mai eccessivi. Si continua…..Immortal lady

    • Valentino scrive:

      Carissima figlia lettrice fedele, tanto per tenerti aggiornata sulla rinata Immortal, ovvero La Giustiziera, ti consiglio di leggerti anche il secondo episodio uscito a Novembre. TVB. Papà.

  4. Romina scrive:

    Finalmente posso continuare a seguire Immortal , per distrazione e mancanza di tempo non ero riuscita a riprendere il suo seguito. Come inizio ha un buon andamento , direi più calmante rispetto agli episodi di prima , Francesco che deve rimettere le sue emozioni apposto e illuminare la mente con il lume della ragione…..la quiete dopo la tempesta. Vado avanti con il secondo episodio ho il lusso di leggerli senza fiato😉😘

Lascia un commento