Editoriale di maggio. Non ce la faccio più!

 photo Editorialemaggio2014_zps703365de.jpg

Eindhoven (Olanda), maggio 2014. Foto M.C.Giongo

Cari lettori online, Cofanetti magici,

Il mese di maggio è un mese bellissimo. La natura fiorisce, si rigenera, si tinge di colori caldi e sgargianti, di profumi inebrianti; gli uccelli cinguettano felici, in attesa dell’estate. La luce si fa più viva, il sole sorge dorato e tramonta infuocato. Poi le prime notti stellate, l’odore di certi fiori che soltanto verso sera si sprigionano più intensi e ci fanno girare la testa…..
Eppure, c’è sempre chi si lamenta!

 photo Cofanettourla_zps74d18e56.jpg

Non ce la faccio più! Non ne posso più delle persone che non si accorgono neppure delle bellezze da cui sono circondate, perchè non fanno altro che lamentarsi. Ma non per drammi veri; sarebbe comprensibile. Le loro lagne riguardano soltanto loro e non comprendono neanche una piccola parte delle disgrazie che colpiscono il mondo ed i loro simili.

Anzi, diciamo la verità: a certe persone non importa un bel niente delle sofferenze altrui. Perchè sono fondamentalmente egoiste. Compiangono solo se stesse. A volte persino in modo aggressivo, compulsivo, che rasenta la patologia. E mentre ti gettano addosso una sequela di lamenti e rimostranze, non pensano minimamente che in quel momento in ogni parte del mondo muoiono tanti bambini donne e uomini per fame, malattie, a causa di guerre civili, o per incidenti, violenze private.

Vi è mai capitato di parlare dei vostri problemi con una di queste “anime gementi”? Appena dite: oggi non mi sento bene, oppure sono stata operata di…, o anche mio zio è appena morto, ti interrompono subito per esclamare: “sapessi come sono stanca io oggi… come mi sento male… mi hanno levato il dente del giudizio e sono stata a letto 4 giorni per il dolore…”

E sapete perchè? Lo ripeto nuovamente: perchè non gliene può fregare di meno dei vostri problemi, dello zio seppellito da poco… ( è già tanto se ti fanno le condoglianze!). Per loro esistono soltanto le loro vicissitudini. E solo quelle negative! Io sono sempre stata la prima a scrivere, nei miei editoriali, di avere pazienza con gli altri, di praticare la virtù della tolleranza e della carità, per quanto è possibile.

Ma è anche importante di far capire a questo tipo di salici piangenti che se alzassero gli occhi sul mondo e ne vedessero ANCHE l’incredibile bellezza, godendosela, sarebbero più felici. Invece di piangersi addosso e mendicare attenzioni, dovrebbero aiutare gli altri! In questo modo il loro animo, il loro cuore si arricchirebbero a tal punto da dare un senso alla loro vita. E anche alla loro sofferenza.

 photo sorridianchesenzadenti_zps448a6244.jpg

Foto tratta dal blog: cavalieridellaluce

Qualcuno potrebbe obiettare: “è facile ragionare così! Tu hai una bella vita, un marito e dei figli che ti adorano, un lavoro che ti piace….”. In questo caso rispondo: questa vita me la sono guadagnata con tanta fatica, tanti sforzi, tanto studio e lavoro. L’ amore dei miei cari me lo sono conquistata dando altrettanto amore; spesso oltre ogni misura. Ad oltranza. E so benissimo che cosa si prova a vedere un figlio soffrire per una malattia seria, un genitore morire di cancro, una mamma affetta da Alzheimer. Ho patito anch’ io nel corso della mia esistenza. E non poco! Diciamo pure che ho patito tanto: come accade a tutti. Proprio per questo ho sempre cercato di sorridere, anche nei momenti meno belli, per non essere di peso agli altri. Mentre nei momenti migliori, ritenendomi fortunata, mi sono sempre data da fare per assistere chi è stato meno fortunato di me.

Tuttavia farsi carico della sofferenza degli altri non vuol dire che poi costoro ti travolgano, appena gli capiti a tiro, con i loro problemi: sino a soffocarti. Ecco perchè ogni tanto vorrei gridare a chi se ne frega degli altri, concentrato solo sulle proprie pene, a chi si lagna continuamente e non ha rispetto del tuo dolore e della tua tranquillità; basta! Non ce la faccio più! Mandatemi messaggi positivi, per favore!
Per finire, ecco a voi un video divertente, proprio in tema con questo editoriale. E’ tratto da un film di Carlo Verdone: su Youtube

Buon mese di maggio! Godetevelo in pieno!

La vostra, come sempre vostra affezionata,

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Maria Cristina Giongo su facebook
Il Cofanetto Magico su facebook (groups)
Il Cofanetto Magico su facebook (pages)

Hanno collaborato a questo numero:

Imma Paone
Marica Caramia
Pietro Pancamo
Valentino Di Persio
Mauro Almaviva
Cristina Giongo
Hans Linsen (foto)

Le ultime due foto sono state scaricate da internet, dove non era citato il nome dell’autore. Se ci fossero problemi di diritti ce ne scusiamo e verranno immeditamente rimosse.

Proibita la riproduzione delle foto e del testo senza citare autore e fonte di provenienza.
No part of this publication may be reproduced or transmitted,in in any form or any means, without prior permission of the publisher and without indicating the source.

Tags: , , , ,

11 Responses to “Editoriale di maggio. Non ce la faccio più!”

  1. Valentino scrive:

    Cara Direttrice, mai come questa volta un tuo editoriale mi ha coinvolto emotivamente. Con la tua analisi , che condivido appieno, sul diffuso narcisismo di certuni hai proprio colto nel segno. Il mondo ha senz’altro bisogno di persone altruiste, capaci di fare sentire meno soli ed umanamente compresi gli altri , specie chi sta attraversando difficoltà o vivendo una sofferenza. Il vittimismo , inoltre, comporta un atteggiamento parassitario a discapito di un’ evoluzione al meglio delle cose. E’ un mettersi alla finestra ad osservare gli altri per criticarne e denigrarne l’ operato senza nulla rischiare.
    Cosa dire poi di Maggio ? Per me è il mese più bello, il più equilibrato ed io lo amo perché ci sono nato. Con stima. Valentino

  2. maria cristina giongo scrive:

    Caro Redattore, Valentino,
    che ora finalmente appari in rosso, nell’editoriale, ( con tanto di profilo se si clicca sul tuo nome….) sono contenta che condivida il mio pensiero. Soprattutto perchè viene da una persona che tutta la vita ha pensato agli altri. E non solo agli ” altri” nel senso di famiglia e figli. Ho fatto molto volontariato, sono andata a Lourdes, con il treno dei malati; ho assistito con tanto amore, per 13 anni, un ragazzo malato di sclerosi multipla, immobile in un letto, senza possibilità di movimento, senza parola. Ma noi ci capivamo lo stesso. Proprio per questo non sopporto chi si lamenta per poco; ma anche se ne ha un motivo ( per via di malattie debilitanti, gravi, per lutti in famiglia, ecc). Ti assicuro che chi veramente soffre non si lamenta, perchè non vuole scaricare sugli altri il peso di tale sofferenza già di per sè difficile per lui ( o lei ). Ecco perchè apprezzo il coraggio di Pietro Pancamo che ha scritto ” ho sofferto di anoressia”. E l’ ha detto senza chiedere compassione e dopo un anno che scrive per noi le sue poesie. Grazie quindi per la tua email e….sai quante persone sono nate in maggio? Tu ( a proposito, quando è il tuo compleanno?), io, Roberto Allegri, grande giornalista e scrittore che pure collabora con noi, Albano, Francesco di Blogolanda, fondatore del Cofanetto, e tante altre persone famose e meno famose…..Il mese di maggio è poi il mese della Madonna, dei fiori in continua fioritura, della serenità che torna, con il sole, dopo un buio inverno. Quindi affettuoso auguri a te e a tutti coloro che in maggio compiono gli anni!

    • Valentino scrive:

      Mamma mia Direttrice, maggio ti fa un bell’effetto ! Un turbine di pensieri positivi ed esplosivi come primule nel giardino, come il fervore operoso e melodioso degli uccelli attorno ai nidi. Congratulazioni. NeoRed

      • maria cristina giongo scrive:

        Grazie, NeoRed, anche a te, mi pare! Allora viva il mese di maggio, quelli nati sotto il segno del Toro, sempre carichi di energia e creatività; e viva il Cofanetto pieno di magie!

        • Valentino scrive:

          Ma perché un Gemellino, pure Cuspide, prima decade che t’ ha fatto, poverino ? Sob sob , sigh sigh….

          • maria cristina giongo scrive:

            Ah….sei dei gemelli…pensavo che quelli nati in maggio fossero tutti TORI!

      • Marica C. scrive:

        Ammetto di aver cercato “NeoRed” sul web! Poi ho attivato l’intuito! ahahaha

  3. maria cristina giongo scrive:

    Un benvenuto ufficiale anche alla nostra preziosa Marica; cliccare sul suo nome in rosso sotto l’editoriale per conoscerla meglio. Siamo proprio un bel team!

    • Marica C. scrive:

      Grazie a Te Maria Cristina per l’accoglienza…. :)
      Ho riletto forse per l’ennesima volta l’editoriale, cercavo la risposta adatta ma più mi addentravo nel mio cervello, più mi diventava difficile esternare il mio pensiero. Questo succede perchè passo da una situazione strana, fatta di comportamenti ambigui, inspiegabili e incoerenti che continuo a non capire, ma nonostante tutto io sorrido e ho sempre una spalla, con braccio e mano annessi, pronta a prestarsi. Questo perchè, come hai ben detto, non amo essere di peso agli altri e cerco sempre il lato positivo in tutto (e per questo ringrazio chi mi vuol bene)…

      Ritornando a noi… a volte penso che si stia diffondendo una nuova moda “Vediamo chi sta “messo” peggio!” e tutti lì ad alzare la posta in gioco e a rilanciare: Raise! Raise!
      Per quanto mi riguarda, con i “salici piangenti” hai raggiunto l’apice! ahahahah Ed io che pensavo fossero in via d’estinzione! Doh!

      un abbraccio
      Marica

      • maria cristina giongo scrive:

        Cara Marica,

        allora ti auguro di essere sempre così, con un braccio teso verso gli altri…. Ricambio l’abbraccio!

  4. maria cristina giongo scrive:

    Vorrei ricordare ancora una volta che il Cofanetto magico è nato con il solo intento di fare del buon giornalismo, libero ed indipendente. Per questo fatto ci scriviamo tutti gratuitamente. Neanche con un minimo di pubblicità…. riesco a pagare lo spazio ” virtuale” che occupo, con un abbonamento annuale. Il quale spazio, messo a nostra disposizione, aumenta sempre di più, anche per via delle belle foto che pubblichiamo, per cui…. mi costa anche di più! Spesso penso di chiuderlo, perchè la fatica di portarlo avanti, per me e per i miei collaboratori, è veramente tanta….Poi guardo indietro e vedo quanti articoli importanti sono stati pubblicati, interviste esclusive, un dossier pedofilia; e quante persone, anche nell’ ambiente giornalistico, ci seguono. Allora penso: andiamo avanti ancora un po’. Il mio sogno sarebbe quello di migliorare la grafica e trovare qualcuno che venda pubblicità per noi: in questo modo avremmo più possibilità di migliorare sempre di più la qualità, di continuare con le interviste esclusive. Ma temo che resterà un sogno! Il primo a dirmi di non smettere è proprio mio marito Hans, che ci lavora anche molto attivamente e Francesco Addante, guru di Blogolanda: “il nostro guro”! Lui ha dato i natali al Cofanetto magico, quando io non capivo niente delle tecniche del web! Quanta pazienza ha avuto con me!!!! ” Mi vergogno” ancora a pensarci! E non abbiamo ” quasi” mai litigato! Come non dimenticare, poi, la nostra esperta di sogni, Dottoressa Marzia Mazzavillani, della Marni, che ha iniziato la prima rubrica. Purtroppo tante persone ci hanno abbandonati, proprio per mancanza di tempo….Imma Paone, l’angelo degli animali, è rimasta fra i pochi fedeli! Non finirò mai di ringraziare chi ha creduto in questo nostro lavoro, sostenendoci per quanto possibile. Se ho scordato qualcuno, oltre ai ” presenti”, Pietro Pancamo e Roberto Allegri…scusatemi. Passati e presenti vi ho comunque tutti nel mio cuore!

Lascia un commento