Attualità. Olanda. Mostruoso! Genitori affittano la figlia di 8 anni per sesso in cambio di un prestito.

Bollino Rosso

Hanno messo un annuncio per cedere la loro bimba di 8 anni al miglior offerente in cambio di un prestito. Il padre, 44 anni, e la madre, 43, si trovano adesso in prigione.

La notizia è stata data ieri in Olanda; i due disgraziati genitori vivono in un piccolo paese, Hardinxveld-Giessendam. Il terribile baratto è stato scoperto da un familiare a cui avevano imprestato il loro computer. Fra gli email conservati ce n’erano alcuni che si riferivano a degli annunci in cui i due offrivano la loro bimba in cambio di prestiti. Vi erano anche allegate foto porno della piccola, oltre ad altre immagini pedopornografiche.

Per fortuna il parente che ha scoperto l’orribile misfatto li ha denunciati e la polizia ha potuto immediatamente arrestare anche un uomo di 32 anni di Heusden con cui avevano già concluso la trattativa.

La povera bambina è stata portata in un centro accoglienza in attesa di trovare una famiglia affidataria. Purtroppo non si sa se il loro perverso piano sia stato attuato altre volte o se avevano appena iniziato ad affittare il corpicino della figlia per pagare i debiti.

Non c’è limite alla crudeltà umana, soprattutto nel campo dei bambini, sempre meno protetti. Ancora una volta chiediamo leggi più severe e maggior controllo a livello nazionale ed internazionale; in quanto, con l’avvento di internet e la diffusione in rete, i collegamenti nel campo della pedofilia e pedopornografia si sono estesi in tutto il mondo a livelli preoccupanti.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Tag: , , , ,

9 Commenti a “Attualità. Olanda. Mostruoso! Genitori affittano la figlia di 8 anni per sesso in cambio di un prestito.”

  1. lina falvo scrive:

    Come si puo’ arrivare a tanto…….La legge deve fare di piu’….. altrimenti non so dove si va a finire.Sono una mamma e una nonna, e tutto ci’o mi fa rabbrividire la pelle.

  2. maria cristina giongo scrive:

    Hai ragione, cara mamma e nonna.

    Invece che parlare sempre e solo di gossip si dovrebbe parlare di più della difesa del bambino e fare leggi più severe per chi ne viola l’innocenza.

    Cari saluti,

    Cristina

  3. Lucia scrive:

    Adesso spero soltanto che questo orrore non si è mai stato prima di questa volta e che la bambina troverà un ambiente dove crescere serenamente e persone che la vogliono veramente bene. A queste 2 bestie di genitori auguro soltanto di passare un bel po’ di tempo dentro.

  4. maria cristina giongo scrive:

    Io spero che non li tirino mai più fuori….

    E sono contenta che tante persone abbiano reagito su facebook a questo articolo, perchè è importante che l’indignazione si faccia sentire sempre di più!

    Grazie anche a te Lucia per il tuo commento,

    Cristina

  5. Piero scrive:

    Notizie del genere non le vorresti mai leggere.
    Per il bene della bambina mi auguro che non abbia subito abusi precedentemente e che l’abbiano salvata in tempo..
    Per quanto riguarda quella specie di animali che aveva come genitori,gli auguro…beh…! quello che gli auguro non lo posso neanche scrivere…sarebbe tutto un beeeeep.
    A tutte quelle bambine/bambini che nel mondo hanno in comune questo tragico evento gli auguro di crescere in un ambiente sano con persone che gli vogliono un mondo di bene.. è impensabile che nel mondo esistano degli animali del genere che fanno cose del genere a bambini inermi che non si possono neanche difendere…pazzesco mi viene quasi da piangere a leggere notizie del genere.

  6. Maria Cristina Giongo scrive:

    Anch’io sono triste e arrabbiata leggendo queste cose.

    Ma anche leggendo che una mamma è andata in discoteca a ballare e ha lasciato la sua bimba di 2 anni in auto, da sola, di sera. Povera piccina; l’ha trovata la polizia che piangeva disperata.

    Altri due genitori invece sono andati al cinema e hanno lasciato il bimbo di 4 anni da solo, nel suo lettino, a casa. Peccato che i due deficienti irresponsabili tenevano il lettino vicino alla finestra, senza nessun sistema di chiusura di sicurezza. Il piccolo si è svegliato, ha aperto la finestra, ha guardato giù ed è caduto. Dal 5 piano.

    Povere creature…

    E quelli che li picchiano ferocemente, come ho visto fare io ( vedi il mio post su facebook proprio nei commenti a questo mio articolo )? Sapessi quante botte si meriterebbero loro stessi! Facile prendersela e sfogare i propri nervi e le proprie frustrazioni su un bimbo indifeso!

    Per non parlare poi di incesto, pedofilia, perversioni. E chi più ne ha più ne metta….Un mondo infame, crudele, caro Piero!

    A questo punto è meglio non fare bambini se non si è all’altezza o se non si ha la disponibilità per crescerli bene e con amore!

    Anche sul fatto di dimenticarseli in auto avrei qualcosa da dire; mi potete spiegare come è possibile? Io non potrei dimenticarmi neppure il mio gatto in auto dopo averlo portato dal veterinario! Sono bambini, non oggetti che puoi scordarti!!!!

  7. Piero scrive:

    Come diceva il cantante napoletano Mario Merola…”i figli so’ piezz e core…” i figli sono un pezzo del cuore…
    Bisogna essere responsabili e consapevoli che dal momento che si fanno dei figli,bisogna averne sempre e costantemente cura …

  8. marni scrive:

    Al giorno d’oggi i figli sono diventati un bene di consumo al pari di altri gadget con cui ci si trastulla ..questo spiega perchè tanti facciamo figli e poi non siano in grado d occuparsene visto che i bambini sono persone e non bambolotti.. quanto alla notiiza del tuo articolo no comment non mi sento di dire altro..non ci sono parole

  9. Emanuela scrive:

    che tristezza… ogni giorno si leggono storie di violenze, non c’è giorno che non si venga a sapere di bambini violati.
    cosa si può fare? secondo me ci vuole una PENA ESEMPLARE che si sappia in ogni angolo del mondo, ogni genitore deve sapere che se commette reato verso i propri figli finisce in una certa maniera. tutte le nazioni dovrebbero essre unite contro la pedofilia la voiolenza verso i bambini. un genitore violento non se la può “asciugare” SOLO con qualche anno di carcere!!! come crescono quei bimbi violati? quali traumi rimangono dentro senza mai sapere cosa pensano, provano???
    l’inica soluzione è inasprire le pene perchè non se ne può più!!!

Lascia un Commento