Isola dei famosi addio!

Pianti, urla, capelli come carta moschicida e capelli tagliati con il macete…e, poi, ancora: falsoni, vocioni, ruzzoloni, cafoni, cupoloni…
Di tutto e di più nell’ultima puntata del famoso programma di Rai Due, l’Isola dei famosi.

Daniele Battaglia

L’isola dei famosi ha chiuso i battenti; fra qualche lacrimuccia, le solite polemiche e un vincitore, Daniele Battaglia, contro cui si è scagliata Sandra Milo pochi attimi prima che della vittoria: accusandolo di essere falso e maleducato.
Secondo gli opinionisti ha vinto lui in quanto era uno dei pochi ad essere sincero ed educato…

 photo sandra-milo-_zps1a60bf5a.jpg

Insomma: a chi dobbiamo credere? Alla Sandrocchia nazionale? Oppure a quanto lui stesso ci ha mostrato a telecamere accese comportandosi da bravo ragazzo? Non lo so. Mi rimane il dubbio ma, tranquilli…. non ci perderò il sonno. In effetti a telecamere spente è tutta un’altra storia! Stiamo parlando di uno spettacolo televisivo e di un reality da cui non dobbiamo aspettarci nulla di più di quanto vediamo. Ai posteri l’ardua sentenza.

Una cosa è certa; in finale sono arrivati i giovani come Daniele Battaglia e Guenda Goria. E i sempliciotti: come Luca Rossetto, arrivato secondo, ingegnere piemontese, simile ad un putto caduto dal cielo che improvvisamente si trova con il sedere per terra e si sente spaesato. Molto spaesato! Anche quest’anno sull’isola abbiamo visto di tutto: capelli tagliati con il macete, il bagno notturno fatto dai quattro finalisti tutti nudi. Tre uomini (Domenico Nesci, Luca, Daniele) e una donna (Guenda) tutti nudi. Senza contare le accuse di “far parte di una cupola”a base di strategie da poco conto; e soprattutto il colpo di scena dell’esclusione di Aldo Busi dal seguito del programma dopo il suo allontanamento (volontario) dall’Isola.

A proposito: tanto di cappello alla direzione di RAI DUE, che, nonostante le insistenze di Simona Ventura nel volerlo in studio, ha mantenuto la sua posizione di rifiuto assoluto per i motivi di cui abbiamo già scritto nell’articolo pubblicato su di lui nel Cofanetto Magico di venerdi 19 marzo 2010.

 photo SimonaVentura_zps1a1a6b56.jpg

Simona Ventura ha comunque condotto il programma benissimo. Il comunque si riferisce alle sviolinate sulla cultura del signor Busi, perchè, per il resto, ha gestito ogni situazione egregiamente, con una carica di professionalità, che si merita un plauso ed un applauso. La vera vincitrice dell’Isola è stata lei; se l’avesse presentata qualcun altro non avrebbe ottenuto il successo riscosso, in quanto i concorrenti erano per lo più fiacchi ed insignificanti.

Nina ed Aura hanno brillato di bellezza naturale, ma questo è tutto: Silvia, Guenda e Clarissa erano furbette non da poco; ma pure loro….niente di speciale. I palestrati facevano bella mostra di muscoli (e di fasci di nervi che però ogni tanto saltavano!) sino a rasentare il ridicolo. Poi qualche ignorantone, qualche strafalcione, qualche ruzzolone; soprattutto quelli di Simo che, in studio, ha dato il meglio di sè cadendo rovinosamente per terra…

Per farci ridere o perchè aveva inciampato nella coda dell’abito troppo lungo: oppure per i vertiginosi tacchi a spillo? Non si sa….però ci siamo divertiti lo stesso! Soprattutto quando ha incominciato ad imprecare, con la spontaneità che la contraddistingue e voleva a tutti i costi che la regia rimandasse in onda la scena del volo planare…Fortissima! Dennis e Federico non avrebbero lasciato il segno neanche se fossero caduti; Simone, che era il migliore, è durato una sola puntata. Roberto Fiacchini, figlio di Renato Zero, è stato nominato da tutti ma non so ancora perchè…A me piaceva. Gli altri non me li ricordo nemmeno, a parte Dario che salvavo sempre dalla nomination. Ma nessuno mi ascoltava. Già, chi sono io?? Quelli che mi hanno veramente provocato un senso di irritazione sono stati i concorrenti che parlavano in dialetto. Li mortacci tuoi..! E se in televisione parlassimo solo la lingua italiana in generale? Visto che non viviamo tutti a Roma?

 photo Loredanalecciso_zps956f6e7a.jpg

In quanto a Loredana Lecciso, ex compagna di Al Bano, stendiamo un pietoso velo di silenzio: non tanto sul suo olio per capelli unti e bisunti che attirava gli insetti come una carta moschicida o per il fatto che continuava a toccarseli ossessivamente e a mettersi continuamente in posa (persino da naufraga): ma per il fatto che rompeva le scatole a tutti per farsi nominare, con la scusa che voleva tornare a casa dai suoi figli…Se proprio non voleva staccarsi dai suoi bimbi, cosa alquanto comprensibile per una mamma, allora non doveva partire per l’Isola dei famosi! Punto e basta, mannaggia! Anche se a loro la madre non deve essere mancata più di tanto, contenti di godersi in santa pace il loro tenero papà. A proposito, e mi riferisco agli appassionati di gossip, leggetevi Novella 2000 di questa settimana e… su di lei ne scoprirete delle belle e forse anche delle brutte! Tipo che le piacerebbe che Al Bano rimanesse single. E perchè mai, se fra di loro è finita?

 photo giorgio_gori_2_zpsf539e9e6.jpg

Giorgio Gori, direttore della produzione Magnolia

Complimenti alla produzione Magnolia, che ha retto benissimo ogni situazione; dietro, come si sa, (anzi…davanti) c’è il grande Giorgio Gori, ex direttore di Canale Cinque, ora direttore di Magnolia, uomo di grande intuito e competenza. Padre dei reality italiani che porta al successo perchè lui sa sempre che cosa piace agli italiani. Devo dargliene atto e lo reputo il migliore in assoluto in questo campo.

Stavo per dimenticare Rossano Rubicondi, con il suo vocione abissale e le mani sempre in azione…che tentava di spiegare ai naufraghi le prove da compiere, senza che nessuno ci capisse niente. Ma non importa; si è riscattato convincendo la donna della sua vita (e della sua fortuna), la miliardaria Ivana Trump, a trascorrere qualche oretta sull’Isola. Per cui passa ingiudicato.

Tra l’altro abbiamo pure scoperto che Ivana Trump lavora; se non lo avesse confidato alla deliziosa, quanto tosta Sandra Milo (naufraga sulla soglia degli ottantanni), non ci avremmo creduto. Insomma, è stato uno spettacolo gradevole, che ci ha tenuti in piedi sino all’una di notte per conoscere il vincitore: stanchi morti, stravaccati sul divano di casa, con il sacchetto delle patatine mezzo vuoto, il bicchiere di vino mezzo pieno, i pop corn afflosciati nel sacchetto di cartone.

Infine vi confesso una cosa: sono convinta che Simona Ventura, dopo aver letto (da sola) il nome del vincitore (scritto dentro la busta che le avevano consegnato), nel momento in cui ha preso per mano i due finalisti, deve aver significativamente stretto la mano di Daniele Battaglia prima di pronunciare il suo nome. Infatti ho visto passare nei suoi occhi un lampo di gioia e commozione ancor prima di sapere che era arrivato primo.

E’stata una frazione di secondo, eppure lui sapeva già di avercela fatta. Poi si è inginocchiato e ha pianto. Avrei pianto anch’io se avessi vinto tutti quei soldi a quell’età!. E credo che piangerei ancora adesso, benedendo ogni giorno quell’isola maledetta su cui per lui è valsa veramente la pena di sopravvivere.
Reality o non reality!

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Tag: , , , , , , , , , , , ,

8 Commenti a “Isola dei famosi addio!”

  1. Bianca scrive:

    Io sono disposta a piagnucolare per un mese se mi pagano così bene… hahaha, gustoso, in tipico “MCGiongo-style” :-)
    Aspettando la prossima “Isola”.
    Scappo.
    Buona domenica!
    B.

  2. Bianca scrive:

    Dimenticavo: buona festa della mamma alle cofanette con prole!
    B.

  3. cristina scrive:

    Grazie, Bianca! Auguri anche da parte mia a tutte le mamme!

    In effetti le mamme dell’Isola dei famosi piangono per far scena….altrimenti i loro figli non li lascerebbero. Ma si sa, per soldi….

  4. Piero scrive:

    Io ancora a meravigliarmi che ci sia gente che guarda ancora questi programmi….l’isola dei famosi…Amici..x Factor…..il grande fratello…. e poi uno si chiede perchè in Italia andiamo così male…MA CHE ANDASSERO A LAVORARE !!! in fabbrica a 1300 Eu al mese come il sottoscritto e a farsi 5 mat. 5 notti e 5 pom. di fila a rotazione….la rovina della tv. sono questi programmi e noi co**ioni che listiamo a guardare …( che li guardate pardon )
    Ci sono decine per non dire centinaia di gruppi musicali che non hanno la possibilità di essere sovvenzionati o mettersi in mostra,perchè ci sono programmi come x Factor o Amici…
    Ovviamente è una questione di gusti e di opinioni,ma se devo scegliere tra un x factor o un amici,o l’isola dei famosi…preferisco alla lunga un buon libro oppure me ne sto davanti al pc,almeno il mio tempo lo spreco in modo costruttivo,anzichè guradarmi quelle trasmissioi…ma si sa! avere la TV oggigiorno ,l’unica cosa bella è che hanno inventato quella cosa che si chiama telecomando….

  5. cristina scrive:

    Il problema, Piero, è che la gente usa questi programmi per rilassarsi, per “guardare sul giardino del vicino”, e legge i giornali di gossip per sapere i fatti degli altri. Una cosa che più o meno interessa l’uomo da secoli. Proprio perchè l’uomo è un “animale” sociale.

    In realtà non ci sarebbe niente di male se sapessero offrire un divertimento veramente costruttivo. Anch’io mi diverto a spiare le vite degli attori e dei cantanti su Novella 2000 e non ti dico con quanto “piacere” apprendo che persino famose fotomodelle o attrici bellissime hanno il loro filo di cellulite, le rughette, ecc.

    Ti fanno sentire “normale”e capire che la perfezione non esiste. Che “i famosi” alla fin fine sono persone come noi, con gli stessi difetti( o altri difetti) dei nostri. E soprattutto con lo stesso carico di problemi e sofferenze. Anche se non guadagnano 1300 euro al mese come un operaio!
    Ma molto, molto di più!

    Eppure, credimi, io leggo anche tanti libri; non solo giornali e riviste. E sento la musica. Non sto solo incollata al televisore ( anche se a volte lo faccio per lavoro). In conclusione penso che si possa fare e vedere di tutto CON MISURA.

    Inoltre chi ha figli deve anche vedere che cosa i suoi ragazzi guardano: proprio per capirli meglio e parlare insieme a loro di temi che, se vuoi restare al passo con i tempi e CON LORO, NON puoi ignorare.

    Solo così potrai aiutarli a crescere sani e critici anche in questo pazzo mondo di oggi.

  6. Piero scrive:

    Io dico solo che la televisione dovrebbe dare più spazio a persone comuni x offrire loro un’opportunità,non a personaggi che già di loro solo miliardari e che una volta andati in naftalina,vengono riesumati x “un’isola dei famosi “..
    Il probl. x loro è la notorietà,non c’è cosa peggiore x loro che passare nel dimenticatoio,cosa che x una persona comune questo non succede..
    Ovviamente questo è solo un mio punto di vista..

  7. cristina scrive:

    Però ti assicuro, Piero, che a volte “una persona normale” è più felice di loro….

  8. Piero scrive:

    Questo è poco ma sicuro,anche perchè uno nella vita cerca sempre di migliorarsi se ne ha la possibilità,ma non si mette in mostra e si “sputtana ” se mi concedete questo termine,solo ed esclusivamente per una questione di soldi e di notorietà…

Lascia un Commento