Stati d’animo. Un sospiro nel buio. Valentino Di Persio.

giugno 15th, 2024

Oggi desidero pubblicare una bella, intensa, tormentata poesia del nostro scrittore poeta Valentino Di Persio, che da anni collabora con Il cofanetto magico, il quale tra l’altro vi saluta tutti e ringrazia ancora per i graditi auguri ricevuti per il suo compleanno.

Eindhoven, 14 giugno 2024. Foto di Maria Cristina Giongo. “…per ascoltare la tua voce fra gli angeli in concerto” (Valentino Di Persio)

Leggi il resto »

Editoriale di giugno. Aboliamo la caccia. Gli animali vanno amati, rispettati, non uccisi.

giugno 1st, 2024

Cari amici, cofanetti magici, affezionati lettori,

buon mese di giugno, buona estate! Entriamo nella stagione (che inizia il 21 giugno e finisce il 20 settembre), in cui la natura ci affascina ulteriormente per la sua bellezza, i suoi colori, fiori, campi profumati e profumo di erba appena tagliata, alberi ricchi di frutti, le vigne ricche d’uva. Albe luminose, tramonti di fuoco. Ogni stagione è bella, con le sue spettacolari particolarità, le tonalità gialle ed arancioni delle foglie nel tardo autunno, la neve che sembra un manto immacolato, il risveglio della natura in primavera. Mare, monti, colline…e poi animali. Meravigliose creature frutto di una mente geniale che ha dato ad ognuno di loro, ad ogni fiore, albero, goccia d’acqua una ragione, un’utilità per esserci.

Eindhoven (Paesi Bassi), 29 maggio 2024. Foto di Maria Cristina Giongo

Leggi il resto »

Bambina olandese di 10 anni in fin di vita per i maltrattamenti dei suoi genitori affidatari. Spediamole tutti una cartolina!

maggio 30th, 2024

Ci sono dei misfatti che ti spezzano il cuore, che fai fatica a credere siano veramente accaduti tanta è la crudeltà con cui sono stati compiuti. A maggior ragione se ai danni di bambini, anziani, diversamente abili, delle persone indifese.

Leggi il resto »

La poesia di maggio: “Il valore di un sorriso” (di Frederick William Faber)

maggio 27th, 2024

pexels-jeffreyreed-769772_copy_320x479

 

Teologo anglicano, poi cattolico, autore di apprezzati ed influenti scritti ascetici, che ebbero grande risonanza e furono tradotti anche in italiano, il sacerdote inglese Frederick William Faber (Calverley, Yorkshire, 28 giugno 1814 – Londra 26 settembre 1863) fu oltretutto un poeta molto stimato, del quale vi propongo volentieri i seguenti versi, lodevolmente tesi a sottolineare l’importanza di regalare un sorriso al nostro prossimo, per testimoniargli solidarietà e trasmettergli forza d’animo.

Pietro Pancamo
CHI SONO

Leggi il resto »

Elezioni europee 2024. L’importanza del voto. Informazioni utili per gli italiani che voteranno nei Paesi Bassi il 7 ed 8 giugno.

maggio 7th, 2024

Le elezioni politiche sono uno strumento democratico importante per esprimere le proprie preferenze sulla formazione di un governo, di una rappresentanza parlamentare che più si avvicini ai nostri principi ed aspettative future. Laddove, per fortuna, è possibile farlo in totale libertà. Lo stesso discorso vale per le elezioni europee, all’interno di una comunità costituita da varie nazioni dove è ugualmente necessario “esserci”, partecipare: attraverso la testimonianza tangibile del nostro voto.

La locandina diffusa dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia nei Paesi Bassi per sostenere ed agevolare l’afflusso alle urne dei cittadini italiani aventi dirittto al voto, con seggi istituiti in varie città olandesi.

Leggi il resto »

Amsterdam. Commovente cerimonia in ricordo del genocidio in Rwanda contro i Tutsi, nel 1994. “Uccidevano i loro cari e poi si suicidavano per non finire nella mani degli Hutu”, racconta una sopravvissuta Tutsi, che allora aveva 9 anni e vide la sua famiglia sterminata, prima di riuscire a fuggire.

maggio 1st, 2024

Amsterdam, 7 aprile 2024. La stele in ricordo del genocidio contro i Tutsi avvenuto in Rwanda 30 anni fa, coperta di fiori, durante una commovente cerimonia organizzata dall’Ambasciata della repubblica del Rwanda. Foto di Maria Cristina Giongo

È difficile scrivere un articolo di cronaca su storie tanto terribili, di orrori, guerre fratricide, genocidi, senza lasciarsi prendere dall’emozione. Ma il compito di un giornalista è quello di informare, senza lasciarsi travolgere dai sentimenti, dalla rabbia, dalle lacrime. Anche trovandosi sul posto, quando è possibile, per testimoniare la nostra solidarietà, vicinanza a questi popoli sopraffatti, annientati, di qualsiasi parte del mondo facciano parte, qualsiasi sia il colore della loro pelle. Accanto ai sopravvissuti, di cui è importante raccogliere le storie, la verità di quanto hanno visto, su quanto hanno subito, sofferto.

Per non dimenticare mai! Soprattutto in questo momento in cui il mondo è ancora insanguinato da tante guerre, a cominciare da quella iniziata con l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin, della strage di innocenti a Gaza, cominciata con la raccapricciante mattanza di duecento persone fra cui neonati e bambini decapitati nel Kibutz di Kfar Azza, l’8 ottobre 2023 nell’attacco di Hamas ad Israele, in cui sono morti anche circa 850 civili israeliani e 278 soldati. A cui è seguita una sproporzionata offensiva di Israele che ha devastato la Striscia di Gaza, con un numero di vittime ad oggi salite a circa 32.000, 75.000 i feriti! 10.000 bambini uccisi in soli 100 giorni! Come in soli 100 giorni si svolse il genocidio dei Tutsi in Rwanda.

Amsterdam, 7 aprile 2024. Beatrix Park. Una bella, importante cerimonia in commemorazione del genocidio avvenuto 30 anni fa in Rwanda, dove è stata sterminata una gran parte della popolazione Tutsi. Nella fotografia L’Ambasciatore della Repubblica del Rwanda, S.E. Olivier J.P. Nduhungirehe con sua moglie Virginie Ingabire, dopo che hanno posato corone di rose bianche e gialle accanto alla stele in memoriam di questa grande tragedia che ha colpito i nostri fratelli ruandesi. Foto di Maria Cristina Giongo

Leggi il resto »

La poesia di aprile: “C’è uno studio del vento” (di Massimiliano De Santis)

aprile 27th, 2024

20240422_124926_copy_348x487

 

Già editore, concertista e cantante in un gruppo rock, Massimiliano De Santis ha di recente dato alle stampe Vite scorse (Controluna, Roma, 2023), ovvero una raccolta di liriche caratterizzata da un poetare arioso, il cui motore continuo è una fantasia impetuosa, in virtù della quale ogni verso è un colpo di scena che ci proietta verso nuove immagini da leggere e interpretare: insomma le parole si susseguono quasi febbricitanti in tutto il libro e, una volta decifrate, dichiarano stentoree come la sconfitta geneticamente inscritta nella vita sia purtroppo invincibile.

Leggi il resto »

Quando si parte?

aprile 18th, 2024

Quando si parte? Una semplice domanda che è anche il titolo di un libro che vi consiglio di leggere, scritto da Mauro Almaviva, editore Scatole Parlanti. Mauro Almaviva lo conoscete già, in quanto ha collaborato a lungo con Il cofanetto magico, scrivendo appassionanti storie sulla sua vita professionale e di avventure in Paesi africani. Medico specializzato in malattie infettive, dopo aver lavorato all’ospedale “Luigi Sacco” di Milano, ha deciso di rispondere al richiamo di recarsi in Africa, dove per vent’anni ha lavorato in programmi sanitari del governo italiano. Eccoci allora tornare al titolo: Quando si parte?

Foto di Mauro Almaviva

Leggi il resto »

La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. La laserterapia

aprile 12th, 2024

Si sente sempre più spesso parlare in medicina, veterinaria ed umana, dell’utilizzo di tecniche alternative per la gestione di numerose patologie che affliggono i nostri pazienti.
Conosciamo tutti, già da diversi anni, la possibilità di eseguire sui nostri animali l’agopuntura con ottimi risultati, soprattutto per quanto riguarda la terapia del dolore, traslando ed adattando le procedure che ormai da secoli sono state tramandate dai popoli cinesi dal 305 a.C.
Nei molti anni a seguire si sono rese disponibili altre nuove tecniche e tra queste la laserterapia, metodica che mi ha molto affascinato.

……..

Joy, il mio primo “paziente laser”.

Leggi il resto »

Michele Ferrero, condividere valori per creare valore

marzo 31st, 2024

Ai tempi in cui frequentavo l’università di scienze politiche il nostro professore di economia disse una frase che mi rimase in mente: “nel mondo degli affari non si deve subito focalizzare; ma prima osservare.” Ritrovo il suo insegnamento nella bella persona che fu Michele Ferrero, il “re della Nutella”, descritto con grande profondità da Salvatore Giannella nel suo recente, coinvolgente libro che si chiama proprio “Michele Ferrero”: di Adriano Salani editore. Un’opera di attenta e precisa documentazione su di lui e la sua industria. Un grande successo editoriale che uscirà a giorni anche in lingua spagnola, per il mercato spagnolo e sudamericano. Qui sotto ne pubblichiamo la copertina in anteprima, stampata dall’editore Duomo di Madrid. Ringraziando tutti per la gentile concessione.

Leggi il resto »