La nuova droga che rende cannibali! Aiuto, un disgustoso nano mi insegue.

 photo editorialedimarzo_zpsbe8860fc.jpg

Cari affezionati lettori online, carissimi Cofanetti magici,

scusate se questo editoriale non sarà allegro. Ma non posso evitare di parlare di questa terribile malattia: la droga. E soprattutto delle varie specie di droghe che crescono come funghi. Funghi marci, tossici, letali.
Pare che ogni settimana ci sia qualcuno che, per fare sempre più soldi, lanci sul mercato una nuova sostanza allucinogena. Pur sapendo che chi la userà si rovinerà la vita e che tanta gioventù ne verrà distrutta.

 photo editorialedimarzodroga_zpsee3aec67.jpg

Ho assistito ad una interessante puntata della trasmissione Lucignolo, su Italia 1, che mi ha letteralmente scioccata. Si parlava della droga “ del momento” ; espressamente non voglio citare il nome e neanche il Paese di provenienza (che comunque non è l’ Olanda…). Per ovvie ragioni.
L’effetto di questa droga è angosciante; chi la usa viene assalito da convulsioni, attacchi epilettici, cammina a quattro zampe, urla, si dimena, è aggressivo. Aggressivo sino a mordere chi gli capita sotto tiro. E anche ad ucciderlo a morsi. O in altri modi che sto male solo all’ idea di descriverli.

Alcuni dei ragazzi che per fortuna sono riusciti a salvarsi e che ora possono raccontare la loro esperienza, hanno dichiarato, dopo averla usata, di essersi trasformati, per un certo periodo, in “Zombi”. Dormivano nei cimiteri, si erano ridotti come cani randagi, gridavano tutto il giorno, erano violenti, sentivano dentro di sè delle voci che li incitavano ad uccidere e a “cibarsi dei propri nemici”. Nemici che vedevano ovunque, persino nei propri familiari, nel padre, nella madre.

Mi auguro che i criminali che hanno iniziato a venderla vengano fermati subito e rinchiusi in un carcere a vita. Quante volte dobbiamo dire ai nostri ragazzi di stare lontani dalle droghe? Da tutte le droghe! Non è vero che la droga porta piacere: porta solo sofferenza.
Lo dico convinta e con cognizione di causa in quanto ho scritto parecchi articoli su questo argomento e ho collaborato ad un programma andato in onda su RAI 3 dal titolo “Drugs story”. Ne sono uscita con il cuore a pezzi per le tante storie di ragazzi e ragazze che avrebbero potuto condurre una vita serena e spensierata e invece sono diventati dei relitti umani. Alcuni di loro sono già morti.

Una volta scrissi un articolo per l’allegato del Corriere della SeraSette” sui funghi allucinogeni. Seguii, in Olanda, le consegne di un taxi che invece di portare la pizza, a domicilio, portava funghi allucinogeni. Una sera mi fermai nell’abitazione di due giovani che l’ avevano ordinata. Chiesi il permesso di restare con loro, documentando ciò che sarebbe accaduto dopo l’assunzione. Ebbene: accadde di tutto; ma niente di piacevole, niente di così speciale che ai miei occhi poteva motivare una serata passata in quel modo. Il ragazzo ad un certo punto si mise a gridare come un pazzo asserendo di vedere dei mostri che uscivano dal suo televisore. Stava male e si fece la pipì addosso. La ragazza corse a nascondersi sotto il letto, tremando di paura per il timore che un disgustoso nano, che, secondo lei…. la rincorreva per casa, le saltasse addosso.

 photo editorialedimarzo-articoloSette-DrogaExpress_zps478c863f.jpg

A questo punto ho chiesto a loro, mi sono chiesta e continuo a chiedermi: ma chi ve lo fa fare? Non trovate umiliante di ridurvi così? Di farvi la pipì addosso per paura? Che cosa trovate di così piacevole in macabre visioni di nani e mostri che vogliono uccidervi? E perchè volete diventare dei mostri pure voi, degli assassini, stupratori, cannibali?

Concludo ancora con un appello accorato, che vorrei però gridare così forte che mi sentano in tutto il mondo: ragazzi, state lontani dalle droghe! Da tutti i tipi di droghe e dipendenze, alcol e gioco d’azzardo compresi. Rendetevi conto che esistono persone che vogliono farsi nuovi clienti inventando nuove droghe e guadagnando un sacco di soldi sulla pelle vostra e delle vostre famiglie. Perchè loro sono i veri, reali mostri, intenti a crearne dei nuovi.

Vi saluta, questa volta un po’ triste ed arrabbiata, ma sempre a voi affezionata

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Hanno collaborato a questo numero:

Imma Paone
Pietro Pancamo
Marica Caramia
Valentino Di Persio
Cristina Vannuzzi Landini
Mauro Almaviva
Cristina Giongo
Hans Linsen (foto)

Il materiale fotografico pubblicato in questo articolo è stato prelevato da Internet, quindi valutato di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo e si provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate. Proibita la diffusione del testo, senza citare autore e fonte di informazione

Tags: , , , ,

3 Responses to “La nuova droga che rende cannibali! Aiuto, un disgustoso nano mi insegue.”

  1. Claudia Tagliabue scrive:

    Cara Cristina, argomento veramente allucinante…!!! Allo stato attuale esistono talmente tanti tipi di droghe, che non si sa più cosa pensare o dire…!!! Difficile capire la motivazione che porta giovani e meno giovani, all’assunzione di droghe, certo è che l’effetto conseguente è incredibilmente pazzesco e dannoso all’inverosimile !!! Preoccupa non poco la voglia di queste persone, a voler sperimentare gli effetti stravolgenti, credendo di inoltrarsi in mondi “fantastici” e invece si ritrovano a vivere esperienze orribili..!!! Purtroppo, finchè ci sarà gentaglia disposta a tutto x il facile guadagno, la lotta contro il dilagare della droga non si arresterà mai. Sempre più giovani si autodistruggeranno la vita anzichè goderne le meraviglie che essa riserva (nel bene e ne male). Comprendo la tua tristezza Cristina e ne condivido il dolore nel non poter fare niente, se non assistere al degrado costante…. Grazie cara, per i tuoi articoli, sempre tanto interessanti e coinvolgenti.

    • admin scrive:

      Grazie di cuore per i tuoi complimenti, sempre tanto cari! In quanto alla droga gli spacciatori sono responsabili di tante morti di giovani, andrebbero puniti veramente con grande severità. Buona domenica, Claudia!

      • Claudia Tagliabue scrive:

        Effettivamente, andrebbero rinchiusi a vita…!!! Ma chissà come e chissà perchè, in qualche modo se la cavano sempre…!!! Le nostre leggi sono ridicole….!!! Il problema è a monte, gli spacciatori sono l’ultimo anello di una catena ormai consolidata !!! Mah, non c’è che sperare nella buona sorte…. Buona domenica anche a te, che sia serena e splendente…

Lascia un commento