E’ morto Oliviero Biancato. Compì un atto di eroismo ma venne licenziato dal lavoro perchè colpito dal cancro. Mentre a Piero Marrazzo è stata affidata la conduzione di un programma su Rai 2!

 photo foto1PieroMarrazzointv_zpsf8ed8384.jpg

Piero Marrazzo, coinvolto in un grande scandalo nel 2009, ora presenta un programma su Rai 2.

E’stato uno scandalo di grandi dimensioni. Squallido, sporco, terribile. Protagonista l’allora presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, giornalista e politico, scoperto 5 anni fa in compagnia di un trans e… di un bel po’ di cocaina. Sottoposto a ricatti per via di certe sue tendenze di cui la moglie, Roberta Serdoz, non era a conoscenza. Sia lei che la loro bimba l’hanno saputo nel modo più scioccante possibile: via la televisione, dopo il suo arresto, avvenuto mentre si trovava in casa della sua amante trans Brenda.

 photo Foto2milestonePieroMarrazzoconlasuanuovacompagnaPatriziaMancini_zps588558b1.jpg

Roma, Piero Marrazzo (55 anni) fotografato in platea al teatro Eliseo felice con la sua nuova compagna Patrizia Mancini, 42 anni (foto Milestone)

La vicenda è oramai nota e non ne parlerei più se adesso i cittadini non fossero costretti a vedere (anzi, a rivedere), la sua faccia in televisione. Infatti la Rai non l’ha allontanato. Conduce un programma in seconda serata che si chiama Razza umana. Già il titolo è tutto un poema, se si pensa al suo passato…

Ebbene sì, questa è la razza umana: quella dei potenti che schiacciano gli umili, i poveri, gli onesti. Un operaio sarebbe stato licenziato per molto meno!
Non sarebbe stato meglio affidare la conduzione della trasmissione a uno dei tanti disoccupati nel campo dell’informazione, una persona “pulita” e normale, che in passato non ha mai avuto problemi con la droga e frequentazioni di prostitute? Da chi è raccomandato Marrazzo? Quello che fa nella sua vita privata sono affari suoi, è vero. E non potrebbe fregarmene di meno. Neanche del fatto che ha una nuova donna. Ma nel momento in cui i suoi fatti privati sono diventati di pubblico dominio penso che l’ultima cosa che dovrebbero permettergli è proprio quella di lavorare per una televisione pubblica.

Non capisco proprio come lui stesso abbia il coraggio o, meglio, la faccia tosta, di riapparire in video, come se niente fosse… Basta leggere le varie interviste concesse, bontà sua, al quotidiano La Repubblica, al settimanale Oggi, a Vanity Fair, ecc. per capire che non gli sono bastati un Padre nostro e tre Ave Maria per ” redimersi”.
Ecco alcune delle sue dichiarazioni più salienti estrapolate dal contesto di questi articoli:
“I trans sono donne all’ennesima potenza”,
“Andare con loro è, tra i rapporti mercenari, l’esperienza più rassicurante”
“Una prostituta è anche molto rassicurante”.
Alla figlia, sconvolta per l’accaduto, ha spiegato: “papà è andato alla festa sbagliata”.

A questo punto vorrei domandargli: ma perchè non tace? Si cucia la bocca, almeno! Magari avrebbe potuto starci un altro po’ in quel convento dove si era ritirato a pregare dopo il fattaccio… Mi sa che non ha pregato abbastanza!

Per fortuna, dopo tanta pubblicità a favore di rapporti mercenari e dopo aver decantato le qualità dei trans, ha dovuto ammettere (a malincuore): “Ho sbagliato”, aggiungendo però: “per fragilità”. Sperando che mi legga, vorrei spiegargli che tutti sbagliano per fragilità. E’insito nel gene umano, nell’ imperfezione dell’essere umano. Nessuno è infallibile. Ma ci sono errori ed errori! Soprattutto ci sono dei limiti “agli sbagli” che si commettono.

 photo Piero-Marrazzo-e-Patrizia-Mancinifoto3_zps9944ac41.jpg

I due “fidanzatini” si godono una vacanza insieme al mare.

Una volta lo stesso Marrazzo o chi per lui, reagì ad un mio articolo chiedendo chi sono io per giudicare. Rispondo che sono una semplice giornalista, da 40 anni, e una donna dotata di un senso morale; ma non moralista! Tanto meno bigotta. A ciò si aggiunge un forte senso della giustizia che, se da una parte mi porta a perdonare, come è giusto, dall’altra non ammette che “chi sbaglia” gravemente torni a ricoprire incarichi pubblici. Oppure conduca programmi televisivi, pagati dal contribuente, che dovrebbero essere affidati a persone irreprensibili e di buon esempio.
Nel caso di Marrazzo possiamo proprio dire: alla faccia del buon esempio! E poi la Boldrini si indigna su una trasmissione come Miss Italia!

Non dimentichiamo che ci sono persone anziane che percepiscono 500 euro al mese di pensione; e pagano un canone tv di 119 euro! Per vedere programmi condotti da persone che trovano molto gratificante trascorrere le serate con i trans invece che in famiglia con la moglie e i figli.

 photo foto4lafidanzatadiMarrazzo_zpsa097a116.jpg

Ancora un’ immagine (presa da facebook) di Patrizia Mancini, ex ballerina, attuale fidanzata di Marrazzo.

Intanto Marrazzo si fa fotografare con il suo nuovo amore, sorridendo; felice come un ragazzino. La vita per lui è ricominciata alla grande. Innamorato, con un lavoro ben pagato, tutto va bene; il dolore che ha lasciato dietro di sè l’ha forse dimenticato, dopo il soggiorno di preghiera nel monastero…

Di certo non l’avranno scordato sua moglie Roberta Serdoz (persona che stimo moltissimo, di grande dignità), e la loro bambina.
C’ è poi chi la vita non solo non l’ha ricominciata, ma l’ha persa. Parlo di uno spacciatore di droga coinvolto nella vicenda, Gianguerino Cafasso, trovato inspiegabilmente morto e della povera Brenda, anche lei “inspiegabilmente”, miserabilmente perita in un incendio avvenuto nel suo piccolo appartamento. Dove aveva già una valigia pronta per scappare all’ estero. Pace all’anima sua! Mi riferisco all’anima di Brenda, che ha pagato caramente la disgrazia di essere nata in un corpo “sbagliato”: per tutta la sua breve vita usata da uomini senza scrupoli che la pagavano per soddisfare i loro vizi, vizietti, “fragilità” (tanto per adoperare un termina alla Marrazzo).

Mentre sto scrivendo mi è giunta la notizia che è morto Oliviero Biancato, un eroe che in passato aveva salvato la vita ad una donna, non esitando a gettarsi in un canale dove si era buttata. Oliviero era stato licenziato in tronco dall’azienda per cui lavorava perchè si era assentato per un numero di ore superiore a quelle permesse. Il motivo? Doveva sottoporsi a vari cicli di chemioterapia perchè colpito dal cancro. Quel licenziamento gli fece quasi più male del tumore di cui soffriva. Lui non aveva raccomandazioni come Marrazzo; lui era un eroe. Lui era malato. Lui ora è morto, a 53 anni. Da disoccupato.
Questa è la “razza umana”: scusate se per concludere prendo proprio in prestito il titolo della trasmissione condotta dal Signor Marrazzo. Con tante condoglianze e un abbraccio alla famiglia di Oliviero, vittima del lavoro e di una società disumana e corrotta.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Questo blog non è sponsorizzato e non ha connotati politici. Non può inoltre considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001 anche se il suo direttore è regolarmente iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti di Roma. Parte del materiale pubblicato può essere stato prelevato da Internet, quindi valutato di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo e si provvederà prontamente alla rimozione dei testi e delle immagini utilizzate. IL GESTORE NON E’ RESPONSABILE DEI CONTENUTI DEI COMMENTI PRESENTI NEL BLOG (Sentenza Corte di Cassazione n. 10535/2008)

Maria Cristina Giongo
www.mariacristinagiongo.nl
http://it.wikipedia.org/wiki/Maria_Cristina_Giongo

Link ad altri articoli su Piero Marrazzo e Brenda apparsi sul Cofanetto magico:

(29 ott. 2009) lo scandalo della settimana
(28 nov. 2009) attualita il caso della settimana la morte del transessuale brenda
(1 lug. 2012) editoriale di luglio
(20 lug. 2012) che fine ha fatto il trans brenda del caso marrazzo

Tags: , , , , , , ,

16 Responses to “E’ morto Oliviero Biancato. Compì un atto di eroismo ma venne licenziato dal lavoro perchè colpito dal cancro. Mentre a Piero Marrazzo è stata affidata la conduzione di un programma su Rai 2!”

  1. Grazie a chi ha condiviso questo articolo anche su facebook protestando anche sul sito e sulla pagina di facebook di Rai due.

  2. Il Pelide per gli amici scrive:

    Dopo 20 anni di berlusconismo i concetti di bene e di male sono azzerati.

  3. Valentino scrive:

    Carissima Direttrice,
    Mi piace immaginare Oliviero Biancato presentare le sue credenziali per il passaggio a vita migliore. Sul suo certificato tre parole: Onesto, Dignitoso, Eroe. Verrà, primo o poi, anche il turno di quell’altro signore e sul suo certificato campeggerà a caratteri cubitali una sola parola : MISERABILE.

  4. Cari Pelide e Valentino,

    non posso che darvi ragione. Povera Italia!
    Grazie per i vostri commenti che spero vengano letti in Rai, insieme a quelli di facebook.

  5. Valentino scrive:

    Egregio Signor Pelide, la differenza tra i due salta all’occhio ! Non per nulla il Signor Berlusconi è stato paragonato a J.F. Kennedy per avere ridato un lume di speranza al nostro Paese e, se per malaugurata sorte, gli fossero piaciuti i trans sarebbe un eroe nazionale e se fosse stato comunista gli avrebbero già intitolato, ancora in vita, un ramo del Parlamento.

  6. Angela Marcella scrive:

    Una storia dai contorni ancora torbidi : trans, cocaina, ricatti.Questa e’ la nostra Italia: scandali di ogni genere che dobbiamo sorbirci ogni qualvolta apriamo la Tv o leggiamo un giornale. Francamente della vita privata “sessuale” del su citato giornalista non me frega nulla.Contesto il metodo con cui la Rai -che noi utenti paghiamo profumatamente – affidi un programma ad uno che e’ caduto cosi in basso ricoprendo una carica pubblica..per la nostra gioventu’ gia di per se conturbata non sara’ un buon esempio.Mi chiedo cosa ne pensano coloro che in Rai per molto meno non riescono piu’ a lavorare…ecco la nostra italietta.

    • admin scrive:

      Abbiamo fatto la stessa domanda postando l’ articolo sulla pagina di facebook di Rai due; hanno reagito in molti, disgustati….Ma per ora tutto tace. Nessuno capisce questa scelta, provocatoria, ingiusta, scandalosa. D’altra parte anche lui…che faccia tosta! A 55 anni potrebbe lasciare il posto a delle persone disoccupate, con mogli e figli da mantenere: e ritirarsi a godere i tanti soldi incassati in passato come politico.

  7. Nic2000 scrive:

    @Il Pelide…il “berlusconismo” non esiste.Esiste solo per quelli che non hanno altri argomenti.
    A rigardo di Marrazzo credo il disgusto sia totale perchè oltre ad andare a trans ci sono di mezzo altre storie.Auto pubblica,due stipendi pubblici e lui incurante di tutto.Lo pseudo giornalista che predicava contro tutti a “mi manda rai 3″ è stato beccato in un ambiente squallido a dir poco assurdo con macchina di rappresenbtanza regionale e inoltre storie di cocaina ecc.Inoltre,dopo c’è stato pure un omicidio…Insomma questo personaggio oggi fa ancora televisione pubblica senza vergogna,di fronte a gente che paga un canone altissimo,oramai non più legale perchè c’è la pubblicità in Rai, quindi è tassa su tassa.In qualunque paese normale Marrazzo sarebbe stato licenziato in tronco da una televisione di Stato!
    NON PAGATE PIU’ IL CANONE,DISMETTETE LA TELEVISIONE,RITIRATE I VOSTRI ABBONAMENTI,INTANTO PREGO CHE GENTE COME MARRAZZO SPARISCA DALLA FACCIA DELLA TERRA.

    • maria cristina giongo scrive:

      Caro Nic2000,

      non posso che darti ragione. Soprattutto sul fatto che, almeno per un ultimo senso di dignità personale, uomini come lui ” spariscano” ( ovviamente non nel senso fisico, come è accaduto invece alla povera Brenda, perchè non augurerei mai la morte a nessuno). Intendo dire ” spariscano dalla scena pubblica”. Tra l’ altro non capisco: ha ” guadagnato” abbastanza soldi per concedersi una pensione anticipata, ha una giovane ” fidanzata”, se riuscisse anche a recuperare un minimo di coscienza e di animo potrebbe fare tante cose utili e necessarie per gli altri: occuparsi di sua figlia, fare volontariato negli ospedali dove ci sono persone che soffrono veramente, aiutare giovani a trovare un lavoro, via le sue numerose conoscenze, ecc. ecc. ecc. Andare in una missione in Africa. Buona giornata a tutti, cari, onesti, Cofanetti magici. E tanto coraggio nella vita. Alla fine sono convinta che vinca sempre il bene, sul male.

      • Nic2000 scrive:

        Non sono come quelli che augurano la morte a chi è contrario alla loro “idea”,neppure di fronte a questa cloaca umana Marrazzo,ma che almeno sparisca e non faccia più tv.La Rai è vergognosa secondo me,soprattutto per la pubblicità (a senso unico) del canone e anche per i monologhi (sempre a senso unico) sanremesi ecc ecc.E’ la tv “pubblica ma privata” delle quote rosa e dei pagliacci faziosi.
        Condivido in pieno la tua tesi a riguardo del volontario in ospedali ecc, uno che faceva il moralista a “mi manda rai 3″ e accusava urlando a priori chiunque provasse minimamente a spiegare le cose.

        • admin scrive:

          E’ vero, Nic, ci sono cose e comportamenti umani che ti lasciano senza parole……Su Sanremo devo dire che quest’ anno mi ha soltanto annoiata. Cari saluti

  8. maximo63 scrive:

    Anche la vicenda del sig.Marrazzo dimostra che questa ventennale classe politica ha ridotto questo paese in macerie.Devono andare via.******Si sono mangiati l’ITALIA senza la forchetta.******

  9. Carla Veg Magnani scrive:

    Almeno Marrazzo non è andato con delle minorenni, come il porcoNano….

  10. maria cristina giongo scrive:

    Ha detto giusto, Carla: ALMENO……

    Ma la sua famiglia, quella di Marrazzo, ha sofferto come soffrono tutte le famiglie tradite. D’altra parte Berlusconi è stato condannato: dalla società e dalla legge, proprio per essere andato a letto con una minorenne.

    In questo senso sono pienamente d’ accordo e condannerei tutt igli altri che lo hanno fatto. Può succedere di innamorarsi di un altro uomo o donna, nel corso della vita; ma un uomo che ad una certa età va con una minorenne, sia che la paghi che non la paghi, sia che lei lo abbia “provocato” o che fosse consapevole di quello che faceva ( anche se a quell’ età non conosci abbastanza la vita per essere consapevole di certi rischi…), a me fa schifo. Punto e basta. Per non parlare dei pedofili…..di coloro che fanno del male ad un bimbo…. Non posso neanche pensarci. Da mamma e da essere umano.

    Il suo ” almeno” sottointendseva una ” gradazione” del peccato e del tradimento, mi pare.

Lascia un commento