Intervista Edoardo Raspelli

Edoardo Raspelli

Nella fotografia di Peppe Russo il giornalista presentatore televisivo Edoardo Raspelli, con la vincitrice del Concorso di “Miss ragazza per il cinema”, Kseniya Zaynak, 23 anni,di origine russa, che si è presentata per la Lombardia.

“Siamo in un Paese sfasciato, lo dico con la morte nel cuore”, dichiara Edoardo Raspelli, celebre conduttore della trasmissione televisiva Mela Verde, parlando del livello dei programmi Tv. Intanto incorona una nuova “Miss ragazza per il cinema e spettacolo”.

A undici anni esatti dalla messa in onda della prima puntata di “Mela Verde”, fortunato format di Rete 4 nato dall’idea dell’agronomo Giacomo Tiraboschi, il conduttore e giornalista Edoardo Raspelli sta lavorando alla nuova edizione del programma, in onda da domenica 27 settembre.
Nel frattempo, fra un reality per canale 5, la sua lotta contro l’obesità e i suoi impegni da giornalista, ha incoronato a Capopiccolo (Crotone), Isola di Capo Rizzuto, in Calabria, “Miss ragazza per il Cinema”.
Siamo andati a intervistarlo.

– Centoquattordici ragazze da tutta Italia si sono contese il titolo di “Miss ragazza per il cinema”, per quali aspetti ti ha colpito questo concorso e perché hai deciso di fare il presidente di giuria?

Mi ha colpito la grande affluenza di ragazze da tutta Italia per partecipare al concorso.
Ho trovato interessante e rivoluzionaria, se vogliamo, la location al sud di questo concorso di bellezza. Un quadro perfetto. Come presidente di giuria la fascia “Miss ragazza per il cinema, spettacolo” l’ho consegnata ad una ragazza Russa di 23 anni; fa l’agente di commercio ed è una brava giocatrice di pokee. Si chiama Kseniya Zaynak.

– “Miss Italia 2009” è stato fondamentalmente un flop, pensi che sia sinonimo di un cambiamento della società oppure di un’edizione di passaggio, forse gestita nella maniera sbagliata?

Penso questo: non si può fare un programma che obbliga queste ragazze a stare per quattro ore in prima serata su raiuno, addirittura posticipando o interrompendo il telegiornale, lo trovo assurdo.
A me piacerebbe molto vedere un concorso in cui si possano valutare nero su bianco anche le capacità intellettive delle ragazze. Non basta dire sono brave: facciamo fare loro prove di cucina, quiz di cultura generale. Dicono che sono laureate? Bene! Che mi mettano in fila in ordine cronologico Federico Barbarossa, la rivoluzione francese, l’indipendenza americana e il venticinque aprile!

– Come deve muoversi oggi una ragazza che vuole entrare nel mondo dello spettacolo? I passi che consigli di compiere?

Cominciare al più presto possibile, senza però bruciare le tappe! E per i concorsi di bellezza sempre e solo se maggiorenni. Nel frattempo leggere ogni giorno almeno un quotidiano e ogni settimana comprare un giornale di cruciverba, rebus, parole crociate perché ti danno quella cultura nozionistica che in mancanza della cultura colta è meglio di niente!

– Quali giornali acquista Edoardo Raspelli?

Ogni giorno acquisto “Il corriere della sera”, ”Repubblica”, ”Il giorno”, ”Padania”, ”La Stampa”, ”Il Giornale”, ”Libero”, ”Il Fatto”. Come se non bastasse mi collego periodicamente al sito “Dagospia”.

– Consiglieresti alla “Miss ragazza per il cinema” di candidarsi per un reality oppure no?

Certo, il reality è una grande vetrina nel mondo dello spettacolo, interessante, divertente e molto pericolosa.

-La tv di oggi e la tv di ieri, in che modo e con che risultati è cambiata?

La tv di oggi è peggiorata moltissimo.
Perché tutte queste donne nude che non sanno né leggere né tanto meno guardare la telecamera? Perché questi bei ragazzi che sono solo desolanti, senza un minimo di messaggio da dare?
E perché queste giovani attrici che hanno solo due espressioni: una con il cappello e una senza il cappello!?
E la tv è il surrogato dei giornali di oggi, sempre più pieni di marchette.
Siamo in un paese sfasciato, lo dico con la morte nel cuore ma è la verità…

-In una bella intervista rilasciata a Maria Cristina Giongo per il quotidiano “Libero” hai dichiarato di aver avuto un intervento chirurgico allo stomaco per perdere peso. Questo intervento è diventato un reality per canale 5. Che cosa rispondi a chi accusa Mediaset di “speculazione sul dolore”?

Chi scrive questo lo fa per partito preso e si riferisce a reality di ben altro tipo, per esempio il più trash dei reality, ossia “Celebrity bisturi” che ha visto protagonista Brigitte Nielsen con i suoi interventi estetici.
Il mio non è stato un intervento estetico, ma una questione di sopravvivenza e penso possa essere stato più un documentario scientifico che un reality (per come viene intesa questa categoria in Italia). Per fortuna l’intervento è riuscito bene, questo è ciò che mi interessa principalmente, e ora sono dimagrito ben quindici chili.

La genovese Francesca Pedemonte ha 20 anni ed è una delle quattro vincitrici del concorso:

– Francesca, dalla Liguria alla Calabria per diventare “Miss Cinema”. Obiettivo raggiunto. Che cosa ti ha spinto a partecipare? Come sei venuta a conoscenza di questo concorso?

Lavoravo come fotomodella e quello che poi oggi è divenuto il mio agente mi ha consigliato di candidarmi per questo concorso in Calabria.
Sono partita senza aspettative, ma con la voglia di farmi tre giorni di mare e di relax in quell’isola.Ora ovviamente sono felice di aver partecipato!

– Secondo te per lavorare come modella a grandi livelli è indispensabile fare televisione o cinema?

Secondo me sono cose separate. Può aiutare la visibilità televisiva, ma non è indispensabile.

– Che cosa ti piace della tv e cosa non sopporti? Due programmi da 10 in pagella e due da 4?

Devo ammettere che non sono una grande appassionata di tv, seguo soprattutto (se non esclusivamente) telefilm.
I voti in pagella: 10 a “Blob” e a “Le Iene”, 4 a “Ballando con le stelle” e a “Grande fratello” (nonostante sia un reality che come idea non mi dispiace, ma è troppo ripetitivo e non c’è contenuto).

Intervista di Thomas Leoncini

Vietata la riproduzione totale o parziale del testo senza citarne l’autore ed il sito di provenienza.

 photo 3cabc81a-420e-421a-aeac-6dd1c490c3c6_zps6a5c7b9f.jpg

Edoardo Raspelli in mezzo a Marco Liorni, che ha presentato molto bene la serata insieme ad Antonella Salvucci, e a Francesca Pedemonte ( Liguria) che si è classificata fra le prime quattro, intervistata da Thomas Leoncini.

 photo 07161_zps5361c21f.jpg

Edoardo Raspelli…beato fra le donne! Con lui le vincitrici del Concorso che si è tenuto a Capopiccolo in Calabria.

Le fotografie sono per gentile concessione del fotografo PEPPE RUSSO,
email: pepperussoseminara@libero.it

Link a intervista di Libero (pdf)

Thomas Leoncini
CHI SONO

www.thomasleoncini.it
thomas.leoncini@libero.it

Tags: , ,

Lascia un commento