Lettera ai famosi. Mamma Michelle Hunziker: brava, divertente e molto chioccia.

Michelle Hunziker

Cara Michelle Hunziker,

probabilmente comincio ad invecchiare, perchè questa è la prima lettera ai famosi che non sa… di veleno. Insomma: non riesco a trovarti difetti da prendere di mira. Sei una donna simpatica, allegra, divertente; che sa presentare, recitare e svolgere il suo lavoro con professionalità. I tuoi amori sono normali, i gossip nella norma.

E allora perchè ti scrivo la lettera ai famosi?
Perchè, finalmente c’è una mamma che non pensa solo alla sua carriera ma anche a sua figlia, con senso di responsabilità. Infatti le fotografie della tua Aurora escono sempre con il volto coperto. Questo fatto va segnalato. E’ importante.

Sono anni che protesto contro le foto di minorenni sbattute sui giornali: proprio in un’età in cui avrebbero il diritto di essere lasciati in pace, di pensare solo al gioco e allo studio. Invece che apparire nelle riviste soltanto per compiacere i genitori famosi e il loro pubblico. Senza contare il pericolo dei soliti maniaci e dei pedofili che, come tutti sanno, sono proprio alla ricerca di queste immagini “gratuite”.

 photo MichelleHunzicherefiglia2_zps5a136822.jpg

(foto di Novella 2000)

Per esempio sono rimasta colpita da una foto di quest’estate, uscita su Novella 2000, in cui tu ed Aurora siete in tenuta da spiaggia. Secondo me, appena ti sei accorta del fotografo, hai sventolato apposta la sciarpa bianca per coprire il volto della ragazza (oramai tredicenne).

In poche parole sei riuscita ancora una volta a non farla riprendere, come quando era piccola e pretendevi che le sue immagini uscissero con il viso irriconoscibile.
Brava, Michelle! Sei stata furba ed il tuo gesto di mamma, pronta a proteggere il suo pulcino, merita un grande rispetto.

Difendila sempre la tua “bambina”; un giorno lei stessa te ne sarà grata.
E grazie per quest’immagine buffa e spensierata di amore filiale.

Maria Cristina Giongo
CHI SONO

Tags: , , ,

20 Responses to “Lettera ai famosi. Mamma Michelle Hunziker: brava, divertente e molto chioccia.”

  1. Emanuela scrive:

    Cris… dai qualche difettuccio pur ci sarà di Michelle….
    Secondo me c’è qualcosa, ad esempio con tutti i programmi che sta facendo, credo che un po’ sì trascurerà sua figlia. con l’impegno del teatro di sera chi sta a casa con Aurora? penso che il momento più bello all’interno di una famiglia sia proprio la sera, quando si cena tutti insieme e ci si corica con la buona notte, ciao a domani, sogni d’oro….
    Altro neo sono i suoi amori: diciamoci la verità, ne ha avuto di storie dopo la separazione e sua figlia è sempre stata coinvolta… non credi che Aurora ne abbia un po’ sofferto nel vedere un via vai di uomini e poi la tristezza di sua madre? e non credi che anche lei si sia affezionata ai fidanzati di Michelle? e che anche lei ne abbia sofferto?
    Certamente Michelle è una brava mamma nel tempo che ha a disposizione per sua figlia, non metto in dubbio, però…. però…. come tutti i genitori anche lei commetterà i suoi errori…
    Brava lo è a “riparare” la figlia dal gossip, ma credo che alla base ci sia anche la volontà di cercare di avere una vita normale quando si spera, i riflettori, si spengono… e con chi se non con la propria figlia cercare un po’ di tranquillità?
    un appello ai fotografi: ogni tanto lasciate respirare questi poveri VIP…

    • Isa scrive:

      Ho appena terminato di leggere”Le verità nascoste”,l’autobiografia della Hunzker scritta dall’ex compagno di sua mamma Ineke ,Roberto Simioli.Si scrive, tra l’altro,che Michelle a 16 anni ebbe un aborto volontario alla clinica San Vitale di Bologna: aspettava un figlio da Marco Prdolin.IL tutto ,mai smentito,corredato da prove e documenti inequivocabili.Si riporta persino una lettera di una zia materna che l’accusa di questo.
      Vi si narra inoltre il complotto studiato a tavolino col suo manager Rody Mirri x incontrare e incastrare Ramazzotti,come sia finita è sotto gli occhi di tutti.Eppure nessun quotidiano o settimanale ha mai osato pubblicare queti gossip,x non parlare di case editrici che si sono rifiutate di stampare il libro in questione.Lo stesso Robrto Simioli l’ha fatto a sue spese!

      • Luisella Longhi scrive:

        Ho letto anch’io questo libro di Roberto Simioli in cui si racconta,tra le tante,della cacciata dal TRussardi Caffè del fratello povero della soubrette,Andrea HUnziker.Questo uomo vive vicino a LUgano in condizioni di grave indigenza,seriamente e da tempo malato ,grazie all’assistenza dello stato svizzero..Michelle ha troncato da anni ogni rapporto con lui, che da Fb le lancia disperati appelli.Si parla dell’aborto a Bologna e del successivo raschiamento all’ospedale di Manerbio,con tanto di ricevute allegate: strano, x una madre esemplare come lei.Il Simioli aggiunge anche che il padre di Michelle fosse un alcolizzato cronico,morto soffocato dal suo stesso vomito.

  2. cristina scrive:

    Hai ragione, Emanuela; nessuno è immune da certo errori se vive nel mondo dello spettacolo. Ma anche se non ci vive, in quanto molte mamme “normali”trascurano i loro figli nel modo da te descritto.

    Ma ALMENO lei cerca di proteggerla dalla curiosità della gente e dai pericoli esterni.

    Ciao, ciao….

  3. elena scrive:

    Quante bugie si raccontano……quanti artisti dovrebbero vergognarsi,eppure basterebbe leggere in internet quello che giornali e tv mai pubblicherebbero.La signora Hunziker evidentemente è fortunata o a santi in Paradiso,infatti è strano che una fondatrice di una associazione in difesa delle donne abbia sulle sue spalle qualche querela.Provate a leggere quello che il suo ex patrigno Roberto Simioli nel suo sito (www.robsi.splinder.com) racconta di lei quando aveva 17 anni e di come interuppe una gravidanza sempre 17enne per poi sbeffeggiare anni dopo pubblicamente chi era complice in questo fatto o di come sia arrivata al successo….insomma per fortuna esiste internet che ci toglie un pò di salame dagli occhi.

  4. cristina scrive:

    Cara Elena,

    In effetti non avevo letto quanto citi della Hunziker….A me, fra tutti ( e soprattutto TUTTE) sembrava la migliore. Niente droga, pochi scandali, non mi pare rifatta…Insomma, mi sembra abbastanza genuina e simpatica.

    E comunque mi pare veramente che difenda la figlia dagli attacchi dei fotografi.

    Per il resto…lascio a voi di giudicare!

    Ciao

    Cristina

    P.S. Ma non si salva proprio nessuno? Se conoscete qualcuno del mondo dello spettacolo che non abbia i suoi “scheletri nell’armadio” fatecelo sapere!

  5. elena scrive:

    Cara Cristina,credo che internet abbia portato un pò di democraticità in un paese dove tutti sanno,tutti fanno ma pochi ne parlano.Personalmente della Hunziker poco mi importa, ma in alcune sue dichiarazioni riguardanti le sue presunte proposte sessuali da parte del suo ex manager quando allora 17enne debuttava nel mondo dello spettacolo mi erano parse lacunose e una domanda mi sono posta,perche parlarne solo ora dopo 19anni ? Dopo queste gravi accuse senza contradittorio mi aspettavo di leggere in qualche intervista quello che pensava l’accusato,invece niente di niente e il fatto mi parve strano.Ecco perche internet è importante,perche è in rete che ho trovato le risposte hai miei dubbi.Scopro per esempio che chiunque conosca il passato della bella Michelle venga taciato di essere un bugiardo,lestofante ecc…ma come ripeto in rete si scopre tutto e le foto che la ritraevano quando aveva 17anni con Marco Predolin alle Maldive sono foto porno,le foto in topless con il suo ex manager Rody Mirri,ma come, uno ti ricatta sessualmente e tu lavori con lui per 2anni e sempre con lui vai in vacanza al mare e in montagna? la storia dell’aborto,la separazione con Eros,la setta,la relazione con il figlio 20enne della sua amica maga per poi prendersi dopo pochi mesi il compagno della stessa.poi altre innumerevoli relazioni sentimentali,le querele subite,i flop televisivi anche se nessuno ne parla, La Hunziker però non è la sola che vorrebbe cancellare il proprio passato,ripeto basta essere un pò curiosi e in rete si scopre tutto e non basta fondare un associazione contro la violenza delle donne per pulire il proprio passato.Quello che mi lascia perplessa è il silenzio tombale della stampa,pubblicano un sacco di gossip è vero,ma gossip perlopiù pilotati.

  6. cristina scrive:

    Carissima Elena,

    se quello che dici fosse vero hai ragione e purtroppo il mondo dello spettacolo è questo! Però bisognerebbe stare attenti ad internet perchè è un’arma a doppio taglio. Può anche servire per pubblicare notizie false.

    Ti racconto una cosa; una volta uscì la notizia che una ditta olandese faceva biscotti a base di grassi levati da interventi di liposuzione, che poi vendevano in Africa o distribuivano alle popolazioni povere. Su internet vidi il video che mostrava la fabbrica e persino come venivano fatti questi biscotti.

    Ci cascarono tutti o quasi tutti; la notizia fu pubblicata in Olanda e pure in Italia dai più letti quotidiani. Io cercai la ditta all’indirizzo citato nel documentario ma non la trovai; allora mi venne un dubbio e non scrissi nulla. E avevo ragione: un tale Paolo, bravissimo a scoprire bufale, smascherò tutto ed in effetti si trattava di una bufala: che comunque aveva fatto il giro di tutti i siti. E sai che cosa disse quella cretina autrice del filmato? Che voleva vedere fino a che punto i giornalisti credevano alle notizie!!!!!

    Insomma, anch’io sto attenta ai gossip e scrivo solo se ho la certezza della notizia. Anche il mio articolo su Toto Cutugno era il frutto di un’intervista diretta con lui; che poi gli ho fatto leggere prima di pubblicare.

    E prima di pubblicare sul Cofanetto l’intervista con l’uomo belga che quando era piccolo fu abusato da un prete volli vedere tutti i documenti del processo, le lettere del prete, ecc. Sono andata a Bruxelles e questi documenti li ho fotografati; poi ho messo le foto sul Cofanetto.

    Guarda che cosa è successo con l’articolo di un giornalista del settimanale OGGI su Claudio Scazzi… a chi dobbiamo credere? A Claudio Scazzi che dice che non gli ha mai rilasciato PERSONALMENTE quell’intervista o al giornalista? Vivendo in Olanda non riesco a seguire TUTTI gli sviluppi ma mi sembra che per ora non si capisca ancora chi ha mentito…

    Nella storia della Hunziker ci sono ancora tanti punti da chiarire. A me importava comunque far notare che ALMENO, se non è riuscita a difendere se stessa nella vita…ci prova con sua figlia….

    Grazie comunque per le tue precisazioni e buona serata,

    Cristina

  7. elena scrive:

    Hai perfettamente ragione, per mè l’argomento è chiuso,un fatto però è certo,Striscia ha tolto dal loro sito tutti i video riguardanti Rody Mirri…le querele e le risposte che Rody Mirri pubblica nel blog del suo sito(www.rodymirri.it) l’intervento di Predolin a Matrix che sbugiarda e querela la Hunziker,le dichiarazioni sconvolgenti pubblicate da Roberto Simioli sul suo sito e la relativa querela,le foto che circolano in rete…ora piu che dubbi sulla Hunziker ho solo certezze.Grazie e arrivederci per altre discussioni.

    • maria cristina giongo scrive:

      Ora vado a vedere i siti che mi citi, quello di Striscia e quello di Rody Mirri.
      Comunque è ovvio che Striscia levi critiche alla Hunziker, in quanto lavora per loro…..

      Io le avrei lasciate, perchè il confronto e la libertà d’espressione, se non violenta, è un diritto di tutti…

      Ciaoooo

  8. clomid scrive:

    Bella e brava!!! Complimenti!!!

  9. Claudia Risi scrive:

    Ho acquistato e letto il libro di Roberto Simioli( compagno x 12 anni della mamma di Michelle) “Le verità nascoste” : prove alla mano , il Simioli scrive, senza essere mai stato smentito dall’interessata,che la Hunziker a 17 anni si sottopose ad un aborto volontario presso la Clinica San Vitale di Bologna, con successivo raschiamento all’ospedale civile di Manerbio,accompagnata da Rody Mirri.Il figlio mai nato era di Marco Predolin

  10. maria cristina giongo scrive:

    Claudia, oramai è una storia passata….adesso lei ha ritrovato la serenità, in fondo chi siamo noi per giudicare? Soprattutto su fatti riferiti. Magari un giorno l’ intervisterò e da lei direttamente sapremo la verità.
    Ciao, Cristina

    • Nora scrive:

      Cristina. …ho letto il libro di Simioli e confermo la versione di Claudia:nessuno giudica, storia passata , certo, ma noi siamo la nostra storia

  11. Cara Nora,
    capisco…..ma che dire? Ognuno nella vita ha fatto qualche errore. Beato chi no….
    Credimi, in certi ambienti c’è di peggio!
    C’è anche chi i figli li fa e li maltratta, o li trascura, alcune donne; non reggendo il peso della maternità li buttano persino via, in un cassonetto….
    Io non avrei mai abortito ma chi sono io per giudicare gli altri…..
    Buona giornata!
    P.S. Se vuoi seguirci anche su facebook abbiamo due pagine del Cofanetto anche là. E una pagina personale l’ ho io, oltre ad una Maria Cristina Giongo Giornalista, dove tutti possono mettere ” mi piace”. Ma…solo se vi piaccio!!!!!

  12. Nora scrive:

    Cristina. …lungi da me il giudicare una donna che si erige a paladina dei diritti delle donne e dei bambini: la credibilità però, è tutta un’altra cosa!

  13. emy scrive:

    Salve Michelle Hunzicher mi piacerebbe scriverti una lettera e parlarti anche io sono una mamma ma solo che sono rimasta senza lavoro e vorrei tanto trovarlo che ho bisogno e la dignità mia avere un lavoro per crescere mia figlia come tutte le mamme se potresti rispondermi sarei molto felice. Salutoni Emy

    • admin scrive:

      Mi spiace molto, Emy, per la sua situazione e spero che si risolva presto positivamente. Non credo che Michelle Hunzicher possa risponderle; non perchè non lo vorrebbe, ma è tanto impegnata, con il bimbo che sta aspettando, l’altra bimba a casa ed il lavoro. Inoltre purtroppo le persone famose ricevano tantissime richieste del genere, ogni giorno, e mi creda, anche per loro è difficile poter fare qualcosa. Le auguro comunque ogni bene e vedrà che presto tutto andrà bene, per lei e sua figlia.

  14. Franco scrive:

    Ma va là!

Lascia un commento