La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Gattò Bistrot

Cari lettori del cofanetto magico,
anche se per impegni personali non riesco ultimamente ad essere puntuale nella pubblicazione di un articolo ho interesse a farvi sapere che siete sempre nel mio cuore.
Ogni volta che mi capita un episodio simpatico o un argomento interessante penso sempre a come poterlo trasformare in un articolo utile per tutti voi.
Questa volta ho però voglia di presentarvi una ragazza, Valentina e parlarvi della sua passione trasformata in lavoro con l’apertura di un localino veramente simpatico che si chiama Gattò Bistrot.

……..

“Ho iniziato ad offrire un servizio di pensione per gatti o cat-sitting di tipo casalingo, da quando, nel 2015, dopo aver perso la mia prima gatta, Pallina, che era per me come una sorella, non riuscivo a stare senza la compagnia dei felini ma, allo stesso tempo, non ero ancora pronta a ricominciare un percorso che mi vedesse legata ad un nuovo micio.
Così, negli anni, ho consolidato con mia soddisfazione quella che è diventata nota ai miei clienti come “Casa Miao“, la pensione tutta casalinga esclusivamente rivolta a gatti padronali, in pieno rigore e rispetto dell’etologia felina.
Col passare del tempo, quella che sembrava una semplice inclinazione e passione è diventata una vera ossessione,intellettualmente parlando: infatti ho discusso una tesi imperniata sull’etica animale e, in particolare, mi sono interessata dell’antispecismo, del veganesimo e del rapporto dell’uomo e dell’alterità animale.
Conclusa l’università,ho iniziato a gettare le basi di un progetto che potesse fondere la mia “fissazione” teoretica con una ricaduta pratica: così è nato Gattò, il primo bistrot con gatti in Campania.
Cucina vegetariana,con una selezione di pietanze vegan, senza lattosio e senza glutine: inclusiva, sana e genuina e, ovviamente, allietata dalla presenza dei sei mici del bistrot,che a Portici,città che amo ed in cui ho messo profonde radici da persona,cittadina e gattara local,sono nati e cresciuti – sono il gruppetto più umanizzato e più adatto (e dunque scelto) nella colonia de “I gatti della traversa“.
Il locale apre ovviamente le sue porte a chiunque sia interessato a passare del tempo in relax, dal pranzo al dopocena, passando per la caffetteria (tè, tisane,cioccolata in tazza,crostoni e dolci di nostra produzione,freschi di giornata) e sia curioso di provare qualcosa di fuori dal comune,magari in attesa di qualche prodezza del nostro Procolo,oramai diventato la star del bistrot!
Lui è l’unico gatto non originariamente proveniente da Portici, ma da Pozzuoli (ecco perché porta questo nome: è il santo patrono della città flegrea), arrivato al posto giusto, al momento giusto, con un carattere perfetto per essere inserito in un contesto frequentato da persone.

……..

Il simpaticissimo Procolo

Procolo, infatti, come hanno avuto modo di vedere tutti gli amici che son già passati da noi, adora tutti, dai banbini agli anziani e non c’è sera che non dia spettacolo con il suo temperamento instancabile!
E,se non si fosse capito che ai gatti ho deciso di dedicare la mia vita, beh…il mio account instagram parla da solo: provate a trovarmi come @lamiavitatraigatti “.

Per curiosità da gattara ho voluto personalmente conoscere il locale ed i suoi a-mici, per cui una sera, distrutta da due ore in palestra, in compagnia di alcuni amici altrettanto amanti dei gatti,ho deciso di andarci a mangiare.

Siamo tutti rimasti affascinati dall’ambiente confortevole e dalla discreta presenza dei gatti che gironzolano per il localino e giocano con tutto ciò che è stato loro messo a disposizione,senza arrecare noia ai presenti. L’ambiente è molto curato nei dettagli e pulito,tutto dipinto con colori pastello che non appesantiscono la vista ed alle pareti sono affisse dei moduli in legno,fatti a mano,all’interno dei quali i gatti giocano o dormono e caruncole e tiragraffi x farli divertire. Abbiamo cenato con pietanze vegetariane, nulla di sofisticato,ma semplici e di buon sapore,accompagnate da un ottimo vino rosso e birre artigianali,scelti sapientemente dalla simpatica Valentina.

……..

Mentre cenavamo ha iniziato il suo show l’ormai famoso gatto Procolo che avrebbe gradito assaggiare qualsiasi cosa, ma,dipinto sul muro,c’è una scritta in cui gentilmente si invita a non dare cibo ai gatti perché ben nutriti.

Ci sono libri messi a disposizione dei clienti che magari decidono di trascorrere delle ore in relax accompagnati da un buon tè e spillette e portachiavi fatti a mano da acquistare per raccogliere fondi per nutrire altri gatti meno fortunati.

La serata è trascorsa piacevolmente e la nostra Valentina,come una buona padrona di casa,veniva ad assicurarsi che tutto svolgesse per il meglio.

Se abitate in zona o comunque vi va di conoscere questo posto magico io vi suggerisco di farvi una passeggiata e di trascorrere delle ore qui, lasciandovi incantare dalla maestria dei suoi gatti e dai racconti della loro gattara.

……..

Riferimento del bistrot: Viale privato d’Amore, 29 Portici ( Na ) tel 08119482752
www.facebook.com/gattobistrot
www.twitter.com/gattobistrot

CHI SONO

Avvertenza:
• I diritti degli articoli e dei documenti pubblicati nel seguente articolo appartengono ai rispettivi proprietari; così pure le immagini.

Tags: , , , , , ,

One Response to “La posta del cuore dei nostri amici animali di Imma Paone. Gattò Bistrot”

  1. Rita scrive:

    I fatti sono animali meravigliosi grazie x il suo articolo

Lascia un commento